FantaVS: consigli e probabili formazioni per la 5a giornata

Piatto ricco mi ci ficco! Potrebbe essere racchiusa in questa espressione pokeristica la densità di big match a cui assisteremo in questa settima giornata di serie A. In particolare, sabato andranno in scena Derby di Roma e la sfida scudetto degli ultimi anni, Juventus – Napoli. A chiudere la serata Inter – Cagliari. Da sottolineare nella serata di domenica un match fondamentale per il percorso del Milan, ospite del Sassuolo.

 

ROMA vs LAZIO, sabato ore 15

La Roma ha iniziato il campionato con solo due vittorie e cerca uno slancio verso i piani alti del campionato. La Lazio arriva alla sfida più importante dell’anno galvanizzata da quattro vittorie consecutive ma con ancora dubbi sul gioco espresso in questo inizio campionato. Si prospetta uno dei derby più equilibrati degli ultimi anni.

Probabili formazioni

ROMA (4-2-3-1): Olsen; Florenzi, Manolas, Fazio, Kolarov; De Rossi, N’Zonzi; Under, Pastore, El Shaarawy; Dzeko.

LAZIO (3-5-2): Strakosha; Wallace, Acerbi, Luis Felipe; Marusic, Parolo, Leiva, Milinkovic-Savic, Lulic; Caicedo, Immobile.

I nostri consigli

Nei giallorossi sarebbe impensabile lasciare fuori Under, il turco sembra l’unico in grado di fare la differenza in questa squadra. Edin Dzeko è in crisi di gol: quale partita migliore per sbloccarsi e mettere a tacere le critiche?
Manolas (in dubbio) non va rischiato per questa partita, il greco ha dimostrato non poche difficoltà in avvio di campionato e potrebbe soffrire l’attacco biancoceleste.
L’uomo più importante per la Lazio è Acerbi, oltre a ottime prestazioni in difesa può anche segnare, com’è successo a Udine, schieratelo. Immobile deve tornare al gol con continuità e nel derby potrà galvanizzassi sfruttando anche una difesa romanista non impeccabile, alle sue spalle Milinkovic-Savic sta cercando ancora la condizione ottimale. Wallace è assolutamente da evitare, visti anche i precedenti.

 

JUVENTUS vs NAPOLI, sabato ore 18

Sfida stellare all’Allianz Stadium. Lo scorso anno fu decisa da un gol nei minuti finali di Koulibaly, che sembrava aver indirizzato il tricolore verso Napoli. Come sia andata a finire è ben noto. Da quella serata sono cambiate parecchie cose, dall’attacco bianconero, passato da Higuain a CR7, alla panchina partenopea, oggi presieduta da Carletto Ancelotti, grande ex di questa sfida.

Probabili formazioni

JUVENTUS (4-3-3): Szczesny; Cancelo, Bonucci, Chiellini, Alex Sandro; Emre Can, Pjanic, Matuidi; Bernardeschi (Dybala), Cristiano Ronaldo, Mandzukic

NAPOLI (4-2-3-1): Ospina; Hysaj, Albiol, Koulibaly, Mario Rui; Allan, Hamsik; Callejon, Insigne, Verdi; Mertens (Milik)

I nostri consigli

É un match d’alta quota e, a differenza degli ultimi anni, si prevedono parecchi gol. Dunque evitate di schierare i pacchetti difensivi di entrambe le squadre e concentratevi sui due attacchi. In particolare, godono di uno straordinario momento di forma Bernardeschi da una parte e Insigne dall’altra. Menzione speciale per Callejon, che si esalta quando vede bianconero.

 

INTER vs CAGLIARI, sabato ore 20.30

Al Meazza va in scena una gara che negli ultimi anni è stata caratterizzata da risultati eclatanti e quantomeno sorprendenti. Perché nonostante la passata stagione i nerazzurri abbiano avuto la meglio in maniera netta (con un 4-0), Inter-Cagliari spesso va contro i pronostici: attenzione quindi, non dare niente per scontato ma nemmeno precludersi nulla a livello di Fantacalcio. Partita che si preannuncia ricca di emozioni (e di gol?), con i padroni di casa che sicuramente partono per favoriti.

Probabili Formazioni

INTER (4-2-3-1): Handanovic; D’Ambrosio, Skriniar(Miranda), De Vrij, Asamoah(Dalbert); Gagliardini, Brozovic(B. Valero); Politano, Nainggolan(Keita/Lautaro), Perisic; Icardi

CAGLIARI (4-3-1-2): Cragno; Srna/Faragó, Romagna, Klavan, Padoin; Castro, Bradaric, Barella; Joao Pedro/Ionita; Sau/Farias, Pavoletti

I nostri consigli

Nerazzurri che hanno l’obbligo di vincere. Da schierare tutti i top, in particolare Icardi che può dare continuità al gol con la Fiorentina. Da tenere d’occhio la situazione di Skriniar e Nainggolan soprattutto: sono in ballottaggio ma consigliati, conviene schierarli ma coprendosi. Nel Cagliari, nonostante una trasferta apparentemente proibitiva, ci sentiamo di proporre il rinnovato Joao Pedro e il sempre buono Barella. Attenzione invece a Castro, che non sembra ancora integrato nei meccanismi di squadra e potrebbe perdersi nel centrocampo interista.

 

BOLOGNA vs UDINESE, domenica ore 12.30

Dopo la convincente – seppur non produttiva – prova contro la Lazio, l’Udinese si appresta ad affrontare il Bologna di Filippo Inzaghi. Emiliani che dopo la gara perfetta di domenica contro la Roma, si sono persi nel tragitto che li ha condotti allo Juventus Stadium.

Probabili formazioni

BOLOGNA (3-5-2) : Skorupski; Calabresi (Gonzalez), Danilo, De Maio; Mattiello, Svanberg, Nagy, Dzemaili, Krejci (Dijks); Falcinelli, Santander.

UDINESE (4-3-3) : Scuffet; Larsen (Wague), Nuytinck, Ekong, Samir; Fofana, Behrami, Mandragora (Barak); Machis (D’Alessandro), Lasagna, De Paul.

I nostri consigli

Consigliato Skorupski in casa Bologna, dopo le due prestazioni convincenti contro Roma e Juve. Davanti meglio Santander di Falcinelli. Sconsigliato Danilo. In casa Udinese dentro De Paul e Lasagna. Da evitare Barak che è ancora fuori forma.

 

CHIEVO vs TORINO, domenica ore 15

Inizio da dimenticare per il Chievo, che in 6 partite si trova con zero vittorie ed un -1 in classifica, frutto della penalizzazione, che pesa come un macigno. È ora per i clivensi di raggiungere la prima vittoria stagionale, prima che sua troppo tardi, anche se l’avversario non è dei migliori. Infatti al Bentegodi arriverà il Torino di Walter Mazzarri, reduce da un pareggio a reti bianche nel turno infrasettimanale.

Probabili formazioni

CHIEVO (4-3-2-1) : Sorrentino; Cacciatore, Tomovic, Rossettini, Barba; Rigoni (De Paoli), Radovanovic, Obi (Hetemaj); Giaccherini, Birsa; Stepinski (Djordjevic).

TORINO (3-5-2) : Sirigu; Izzo, N’koulou, Moretti; De Silvestri (Berenguer), Baselli, Rincon, Meité, Ola Aina (Parigini); Zaza (Iago Falque), Belotti.

I nostri consigli

In casa Chievo i consigliati sono sempre i soliti Birsa e Giaccherini, gli unici che possono accendere la luce. Da evitare Rossettini e Cacciatore che sembrano stanchi e fuori forma. In casa granata N’Koulou ormai è una certezza, è da mettere anche il Gallo. Da evitare Rincon dal cartellino facile. Sirigu può essere messo, ma non è sicuro che mantenga la porta inviolata.

 

FIORENTINA vs ATALANTA, domenica ore 15

Sfida che sa di Europa in scena all’Artemio Franchi. I padroni di casa sono reduci da una sconfitta contro l’Inter, ma malgrado questo gli uomini di Pioli hanno saputo tirar fuori una bella prestazione soprattutto grazie al pupillo di casa, Federico Chiesa. Adesso però c’è bisogno di far punti, e l’Atalanta ultimamente concede molto. I bergamaschi nell’ultima giornata infrasettimanale sono riusciti a racimolare solo un punto in casa contro il Torino. È evidente che la squadra di Gasperini sia in difficoltà: 6 punti in 6 partite sono pochi per chi ambisce ad altri traguardi.

Probabili formazioni

FIORENTINA (4-3-3): Lafont; Milenkovic, Pezzella, Victor Hugo(Ceccherini), Biraghi; Gerson(Fernandes), Veretout, Benassi; Chiesa, Simeone, Pjaca(Eysseric).

ATALANTA (3-4-1-2): Gollini(Berisha); Toloi, Palomino, Masiello(Djimsiti); Hateboer(Castagne), De Roon, Freuler, Gosens; Ilicic(Rigoni), Gomez, Zapata.

I nostri consigli

Tra i padroni di casa il tridente offensivo potrà regalare non poche gioie ai fantallenatori: il Cholito Simeone necessita dell’ispirazione di Chiesa per trovare la via del gol, per questo sono consigliati entrambi. In ballottaggio Pjaca, ma se confermato può essere una sorpresa. Da evitare Victor Hugo se si hanno alternative migliori.
Nei bergamaschi la difesa non è più la sicurezza dello scorso anno, eccezion fatta per Toloi: considerando il ballottaggio di Masiello e il pericolo ammonizione di Palomino, il brasiliano sembra avere una marcia in più. Gli esterni saranno costretti ad indietreggiare per contenere i vari Chiesa e Pjaca/Eysseric, quindi sono sconsigliati. In attacco il Papu Gomez e Duvan Zapata sono le uniche ancore di salvezza: il primo c’è sempre, il secondo ha bisogno di sbloccarsi.

 

FROSINONE vs GENOA, domenica ore 15 

Dopo sei giornate, il Frosinone non ha ancora segnato il primo gol stagionale. Partita molto delicata quella contro il Genoa, che in caso di sconfitta, l’allenatore Longo potrebbe essere esonerato. Genoa invece, dal canto suo, vorrà continuare a fare il suo bel campionato, trascinati dal loro bomber polacco, Piatek.

Probabili formazioni

FROSINONE (3-5-2) : Sportiello; Goldaniga, Salamon, Capuano; Zampano, Chibsah, Hallfredsson, Soddimo (Cassata), Molinaro; Perica, Campbell.

GENOA (3-4-1-2) : Marchetti (Radu); Biraschi, Spolli, Zukanovic; Lazovic (Gunter), Romulo (Mazzitelli), Hiljemark, Criscito; Pandev; Kouame (Favilli), Piatek.

I nostri consigli

Dare un consigliato in casa Frosinone è davvero difficile, unico superstite Francesco Zampano. Da evitare in blocco tutta la difesa, compreso il portiere. In casa Genoa, super consigliato Piatek, ma anche Kouame e Criscito. Da evitare Spolli, che non dà garanzie.

 

PARMA vs EMPOLI, domenica ore 18

 

Sfida che mette in palio dei punti importanti per la salvezza, al Tardini si affrontano Parma e Empoli.
Il Parma viene da una sconfitta al San Paolo contro il Napoli e nonostante le precarie condizioni fisiche di Inglese, può contare su un Gervinho riposato.
L’Empoli viene da un prezioso pareggio guadagnato contro il Milan grazie al solito Caputo. Importante per gli azzurri il rientro di Zajc dopo la squalifica.

Probabili formazioni

PARMA (4-3-3) Sepe, Iacoponi, Bruno Alves, Gagliolo, Di Marco, Rigoni, Stulac, Barillà, Gervinho, Inglese, Di Gaudio.

EMPOLI (4-3-1-2) Terraciano, Di Lorenzo, Maietta, Silvestre, Veseli, Bennacer, Capezzi, Krunic, Zajc, La Gumina, Caputo

I nostri consigli

Per i padroni di casa fiducia a Stulac, che su calcio piazzato può essere sempre pericoloso, dentro anche Dimarco e Gervinho. Fuori Iacoponi.
Per l’Empoli oltre al solito Caputo scommettiamo sulla fame di Zajc, che vorrà rifarsi dopo il brutto match con il Sassuolo. Fuori Veseli.

 

SASSUOLO vs MILAN, domenica ore 20.30

É già tempo di verdetti in casa Milan. I rossoneri, infatti, sono reduci da tre pareggi consecutivi e il distacco con la zona Champions comincia a diventare piuttosto ampio. La panchina di Gattuso comincia a traballare e la partita del Mapei Stadium potrebbe risultare decisiva per il suo futuro (come lo fu per Allegri nella stagione 2013-14). Di fronte un Sassuolo che stupisce e continuerà sicuramente a stupire per tutto il campionato, grazie al lavoro svolto quotidianamente da Roberto De Zerbi.

Probabili formazioni

SASSUOLO (4-3-3) : Consigli; Lirola, Magnani, Ferrari, Rogerio; Sensi, Locatelli (Magnanelli) , Bourabia; Berardi, Boateng, Di Francesco.

MILAN (4-3-3) : Donnarumma; Rodriguez, Romagnoli, Musacchio, Calabria (Abate); Kessie, Biglia, Bonaventura; Chalanoglu, Cutrone (Higuain), Suso.

I nostri consigli

In casa neroverde i consigliati sono Ferrari, che ormai è una garanzia e sopratutto il grande ex di turno, Boateng, che dopo il turno di riposo nel turno infrasettimanale, torna titolare. Sconsigliato Consigli, difficile che ripeta un altro clean sheet.
Nei rossoneri consigliato Suso e se recupera dall’infortunio Higuain. Da evitare Calabria e Donnarumma, che a proposito di clean sheet, non ne ha collezionato ancora nessuno in questa stagione.

 

SAMPDORIA vs SPAL, lunedì ore 20.30

Due punti nelle ultime tre partite e un solo gol segnato: non sono questi i numeri a cui ci aveva abituato la Samp, che deve necessariamente ritrovare il cammino e la voglia di percorrerlo. Dall’altra parte una Spal reduce da due ko di fila, ma perfettamente in linea con l’obiettivo salvezza, grazie ad uno strepitoso avvio di campionato.

Probabili formazioni

SAMPDORIA (4-3-1-2): Audero; Bereszynski, Andersen, Colley, Murru; Linetty, Ekdal, Praet; Ramirez; Kownacki, Defrel

SPAL (3-5-2): Gomis; Cionek, Vicari, Felipe; Lazzari, Everton Luiz, Schiattarella, Missiroli, Costa; Petagna, Antenucci

I nostri consigli

Fiducia ad Audero: il giovane portiere ex Venezia sta brillando in questa prima parte di campionato e ha già mantenuto la porta inviolata per ben tre volte. Occasione dal primo minuto per Kownacki, dunque schieratelo e lo stesso vale per Defrel. Da evitare Praet, molto lontano dalla miglior forma fisica e mentale. Tra gli ospiti da non schierare Everton Luiz, mentre merita fiducia Simone Missiroli.

 

 

 

Account redazionale

Twitter: @vitasportivait


La tua opinione è preziosa

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: