Pallavolo

Terminata la seconda fase del Mondiale di Volley; è tempo di Final Six!

0

Si è completata anche la seconda fase del Mondiale di Volley: delle 16 squadre che hanno partecipato al secondo round (in 4 gironi da 4 squadre, come analizzato qui), 6 team andranno alla Final Six della World Cup, che si disputerà a Torino. Come da regolamento, qualificate alla terza fase sono le squadre classificatesi in prima posizione nei quattro gironi del secondo periodo dei Mondiali, più le 2 migliori seconde di questi raggruppamenti. Bisogna ricordare che la classifica di questi gironi si basa sulla somma dei punti ottenuti fra primo e secondo round. Ecco un’analisi dell’andamento dei 4 concentramenti che hanno consegnato i nomi delle 6 pretendenti al titolo di campione del mondo di pallavolo.


Girone E:

L’ItalVolley, già molto vicina al raggiungimento della fase finale in quanto aveva ottenuto il punteggio pieno nel primo round, è riuscita nuovamente ad ottenere la prima posizione di questo girone con un totale di 22 punti fra prima e seconda fase, assicurati da 7 vittorie totali (2 nel secondo girone) e 1 sconfitta per 3-2 contro i Campioni d’Europa della Russia. L’Armata Rossa invece si posiziona in seconda base a quota 18 punti, ottenuti da 6 vittorie e 2 sconfitte. Negli ultimi due blocchi troviamo l’outsider Olanda, che termina il Mondiale con 14 punti (5 vittorie e 3 sconfitte), e la Finlandia che chiude il torneo con 6 punti da 2 vittorie in 8 gare.


Girone F:

Il Brasile ha vita facile in questo raggruppamento, e conquista la prima posizione con un totale di 19 punti da 7 vittorie e 1 sconfitta. Secondo classificato è il Belgio, che scavalca con 14 punti (da 4 vittorie e 4 sconfitte) la Slovenia, che invece chiude il percorso mondiale con 13 punti guadagnati da 4 vittorie e altrettante sconfitte. Fanalino di coda è l’Australia, con 9 punti presi vincendo 3 partite su 8 match giocati.


Girone G:

Gli USA sembrano la nazionale più in forma e costante di questo Mondiale, insieme all’Italia. Proprio come gli Azzurri, infatti, la prima posizione è stata conquistata con 22 punti totali; ma gli statunitensi, al contrario di Zaytsev e compagni, arrivano alla Final Six da imbattuti. C’è poi l’altra squadra nordamericana, il Canada, che ottiene la seconda posizione con 13 punti da 5 vittorie su 8 match disputati. A seguire ci sono Bulgaria (13 punti da 4 vittorie e 4 sconfitte) e Iran (12 punti con 4 vittorie su 8 gare giocate).


Girone H:

Il girone più agguerrito della seconda fase: infatti 3 delle favorite al titolo si danno battaglia per le due prime posizioni. Escono vincitrici la Polonia, che ottiene il primo posto in classifica con 19 punti (6 vittorie e 2 sconfitte), e la Serbia, in seconda posizione con 17 punti (sempre 6 vittorie e 2 sconfitte). Termina dunque il mondiale della Francia, in terza posizione con 18 punti guadagnati da 5 vittorie e 3 sconfitte, e insieme alla nazionale transalpina torna a casa l’Argentina, ultima classificata con 8 punti da 3 vittorie in 8 gare.


Terzo Round:

Le nazionali che andranno a giocarsi le fasi finali dei Mondiali di pallavolo sono dunque le seguenti: l’Italia (prima nella pool E), il Brasile (primo nella pool F), gli Stati Uniti (primi nella pool G), la Polonia (prima nella pool H), e infine le due migliori seconde, ovvero Russia (prima miglior seconda, dalla pool E) e Serbia (seconda miglior seconda, dalla pool H).

Dai sorteggi effettuati a Torino, sono stati poi ricavati altri due gironi: le prime due classificate di questi nuovi raggruppamenti si qualificheranno, di diritto, in semifinale.

Girone I:

  • Brasile
  • Usa
  • Russia

Girone J:

  • Italia
  • Polonia
  • Serbia

FOTO: italy-bulgaria2018.fivb.com/en/results-and-ranking/round2

Account redazionale

Twitter: @vitasportivait

Instagram: @vita.sportiva

La Redazione
Account redazionale Twitter: @vitasportivait Instagram: @vita.sportiva

Comments

La tua opinione è preziosa