Fanta VSRubriche

FantaVS: consigli e probabili formazioni per la 1a giornata

0

L’attesa è finita. Riparte la Serie A e lo fa in grande stile. I numerosi colpi portati a termine in questa finestra di mercato hanno finalmente alzato il livello del campionato italiano e, di conseguenza, del Fantacalcio. Ebbene sì, riparte anche il gioco più bello dopo il calcio e non bisogna farsi trovare impreparati.

 

CHIEVO vs JUVENTUS, sabato ore 18

 

Il campionato 2018/19 si apre con i campioni d’italia della Juventus che affronteranno il Chievo in trasferta. Grande l’attesa per il debutto di Cristiano Ronaldo in bianconero. Il Chievo di Lorenzo D’Anna ha mantenuto l’ossatura della scorsa stagione. Sono arrivati, tra gli altri, l’attaccante Djordjevic ed il centrocampista Obi. Diverse le uscite: oltre ad Inglese, hanno salutato i clivensi anche Bastien, Dainelli, Gobbi e Castro. La Juve, invece, ha messo a segno il colpo del secolo, così è stato ribattezzato dai media l’acquisto di Cristiano Ronaldo. Il campione portoghese sarà sicuramente la stella più brillante dello scacchiere di mister Allegri. Oltre a CR7, sono arrivati altri due ottimi giocatori, come Cancelo e Emre Can, senza dimenticarsi del ritorno di Bonucci. Nonostante la Juventus abbia ceduto Higuain e Buffon, si conferma la squadra da battere, anche perché i bianconeri creano tante occasioni da rete, e con CR7 in attacco, non possono che aumentare.

 

Probabili formazioni

 

CHIEVO (4-3-2-1): Sorrentino; Cacciatore, Rossettini, Bani/Tomovic, Jaroszynsky; Obi, Radovanovic, Hetemaj; Birsa, Giaccherini; Stepinski/Djordjevic

 

JUVENTUS (4-3-3): Szczesny; Cancelo, Bonucci, Chiellini, Alex Sandro; Emre Can, Pjanic, Khedira; Dybala, Cristiano Ronaldo, Douglas Costa.

 

I nostri consigli

 

Per quanto riguarda la Juve sono tutti consigliati, sopratutto il terzetto là davanti. In casa Chievo da evitare il blocco difensivo, mentre puntate sull’ex Giaccherini, l’unico capace di poter creare qualche problemino alla Juventus.

 

LAZIO vs NAPOLI, sabato ore 20.30

 

Prima giornata ed é già scontro diretto per la Champions. Il “nuovo” Napoli targato Ancelotti é ospite all’Olimpico, dove affronterà una Lazio determinata a centrare l’obiettivo Champions. Un test già determinante in cui è difficile dare un pronostico secco: un anno fa i partenopei si imposero per 4-1 in casa delle aquile, ma stavolta sono cambiati i condottieri (Sarri) e gli interpreti (De Vrij e Jorginho su tutti).

 

Probabili formazioni

 

LAZIO (3-4-2-1): Strakosha; Luiz Felipe, Acerbi, Radu; Marusic, Badelj, Parolo, Durmisi/Caceres; Milinkovic-Savic, Luis Alberto; Immobile

 

NAPOLI (4-3-3): Karnezis; Hysaj, Albiol, Koulibaly, Mario Rui; Allan, Hamsik, Fabian Ruiz; Callejon, Milik, Insigne

 

I nostri consigli

 

Per la Lazio il tridente offensivo é una sicurezza contro chiunque, da schierare. Sconsigliato Luiz Felipe, potrebbe risentire della pressione.

Per il Napoli scommettiamo su Milik e ci affidiamo ad Allan a centrocampo, onnipresente. Sconsigliatissimo Karnezis, non all’altezza del ruolo da titolare.

 

TORINO vs ROMA, domenica ore 18

 

È una delle partite più stuzzicanti della prima giornata, dall’esito per niente scontato.

Il Torino di Walter Mazzarri vuole partire col piede giusto dopo un’annata fatta di alti e bassi, ma se la dovrà vedere con una Roma nuova di zecca e sulla carta migliorata rispetto al campionato passato. Impresa non semplice nemmeno per i giallorossi, che rimangono favoriti ma che dovranno dimostrare di aver trovato già una buona intesa per battere lo scorbutico Toro.

Un anno fa finì 0-1 in favore dei capitolini (decise Kolarov), ma da allora sono cambiate molte cose. E Domenica chissà…

 

Probabili formazioni

 

TORINO (3-5-2): Sirigu; N’Koulou, Izzo, Moretti; De Silvestri, Baselli, Rincon, Meitè, Berenguer; Iago Falque, Belotti

 

ROMA (4-3-3): Mirante; Kolarov, Manolas, Fazio, Florenzi; De Rossi, Pastore, Cristante/Strootman; El Shaarawy/Under, Dzeko, Perotti/Kluivert

 

I nostri consigli

 

Nel Torino, puntiamo sui guizzi e l’imprevedibilità di Iago Falqué, che tra l’altro affronterà la sua ex squadra. Sconsigliato invece Rincon: ha il cartellino facile e potrebbe soffrire le offensive romaniste.

Per la Roma invece, consigliamo la sostanza e la spinta di Kolarov (che ha già fatto male al Toro un anno fa). Infine, poco indicati per questa sfida i due centrali di difesa Manolas e Fazio: difficilmente porteranno bonus e, anzi, potrebbero essere messi alle strette dagli avanti granata.

BOLOGNA vs SPAL, domenica ore 20.30

 

La prima giornata ci riserva subito un derby, quello emiliano , tra Spal e Bologna. È stato un mercato estivo che ha portato rivoluzioni in casa Bologna, in primis il cambio dell’allenatore, che ha visto arrivare Filippo Inzaghi a sostituire l’uscente Roberto Donadoni. Il rinnovamento ha riguardato anche la rosa, con la perdita di pezzi pregiati come Verdi, Mirante e Di Francesco. A potenziare la rosa ci penseranno i nuovi arrivati Falcinelli e Skorupski. In casa Spal invece, si vuole ripetere la scorsa stagione, culminata con la salvezza. Infatti, il presidente dei ferraresi ha mantenuto il blocco dello scorso anno, aggiungendo giocatori di esperienza come Petagna, Valoti e Djourou.

 

Probabili formazioni

 

BOLOGNA (3-5-2): Skorupski; Helander, Gonzalez, De Maio; Mattiello, Poli, Dzemaili, Pulgar, Dijks; Palacio, Falcinelli

SPAL (3-5-2): Gomis; Cionek, Vicari, Felipe; Lazzari, Kurtic, Everton Luiz/Missiroli, Schiattarella, Fares; Antenucci, Petagna

ns

I nostri consigli

 

Per quanto riguarda i padroni di casa puntiamo tutto su Dzemaili, padrone del centrocampo bolognese e anche possibile rigorista, oltre ad essere l’incaricato a battere le punizioni ed i calci d’angolo. Schierabile anche Skorupski, che potrebbe mantenere la porta inviolata. Da evitare Poli, centrocampista con il vizio del cartellino.

Per quanto riguarda la Spal puntiamo su Lazzari, i pericoli passeranno tutti dalla sua fascia e dai suoi piedi. Lasciate perdere Everton Luiz e Felipe, giocatori dal cartellino facile, e soprattutto il difensore si trova in una parabola discendente.

 

EMPOLI vs CAGLIARI, domenica ore 20.30

 

La prima giornata vede subito a confronto due squadre che molto probabilmente lotteranno fino all’ultimo per la salvezza. Da una parte l’Empoli,fresco vincitore della scorsa serie B, che proverà a ottenere i primi punti davanti al proprio pubblico. Toscani che avranno a disposizione Capezzi e La Gumina, acquisti importanti e di prospettiva che sicuramente daranno una grande mano.

Dall’altra parte i sardi dopo aver cambiato allenatore si presentano ai nastri di partenza con i nuovi arrivati Castro, Bradaric, Srna e Cerri (quest’ultimo con molta probabilità si accomoderà in panchina). L’obiettivo di quest’anno è ottenere una salvezza meno complicata rispetto a quella dell’anno precedente.

 

 

 

 

Probabili formazioni

 

EMPOLI (4-3-1-2): Terraciano; Di Lorenzo, Silvestre, Rasmussen, Pasqual; Bennacer, Capezzi, Krunic; Zajic; Caputo, La Gumina

 

CAGLIARI (4-3-1-2): Cragno; Faragò, Ceppitelli, Romagna, Lykogiannis; Castro, Barella, Bradaric; Ionita; Farias, Pavoletti

 

I nostri consigli

 

Da schierare sicuramente Caputo fra i padroni di casa (essendo il finalizzatore principale dei toscani), occhio a capitan Pasqual che potrebbe mettere in mezzo cross interessanti.

Da evitare invece Capezzi che appena arrivato dal mercato ci sembra ancora poco inserito nel meccanismo di squadra.

Per i sardi invece sicuramente il principale consigliato è Pavoletti, con lui anche Castro che sembra essersi inserito perfettamente nei meccanismi di Maran e con i suoi inserimenti potrebbe portare bonus.

Da evitare invece Ceppitelli che potrebbe andare in difficoltà contro l’attacco empolese.

 

PARMA vs UDINESE, domenica ore 20.30

 

I ducali tornano nella massima divisione dopo il fallimento del 2015. Vincitori dell’ultimo campionato di Serie B, questa estate sono stati protagonisti di alcuni problemi giudiziari riguardanti un presunto illecito sportivo con protagonista Emanuele Calaiò. Dopo alcuni ricorsi però, il Parma inizierà il campionato senza penalizzazioni, mentre l’attaccante potrà rientrare già il primo Gennaio 2019. Protagonisti di un mercato sfrenato negli ultimi giorni, i ducali cercheranno di salvarsi con tutti i mezzi possibili, grazie a giovani prospetti e vecchie conoscenze della Serie A.

L’Udinese di mister Velazquez invece punterà ad un campionato più tranquillo dello scorso, cercando stavolta di rimanere lontani dalla zona retrocessione. La squadra non ha avuto grandi stravolgimenti e si affiderà al talento della trequarti per supportare Kevin Lasagna, in attesa della decisione di Lapadula.

 

Probabili formazioni

 

PARMA (4-3-3): Sepe; Iacoponi, Bruno Alves, Gagliolo, Dimarco; Stulac, Rigoni, Grassi; Di Gaudio, Inglese, Biabiany

 

UDINESE (4-2-3-1): Musso; Stryger Larsen, Nuytunck, Opoku, Samir; Mandragora, Fofana; Barak, De Paul, Machis; Lasagna

 

 

 

I nostri consigli

 

Sarà una partita dall’esito incerto, quindi per precauzione è consigliato evitare entrambe le difese e i rispettivi portieri, se possibile.

Nei ducali il centrocampo sembra essere il reparto con più sicurezze e meno ballottaggi, per questo sono consigliati sia Stulac che Rigoni: quest’ultimo con i suoi inserimenti potrebbe mettere in serio pericolo la difesa bianconera.

Nei friulani sono consigliati tutti dalla trequarti in su, De Paul e Lasagna su tutti potrebbero approfittare dei calci da fermo per colpire.

 

SASSUOLO vs INTER, domenica ore 20.30

 

Il Sassuolo, dopo un’annata disastrosa che è stata risollevata solo in parte da mister Iachini, riparte da De Zerbi e da una squadra che rappresenta un mix di gioventù ed esperienza. I neroverdi hanno perso Politano e Acerbi, ma si sono rinforzati in maniera intelligente. Infatti sono arrivati Ferrari, Boateng, Djuricic, Brignola, Locatelli e poi le scommesse Boga e Bourabia.

L’Inter, invece, parte con l’obiettivo di migliorare quel quarto posto raggiunto al termine della scorsa stagione, e di fare bella figura nella Champions ritrovata dopo tanti anni. Tutto questo grazie al grande lavoro di Piero Ausilio, che ha messo a disposizione di mister Spalletti dei giocatori funzionali e importanti al suo modo di giocare.

 

Probabili formazioni

 

SASSUOLO (4-3-3): Consigli; Lirola, Ferrari, Magnani, Rogerio; Sensi, Magnanelli, Duncan; Berardi, Boateng, Di Francesco

 

INTER (4-2-3-1): Handanovic; D’ambrosio, Skriniar (lieve affaticamento per lui, già pronto Miranda), De Vrij, Asamoah; Vecino, Brozovic; Politano, Lautaro, Perisic; Icardi

 

I nostri consigli

 

Per quanto riguarda il Sassuolo sono da schierare Boateng e Berardi, il primo perché agirà da falso nueve e con il suo passato in maglia rossonera vorrà fare qualche dispetto ai nerazzurri, mentre il secondo perché dalle amichevoli pre season ha dimostrato che quest’anno può fare il fatidico salto in avanti della sua carriera. Da evitare tutto il reparto difensivo neroverde, dove l’assenza di Acerbi si farà sicuramente sentire già dalla prima giornata.

Per quanto riguarda l’Inter schierabile tutto il pacchetto avanzato (sia Icardi che i tre che agiranno alle sue spalle). Sconsigliato D’Ambrosio, che avrà molto da fare con Berardi.

 

 

 

 

ATALANTA vs FROSINONE, lunedì ore 20.30

 

Gli orobici arrivano alla sfida con la convinzione di aver già passato due turni dei preliminari di Europa League contro Sarajevo ed Hapoel Haifa. I ciociari inizieranno dall’Atleti Azzurri d’Italia la loro rincorsa alla salvezza.

 

Probabili formazioni

 

ATALANTA (3-4-1-2): Berisha; Masiello, Toloi, Palomino; Hateboer, De Roon, Freuler, Gosens; Pasalic; Zapata, Gomez

 

FROSINONE (3-5-2): Sportiello; Goldaniga, Salamon, Krajnc; Ciofani M, Chibsah, Hallfredsson, Crisetig, Molinaro; Ciano, Perica

 

I nostri consigli

 

Nessuno in particolare da evitare nella squadra bergamasca. È una partita molto abbordabile per gli atalantini, motivo per cui quasi tutti hanno una possibilità di bonus. Da evitare la retroguardia dei ciociari, l’Atalanta ha già fatto diverse goleade nel precampionato e i difensori ciociari correranno il rischio di brutti voti. Da buttare nella mischia Perica, l’unico che può impensierire la trilogia orobica.

A cura della redazione Fanta VS (Vaira, Raccomandato, Viglione, Delli Carpini, Frangipani, Di Bella, De Girolamo, Parigi, Ferraris)

Account redazionale

Twitter: @vitasportivait

Instagram: @vita.sportiva

La Redazione
Account redazionale Twitter: @vitasportivait Instagram: @vita.sportiva

Comments

La tua opinione è preziosa