Fanta VSRubriche

FantaVS: Parma, obbiettivo salvezza dopo la risalita con record

0

Dopo i fasti degli anni novanta in cui il Parma era noto alle cronache sportive per i risultati sportivi eccellenti, qualche anno fa lo ricordiamo per notizie negative. Negative al punto da portare la squadra al fallimento e successiva rinascita. Una rinascita che ha riportato la squadra emiliana in Serie A in sole tre stagioni. E’ un record che resterà nella storia, nessuna squadra è risalita dalla D alla A con tre promozioni consecutive. Fautore di questo record è sopratutto mister D’Aversa che ha preso la squadra in C e l’ha portata fino alla serie maggiore. Giovane allenatore, ex centrocampista, D’Aversa ha innanzitutto plasmato un gruppo di ottimi e giovani giocatori in collaborazione con il capitano storico Lucarelli. La promozione gli ha garantito il rinnovo e ora dovrà confermarsi e cercare una tranquilla salvezza. Modulo utilizzato maggiormente è il 4-3-3 anche se poi le sue squadre riescono ad adattarsi al gioco dell’avversario e a ciò che il tipo di partita richiede. D’Aversa fa giocare un calcio fatto di praticità, verticalizzando sulla punta centrale e cercando gli inserimenti degli esterni di centrocampo. Il mercato, in continua evoluzione gli ha portato tra gli altri l’esperienza di Bruno Alves e Gobbi in difesa, Stulac a centrocampo e Ciciretti in attacco. Ora starà al mister mettere in campo una formazione che cercherà di raggiungere presto l’obbiettivo salvezza. E gustarsi appieno il ritorno nella massima serie.

 

 

Il modulo: 4-3-3

D’Aversa adotta da sempre il 4-3-3 preoccupandosi come detto sopra di verticalizzare sull’attaccante e cercando l’inserimento degli esterni d’attacco. Ma partendo dal reparto difensivo, Gobbi sulla fascia sinistra garantisce sempre esperienza in fase difensiva unita a corsa e spinta in fase d’attacco. Al centro arriva Bruno Alves, difensore esperto e bravo in fase di copertura, ottimo per guidare la difesa. A centrocampo il giovane Stulac, appena prelevato dal Venezia dopo un’ottima stagione, e oltreché confermarsi nella serie maggiore, sarà il fulcro delle azioni. Sarà lui a trovare il modo di strutturare le azioni d’attacco, ben coadiuvato e difeso dai compagni di reparto Scavone e Dezi, senza dimenticarsi la ricerca del gol. In attacco la punta centrale dovrebbe essere Ceravolo e alla sua destra giostrerà Ciciretti, pronto a replicare le ottime prestazioni che aveva avuto a Benevento. Giocatore dotato di ottima tecnica, darà all’attacco quel qualcosa in più alla ricerca del gol. Anche grazie al suo talento sui calci piazzati. Sempre nel reparto offensivo dovrebbe trovare spazio Biabiany,. L’attaccante ex Inter cerca un riscatto dopo le stagioni tribolate per i noti problemi di salute. Ma ora, ricevuto il via libera vuole deliziare i suoi nuovi tifosi con i gol e le sue innumerevoli corse sulla fascia.

 

La scommessa

Ottimo mancino dotato di ottima tecnica, Ciciretti ha già esperienza in Serie A, avendoci giocato con il Benevento. Con il Parma ha l’opportunità di mettersi in gioco alla ricerca del definitivo salto di qualità, che magari lo lancerà verso una big. Oppure lo farà tenere in considerazione dalla sua squadra proprietaria del cartellino, il Napoli. E il gioco del Parma fa al caso suo, giocando esterno d’attacco sarà sempre al centro dell’azione con gli inserimenti. Alla ricerca del gol. Senza dimenticare le sue caratteristiche sui calci di punizione. L’opportunità del salto di qualità, per lui e per chi lo acquista.

Da evitare

Il 4-3-3 è prettamente un modulo offensivo, quindi lascia sempre un po’ scoperta la difesa e di conseguenza il portiere. Ecco, il portiere Sepe non è prettamente il giocatore da acquistare come portiere della vostra squadra, ma non per colpa sua. E’ un ottimo portiere, dinamico e bravo tra i pali, ma da tanto tempo non è titolare, avendo fatto il terzo a Napoli e quindi si presenta come un rischio. Aggiunto al modulo offensivo della squadra si rischiano pesanti malus nelle pagelle.

Da prendere

Regista di centrocampo in arrivo dal Venezia, Stulac è un centrocampista che ha grande tecnica e sa sempre dove mettere la palla. In più ha un ottimo tiro che nelle seconde palle o nei tiri dalla distanza può portare al gol per il Parma e bonus per chi lo prende. Senza dimenticare che essendo regista anche alla voce assist i numeri potrebbero essere a suo e a vostro favore. Ottimo investimento.

35 anni, appassionato di sport, li seguo quasi tutti ma in particolare calcio, Formula 1, ciclismo, MotoGP e tennis. Cercherò di condividere tutta la mia passione per lo sport.

Marco Ferraris
35 anni, appassionato di sport, li seguo quasi tutti ma in particolare calcio, Formula 1, ciclismo, MotoGP e tennis. Cercherò di condividere tutta la mia passione per lo sport.

Comments

La tua opinione è preziosa