Pattinaggio artisticoVS Consiglia

Pattinaggio artistico a rotelle: c’è ma non si vede.

0

Il mondo del pattinaggio artistico a rotelle è affascinante, divertente, racchiude in se’ tante “facce” e vale la pena conoscerle meglio:  per questo è stata creata la sezione “pattinaggio” su Vita Sportiva, un modo per avvicinarsi a questo mondo con l’occhio degli addetti ai lavori!

Il pattinaggio artistico a rotelle infatti è lo sport che ho praticato per 14 anni della mia vita, uno sport bellissimo, educativo e magico ma allo stesso tempo faticoso, dispendioso e frustrante.

Quest’ultimo aggettivo è quello da cui voglio partire per iniziare questo viaggio all’interno del mondo “roller”, per descrivere lo stato d’animo di tutti i pattinatori a rotelle, che vedono snobbare dai media il proprio sport rispetto ad altri.

Il pattinaggio su ghiaccio, almeno, ha il suo momento di gloria durante le olimpiadi e i vari galà  che vengono proposti in TV a Natale: perché quello a rotelle non possa godere delle stesse vetrine è una delle domande che più frequentemente si pongono gli appassionati delle otto ruote.

Eppure in Italia sono tanti gli atleti che ogni anno competono sia a livello nazionale che internazionale, regalando al nostro paese tante soddisfazioni e tante medaglie.
Diamo un po’ di numeri: ai Campionati Mondiali di Novara 2016, l’Italia si riconferma in cima al medagliere con numeri da capogiro, mai visti in tutta la storia del pattinaggio:  35 medaglie vinte (12 ori, 14 argenti e 9 bronzi) contro le sole 9 dell’Argentina, classificatasi al secondo posto. Ventisei medaglie tra primo e secondo posto: questo piazzamento ha conferito all’Italia il primato di paese più forte nel pattinaggio artistico a rotelle.
Ma qual è stata la copertura mediatica di questo  eccezionale risultato? Quasi nulla.

Tutto ciò è paradossale: basti pensare che nel nostro Paese ci sono più di mille società riconosciute dalla FISR (Federazione Italiana Sport Rotellistici)!

Per fortuna sono sempre di più gli eventi ( manifestazioni, collaborazioni, ecc.) creati ad hoc per far uscire questo sport dalla sua nicchia: dall’organizzazione di galà, dove campioni italiani e stranieri  danno vita a veri e propri show, a qualche (ancora rara) intervista su emittenti/canali nazionali, alla realizzazione di programmi tv dedicati ai piu giovani (come la serie  “Soy Luna” dove la protagonista ha una grande passione per i pattini a rotelle (trailer).

A tal proposito, vi invito a tenere sott’occhio il nostro sito per i prossimi aggiornamenti sul Campionato Mondiale di Pattinaggio Artistico a Rotelle 2018 e vi allego di seguito il link per seguire le gare in diretta e il programma:

Cliccate QUI per seguire la gara in diretta!

Sono Asia, ho 20 anni e vivo a Milano. Studio “Comunicazione, media e pubblicità” e intanto mi diletto nella scrittura di articoli sportivi sulla Formula 1 e pattinaggio artistico a rotelle.

Asia Özaksun
Sono Asia, ho 20 anni e vivo a Milano. Studio "Comunicazione, media e pubblicità" e intanto mi diletto nella scrittura di articoli sportivi sulla Formula 1 e pattinaggio artistico a rotelle.

Comments

La tua opinione è preziosa