Fanta VSRubriche

FantaVS: Lazio, tra conferme e scommesse per la corsa alla Champions

0

La Lazio di Simone Inzaghi ci riprova. Dopo una qualificazione per la Champions League sfumata all’ultimo contro l’Inter, l’obiettivo per la prossima stagione sembra essere lo stesso, aggiungendoci un dignitoso cammino in Europa League.

Con le cessioni importanti di Stefan De Vrij (all’Inter) e Felipe Anderson (al West Ham) la società ha cercato di occupare i posti vacanti attraverso gli acquisti di Federico Acerbi (dal Sassuolo) e Valon Berisha (dal Salisburgo). Considerando anche gli arrivi di Badelj e Proto possiamo affermare che la Lazio presenta una rosa molto più lunga dello scorso anno. Ma i nuovi acquisti saranno in grado di essere all’altezza di una lotta per l’Europa apertissima?

 

 

Il modulo: 3-5-2, 3-4-2-1 o 3-5-1-1?

Troppi numeri per descrivere un concetto molto semplice: formalmente abbiamo una difesa a 3, un centrocampo a 4 fisso, una punta, con Milinkovic-Savic e Luis Alberto liberi di divertirsi.  Anche nelle amichevoli estive ritroviamo lo stesso schema dello scorso anno, che rese la Lazio una squadra difficile da affrontare per chiunque.

Tra i pali è confermatissimo Strakosha, buon portiere di fascia medio-alta. In difesa dovrebbe esserci qualche ballottaggio: Acerbi dovrebbe essere il titolare al centro, ai lati Luiz Felipe non garantisce ancora abbastanza, mentre Radu potrebbe subire un turn over in vista dell’Europa League. Attenzione ai rischi.

Sugli esterni Marusic e Lulic sono ormai delle sicurezze (il secondo potrebbe rifiatare sporadicamente a favore di Durmisi, neo acquisto), al centro Lucas Leiva si è confermato essere un buonissimo giocatore e dovrebbe partire favorito su Milan Badelj.
Oltre Milinkovic-Savic e Luis Alberto, l’altra certezza è Ciro Immobile che grazie ai suoi gol potrà far volare la Lazio sulle ali dell’entusiasmo. Qualunque parola sul trio offensivo sarebbe superflua.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

La conferma

Le conferme, in ambito fantacalcistico, sono tante.
Il primo è ovviamente Ciro Immobile, capocannoniere insieme ad Icardi dello scorso campionato grazie alle 29 realizzazioni. E’ difficile pensare che riesca a fare meglio, ma anche se dovesse minimamente avvicinarsi alle prestazioni della scorsa stagione, è un top da avere. Risulta difficile stabilire un prezzo massimo per lui, aspettatevi di tutto. D’altronde trovare un attaccante con questi numeri (29 gol e 9 assist in 34 presenze) è difficile, e i più affezionati non baderanno a spese. Sarà una lotta all’ultimo fantamilione!

Il secondo, non per importanza, è Milinkovic-Savic. In attesa degli ultimi giorni di mercato, una sua riconferma alla Lazio (o in Italia) sarebbe un vero e proprio colpo. Lo conosciamo tutti, il serbo si è messo in mostra soprattutto nell’ultima stagione grazie a giocate formidabili che l’hanno consacrato come top player di livello internazionale.
E’ ovviamente consigliatissimo, e anche per lui si prospetta un’asta folgorante. Se il budget iniziale è 500 fantamilioni, per il buon Sergej si possono spendere tranquillamente dai 60 ai 90 fantamilioni (massimo 17-20%). Difficile trovare di meglio.

La terza conferma è l’assist-men per eccellenza, vincitore della classifica con ben 14 assist nello scorso campionato, ovvero Luis Alberto. Se nella vostra lega dovesse essere riconfermato come centrocampista, non badate a spese: bonus in quantità, titolarità, buone prestazioni. Anche in questo caso il consiglio è di spendere intorno ai 60 fantamilioni.
Nel caso in cui fosse registrato come attaccante il discorso cambia: la spesa consigliata è leggermente inferiore, perchè in attacco non sarebbe un top di reparto ma più una spalla da affiancare al bomber di turno. Controllate la sua posizione prima dell’asta.

 

La scommessa

Se vi piace il rischio, allora Valon Berisha è il nome che fa per voi. Arrivato dal Salisburgo, nell’ultima stagione ha totalizzato ben 13 gol. Si presenta come un centrocampista molto duttile col fiuto del gol. Inizialmente parte dietro rispetto a Parolo e Luis Alberto, ma chissà se col tempo possa addirittura rubare il posto ad uno di loro. Se riusciste a prenderlo in coppia con uno degli altri due sarebbe un affare, considerando un possibile turn over prima di partite più importanti. La spesa per il singolo deve essere bassa, altrimenti rischierete di “buttare” crediti per un panchinaro (di lusso).

Un’altra incognita potrebbe essere Federico Acerbi: il difensore ex Sassuolo sappiamo essere una sicurezza, nulla da dire sulla titolarità. Ma nella scorsa stagione la sua fantamedia non era irresistibile a causa dei compagni di reparto. Ora ha la possibilità di giocare per una squadra con altri obiettivi, circondato da giocatori più talentuosi: magari il buon Federico potrà tornare ad esprimersi al meglio come in passato. La spesa non deve essere eccessiva, su 500 fantamilioni ne possono essere investiti tranquillamente 20.

Infine l’ultima incognita potrebbe essere Joaquìn Correa, vecchia conoscenza del campionato italiano, arrivato da poco dal Siviglia. Nella maggior parte delle leghe dovrebbe risultare centrocampista: è il classico giocatore da prendere solo se si ha la certezza di prendere anche Luis Alberto, altrimenti si può tranquillamente evitare. Nel caso, spesa molto bassa.

 

Da evitare

Il primo giocatore sconsigliato è Milan Badelj. Senza nulla togliere al giocatore, anzi, un ottimo colpo a parametro zero per Lotito, ma il fantacalcio è un’altra storia. I problemi sono due: la titolarità e il ruolo. Inizialmente partirà dietro Lucas Leiva, ed è difficile oggi pensare che possa rubargli il posto. Oltre a questo, è un mediano, e sappiamo che i mediani portano generalmente più malus che bonus. Anche se venisse preso in coppia col brasiliano sarebbe una spesa evitabile.

Infine, c’è un’intera categoria di giocatori sconsigliata: le riserve di Immobile. Ciro ci ha spesso dimostrato che, infortuni e squalifiche permettendo, sarebbe in grado di giocare tutte le 38 partite di campionato. D’altronde, come fai a mettere in panchina uno come lui? E’ sconsigliato spendere più di un credito per le restanti punte della Lazio. L’unico su cui si potrebbe puntare è Caicedo, ma solo se avete già Immobile.
Piccolo consiglio all’asta: in lista la “C” viene prima della “I”, quindi è sconsigliato acquistare Caicedo per primo, potreste rimanere con un pugno di mosche.

Studente universitario, con la passione per il calcio. Scrivo per hobby, cercando di trasmettere almeno un briciolo di quanto lo sport ci regala.

Giovanni Delli Carpini
Studente universitario, con la passione per il calcio. Scrivo per hobby, cercando di trasmettere almeno un briciolo di quanto lo sport ci regala.

Comments

La tua opinione è preziosa