CalcioFanta VS

FantaVS: consigli e probabili formazioni per l’8a giornata

0

Ultima giornata prima della seconda sosta per le nazionali, sperando in un’Italia più positiva e propositiva di quella viste nelle ultime uscite. In questo turno di campionato non sono previsti match di cartello, anche se le insidie sono sempre dietro l’angolo per le big di Serie A, visti anche gli impegni europei infrasettimanali passati.

TORINO vs FROSINONE, venerdì ore 20.30

Squadra di casa che cerca conferme dopo la vittoria in casa del Chievo e che si affiderà al match winner del Bentegodi, Zaza (panchina dunque per Iago Falque).
Ospiti che continuano invece a sprofondare in classifica: è infatti arrivata l’ennesima sconfitta contro il Genoa dell’inarrestabile Piatek, anche se si è vista una squadra più combattiva rispetto alle uscite precedenti.

Probabili formazioni

TORINO (3-4-1-2): Sirigu; Izzo, N’Kolou, Moretti; Aina, Meitè, Rincon, Berenguer; Soriano; Zaza, Belotti

FROSINONE (3-5-2): Sportiello; Salamon, Goldaniga, Kranjic; Zampano, Chibsah, Hallfredsson, Cassata, Molinaro; Ciofani, Campbell

I nostri consigli

Pronostico tutto a favore della squadra di casa, che davanti al proprio pubblico vorrà conquistare i 3 punti.
È vero, non ha brillato ad inizio campionato ma diamo ancora una chance al gallo Belotti che contro un’avversario agevole potrebbe tornare ad alzare la cresta. Occhi puntati anche su Soriano e Meitè a centrocampo.
Fra gli ospiti da buon voto Zampano, se non si hanno alternative si può puntare su Ciofani. E’ da evitare assolutamente il terzetto difensivo.

 

CAGLIARI vs BOLOGNA, sabato ore 15

Due squadre in un momento di forma completamente diverso. Il Cagliari ha vinto solo a Bergamo ed è ancora a secco di vittorie in casa, mentre il Bologna, dopo un avvio disastroso, è riuscito ad ottenere due vittorie importanti contro Roma e Udinese.

Probabili formazioni

CAGLIARI (4-3-1-2): Cragno; Srna, Romagna, Ceppitelli, Padoin; Castro, Bradaric, Barella; Joao Pedro; Sau, Pavoletti

BOLOGNA (3-5-2): Skorupski; De Maio, Danilo, Calabresi; Mattiello, Nagy, Pulgar, Dzemaili, Krejci; Falcinelli, Santander

I nostri consigli

Il Cagliari vuole sfatare il tabù Sardegna Arena e per farlo ha bisogno dei gol di Pavoletti e Joao Pedro, dunque entrambi vanno schierati. Difficilmente falliranno ancora. Meglio non schierare Bradaric, vista la fisicità del centrocampo emiliano, potrebbe portare a casa qualche cartellino.
Nel Bologna c’è un giocatore che vive uno stato di forma straordinario. Stiamo parlando di Federico El Ropero Santander, che sembra ormai essersi ambientato nel campionato di Serie A. Non si può dire lo stesso di Blerim Dzemaili, più propenso ai malus che ai bonus in questo avvio di stagione.

 

UDINESE vs JUVENTUS, sabato ore 18

Messo alle spalle il successo in Champions League contro lo Young Boys, la Juventus si prepara ad affrontare l’udinese in campionato. I bianconeri allenati da Allegri vorranno continuare la propria marcia, fino a questo momento inarrestabile, anche in Friuli. L’Udinese occupa la quattordicesima posizione in classifica ed è reduce da 2 sconfitte consecutive. Sulla carta si prospetta un match dall’esito scontato, starà al campo smentire o confermare.

Probabili formazioni

UDINESE (4-3-3) : Scuffet; Larsen, Nuytinck, Ekong, Samir; Fofana, Behrami (Barak), Mandragora; Pussetto (Machis), Lasagna, De Paul.

JUVENTUS (4-3-3) : Szczesny; Cancelo, Bonucci (Barzagli), Chiellini, Alex Sandro (De Sciglio); Can, Pjanic (Bentancur), Matuidi; Dybala (Bernardeschi), Cristiano Ronaldo, Mandzukic.

I nostri consigli

Per i padroni di casa sono tutti da evitare. Gli unici due che possono essere messi sono De Paul e Fofana, che possono provocare qualche pericolo alla corazzata Juventus. Consigliati per la truppa di Allegri sono tutto il reparto offensivo e Cancelo. Evitabile Alex Sandro, che dovrà tenere le avanzate di Rodrigo De Paul.

 

EMPOLI vs ROMA, sabato ore 20.30

Lotta per la salvezza contro lotta per la Champions. Per i padroni di casa solo 5 punti nelle prime sette di campionato. La squadra di Andreazzoli sembra aver capito il modo di giocare nella massima divisione, ma ciò non basta: la sconfitta contro il Parma (diretta avversaria nella lotta salvezza) pesa molto, e di fronte c’è la Roma che, dopo un inizio non eccezionale, sembra aver trovato nuova linfa vitale. Riuscire a racimolare dei punti contro la Roma sarebbe fondamentale in una lotta salvezza tutt’altro che scontata.
Gli ospiti cercheranno di dare una continuità ai loro risultati: dopo la grande vittoria nel derby e la goleada in Champions la squadra di Di Francesco sembra essersi ripresa, sia nelle gambe che nella mentalità

Probabili formazioni

EMPOLI (4-3-1-2): Terracciano; Di Lorenzo, Maietta, Silvestre, Veseli; Bennacer/Acquah, Krunjc, Capezzi/Rasmussen; Zajc; Caputo, La Gumima/Mraz.

ROMA (4-2-3-1): Olsen; Florenzi, Manolas/Marcano, Fazio, Pellegrini Lu. ; N’Zonzi, De Rossi; Under, Lorenzo Pellegrini, El Sharaawy/Perotti, Dzeko.

I nostri consigli

Nell’Empoli Caputo potrebbe ancora dire la sua, così come Zajc che deve sbloccarsi. Sconsigliata la difesa.
Nei giallorossi Dzeko deve ritornare al gol anche in campionato, alle sua spalle Under e Lorenzo Pellegrini stanno vivendo un ottimo momento di forma, da schierare. A rischio giallo i due mediani, così come Fazio. Olsen si può osare se non si hanno grandi alternative.

 

GENOA vs PARMA, domenica ore 12.30

Il lunch match domenicale mette a confronto due squadre che stanno andando oltre le più rosee aspettative, infatti sia Genoa che Parma si trovano tra le prime 10 posizioni in classifica ed entrambe sono reduci da tre vittorie nelle ultime quattro giornate. Parma che dovrà fare a meno degli infortunati Di Marco, Inglese e Gervinho.

Probabili formazioni

GENOA (3-4-1-2): Radu (Marchetti); Gunter (Zukanovic), Spolli, Criscito; Romulo, Hiljemark, Sandro, Lazovic; Pandev; Kouame (Medeiros), Piatek.

PARMA (4-3-3)  Sepe; Iacoponi, Alves, Gagliolo (Bastoni), Gobbi; Barillà, Stulac, Rigoni; Ciciretti (Siligardi), Ceravolo, Di Gaudio (Biabiany).

I nostri consigli

Piatek segna sempre, ma anche Kouame sta sorprendendo tutti, da mettere entrambi senza pensarci. Da evitare Zukanovic e Spolli. In casa Parma quello con più qualità è Stulac. Da evitare Sepe e Gobbi.

 

ATALANTA vs SAMPDORIA, domenica ore 15

L’Atalanta non vince dalla prima giornata, quando rifilò ben quattro gol al Frosinone. Da allora tante delusioni e poche belle prestazioni, alle quali ci aveva abituato negli anni passati. Di fronte una Sampdoria che è tornata alla vittoria nel turno scorso e che sogna il ritorno in Europa.

Probabili formazioni

ATALANTA (3-4-2-1): Berisha; Toloi, Palomino, Masiello; Hateboer, De Roon, Freuler, Ali Adnan; Rigoni; Gomez, Zapata

SAMPDORIA (4-3-1-2): Audero; Bereszynski, Tonelli, Andersen, Murru; Linetty, Ekdal, Barreto; Praet; Quagliarella, Defrel

I nostri consigli

Serve una svolta, un cambio di passo e il maestro in queste giocate è senza dubbio Papu Gomez. Il capitano nerazzurro deve caricarsi la squadra sulle spalle, per evitare di ritrovarsi impantanati nelle paludi della lotta salvezza. Attenzione alla dura legge dell’ex: Duvàn Zapata potrebbe punire la squadra in cui ha militato lo scorso anno.Non schierate De Roon, neanche lontano parente di quello visto e apprezzato nelle scorse stagioni.
Tra i doriani vanno schierati i soliti noti, Quagliarella Defrel. E’ da evitare invece la coppia difensiva, che potrebbe soffrire i duelli fisici con l’ex Zapata e gli inserimenti di Rigoni (o Pasalic).

 

LAZIO vs FIORENTINA, domenica ore 15

Reduci da una partita deludente nel derby e dalla disfatta europea, i biancocelesti cercano una dimensione all’interno del campionato. La Fiorentina, che ha sconfitto, non senza polemiche, l’Atalanta in casa vuole affermarsi come una delle migliori realtà in questi primi mesi di calcio giocato.

Probabili formazioni

LAZIO (3-5-2): Strakosha; Luiz Felipe, Acerbi, Caceres; Marusic, Parolo, Leiva, Milinkovic-Savic, Lulic; Luis Alberto, Immobile.

FIORENTINA (4-3-3): Lafont; Milenkovic, Pezzella, Vitor Hugo, Biraghi; Edimilson, Veretout, Gerson; Chiesa, Simeone, Pjaca.

I nostri consigli

Nella Lazio, un po’ opaca e fuori fase contro la Roma, ci sono tanti dubbi. Una certezza, però, è Francesco Acerbi, diventato sempre più fondamentale nella difesa di Inzaghi. Anche Caceres ha inanellato buone prestazioni, consigliato. Immobile, che sta tornando alle sue medie realizzative può fare un altra vittima in casa.
Nella Fiorentina Milenkovic sembra non poter sbagliare una partita, così come Veretout, perno della squadra gigliata. Nonostante la bufera che ha avuto intorno in questi giorni anche Federico Chiesa è un elemento imprescindibile per mister Pioli. Simeone potrebbe faticare contro Acerbi, meglio dargli un turno in panchina.

 

MILAN vs CHIEVO, domenica ore 15

I rossoneri stanno vivendo un buon periodo di forma: la squadra di Gattuso è reduce da una buona vittoria in Europa League, e si sta dimostrando più quadrata delle aspettative. Il ritorno del Pipita é imminente, pronto a dar manforte per conquistare i prossimi tre punti contro un Chievo reduce da tre sconfitte di fila. I clivensi infatti appaiono meno compatti degli scorsi anni, e la posizione in classifica non aiuta.

Probabili formazioni

MILAN (4-3-3): Donnarumma; Calabria/Abate, Romagnoli, Musacchio, Rodriguez/Laxalt; Kessie, Biglia, Bonaventura; Suso, Higuain/Cutrone, Calhanoglu.

CHIEVO (4-3-3): Sorrentino; De paoli, Rossettini, Bani, Barba; Rigoni, Radovanovic, Hatemaj; Birsa, Stepinski, Leris.

I nostri consigli

I padroni di casa partono favoriti, per questo il tridente (Cutrone incluso) é schierabile, così come l’ivoriano Kessié a caccia di bonus. In difesa Romagnoli é preferito sugli altri.
Nel Chievo è meglio evitare difesa e centrocampo, gli unici arruolabili sono Birsa e Stepinski.

NAPOLI vs SASSUOLO, domenica ore 18

Dopo la grande vittoria in Champions contro il Liverpool del mago Klopp, il Napoli si rituffa in campionato con tanto entusiasmo e voglia di accorciare sulla Juventus capolista. Al San Paolo arriverà l’ambizioso Sassuolo di De Zerbi, determinato a rimettersi in piedi dopo il brutto KO subito contro il Milan. Si prospetta una partita molto divertente, dove lo spirito messo in campo dagli emiliani nelle prime giornate può mettere in difficoltà la difesa del Napoli, che non è sembrata impenetrabile.

Probabili formazioni

NAPOLI (4-4-2) : Ospina; Malcuit, Albiol (Maksimovic), Koulibaly, Hisay; Callejon (Verdi), Hamsik (Diawara), Allan, Zielinski; Insigne, Mertens (Milik).

SASSUOLO (4-3-3) : Consigli; Lirola, Marlon (Magnani), Ferrari, Rogerio; Bourabia, Locatelli, Sensi; Berardi, Boateng, Di Francesco (Babacar).

I nostri consigli

Consigliato ovviamente Insigne, lo scugnizzo che non si ferma più. Da mettere anche Zielinski e Mertens. Da evitare Hamsik, che ancora non ha metabolizzato il suo nuovo ruolo. Nel Sassuolo consigliato il solo Boateng, sempre pericoloso qualsiasi sia l’avversario. Da evitare Consigli e Marlon.

 

SPAL vs INTER, domenica ore 20.30

Il posticipo dell’ottavo turno di Serie A vedrà impegnata l’Inter sul campo della Spal. La squadra di mister Semplici è reduce da una sconfitta al Marassi contro la Samp e vuole ripetere la bella prestazione offerta lo scorso anno contro i nerazzurri (1-1 il risultato finale). L’Inter cercherà di chiudere al meglio questo ciclo di partite, in cui la Beneamata, dopo la sconfitta interna contro il Parma, ha saputo solo vincere, Champions inclusa.

Probabili formazioni

SPAL (3-5-2): Gomis; Cionek, Vicari, Felipe; Lazzari, Missiroli, Schiattarella, Valoti, Fares; Petagna, Antenucci

INTER (4-2-3-1): Handanovic; Vrsaljko, De Vrij, Skriniar, Asamoah; Gagliardini, Brozovic; Candreva, Nainggolan, Keita; Icardi

I nostri consigli

Difficile scegliere un giocatore della Spal in questo turno, per cui consigliamo di evitare i giocatori ferraresi. Nelle file dei nerazzurri invece, ampia fiducia a Radja Nainngolan, che sembra stia ritrovando la forma migliore e alla coppia difensiva, vero e proprio muro nerazzurro. Da evitare il solo Gagliardini.

Account redazionale

Twitter: @vitasportivait

Instagram: @vita.sportiva

La Redazione
Account redazionale Twitter: @vitasportivait Instagram: @vita.sportiva

Comments

La tua opinione è preziosa