NFL

Nfl 2018, week 6: battaglie divisionali e rivalità storiche

0

La sesta settimana di football nfl si apre con il Thursday Night tra Philadelphia Eagles e New York Giants, una partita tra due franchigie storiche della NFL. Non sarà l’unica in questo weekend che presenta anche altre sfide entusiasmanti.

Ecco i nostri consigli per questa week 6.

Philadelphia Eagles (2-3) @ New York Giants (1-4), venerdì 12 ottobre ore 02:20 (diretta Dazn in lingua originale)

È una delle rivalità più antiche della NFL, favorita dalla rivalità tra le due città (soprattutto a causa della vicinanza geografica) e dal fatto di essere inserite nella stessa division fin dal lontano 1933 quando ancora non esisteva il Super Bowl.

Gli Eagles detentori del Super Bowl vanno al MetLife stadium per cercare di raddrizzare un record di 2 vittorie e 3 sconfitte, abbastanza deludente per quelle che erano le aspettative iniziali.
I Giants la settimana scorsa hanno avuto la concreta possibilità di battere Carolina, poi sfumata a causa di un mostruoso Graham Gano che ha messo a segno un field goal dalle 63 yards allo scadere. Per New York fin qui discrete prestazioni a cui però è sempre mancato qualcosa per trasformarle in una vittoria.
Un eventuale successo dei Giants riaprirebbe i giochi per la NFC East, una delle division più scarse ma non per questo meno equilibrata che al momento vede al comando i Washington Redskins.

Philadelphia dovrà fare a meno del suo RB Jay Ajayi per il resto della stagione e questo può essere un primo campanello d’allarme per gli Eagles che stanno affontando le tipiche difficoltà dei campioni in carica.

Curiosità statistica: Eagles e Giants sono le uniche due squadre ad avere battuto i New England Patriots di Tom Brady al Super Bowl (Philadelphia nel 2018, New York nel 2008 e nel 2012).

Chicago Bears (3-1) @ Miami Dolphins (3-2), domenica 15 ottobre ore 19:00 (diretta Dazn con commento italiano)

Due città tra le più importanti degli Usa, agli estremi per posizione, clima e mentalità. Due team storici che hanno vinto in passato ma che da parecchi anni non riescono ad emergere dai bassifondi della lega.
Quest’anno pare essere la volta buona per i Bears grazie soprattutto alla qualità del reparto difensivo guidato dal defensive coordinator Vic Fangio e alla piacevole scoperta su questi livelli del quarterback Mitchell Trubisky.

I Dolphins invece devono ancora capire chi sono: l’avvio è stato promettente ma le ultime due settimane hanno registrato due pesanti sconfitte. Se contro i Patriots ci si poteva attendere un risultato negativo, contro i Bengals resta il rammarico per aver sciupato un vantaggio di due segnature all’inizio del 4° quarto subendo un parziale di 24-0.

Questo match potrebbe essere un punto di svolta per la stagione di entrambe, chi vince potrà spiccare il volo, chi perde ne uscirà di certo ridimensionato.

Pittsburgh Steelers (2-2-1) Cincinnati Bengals (4-1), domenica 15 ottobre ore 19:00

Se Eagles-Giants è la rivalità più antica, quella tra Steelers e Bengals è senza dubbio la più dura. La situazione all’ interno della AFC North è estramamente equilibrata con tutte e quattro le squadre in grado di recitare un ruolo da protagonista e questo aumenterà sicuramente le tensione tra due formazioni che anche nel recente passato hanno dato vita a incontri molto maschi sul campo.

Entrambe vengono da vittorie importanti ai danni di Dolphins e Falcons. Se per i Bengals il successo di domenica è servito a metterli nella lista di chi questa stagione fa sul serio, per gli Steelers è stata una manna dal cielo che gli consente di tornare a respirare anche in classifica.

A livello difensivo sarà interessante il duello a distanza a suon di sack tra i leader di questa classifica: TJ Watt e Geno Atkins infatti sono appaiati a quota 6. Per i due QB non sono previsti sonni tranquilli.

Los Angeles Chargers (2-3) @ Cleveland Browns (2-2-1), domenica 15 ottobre ore 19:00

Non stiamo parlando di certo dell’ elite della NFL. Probabilmente nessuna delle due arriverà i playoff, ma i Browns hanno dimostrato di essere in netta crescita come testimonia la vittoria ai danni dei Ravens, mentre i Chargers vengono dalla fondamentale vittoria contro i Raiders.

Cleveland sembra aver trovato in Baker Mayfield quel QB in grado di portare la squadra alla vittoria che per molti anni in Ohio hanno cercato invano. Gli errori continuano ad essere molti e solo in queste prime 5 partite, almeno due sono state gettate al vento clamorosamente, ma la strada imboccata finalmente pare essere quella giusta.

I Chargers si sono risollevati dopo un avvio al di sotto delle attese, grazie anche ai 6 touchdown di Melvin Gordon, in grado di rappresentare un’arma sia su corsa che su ricezione.

Sfida nella sfida sarà quella tra i due defensive back rookie scelti al primo giro che tanto hanno fatto bene in questo primo scorcio di stagione: Denzel Ward (3 intercetti e 9 passaggi deviati) e Derwin James (3 sack e 7 passaggi deviati).

Kansas City Chiefs (5-0) @ New England Patriots (3-2), lunedì 15 ottobre ore 02:20 (diretta Dazn in lingua originale)

I Patriots si sono finalmente ritrovati e soprattutto Tom Brady ha trovato delle valide alternative a Rob Gronkowski grazie al rientro del wide receiver Julian Edelman e del running back matricola Sony Michel.
Nulla da aggiungere rispetto alle scorse settimane per quanto riguarda i Chiefs che continuano a macinare yards, punti e vittorie come una schiacciasassi nonostante la difesa risulti una delle peggiori a livello statistico.

L’ultimo incontro tra le due formazioni risale all’opening game della passata stagione, dove a imporsi furono a sorpresa i Chiefs per 42 a 27 al Gillette Stadium di Foxborough.

Il prime time della domenica sera è tutto dedicato a questa sfida e le premesse sono quelle delle grandi occasioni. Lo spettacolo è assicurato.

22 anni, studente di ingegneria informatica e pallavolista fin dall’età di 7 anni. Appassionato di sport e della competizione ad alto livello. In particolare F1, MotoGp, ciclismo e da qualche anno anche NFL.

Davide Bottarelli
22 anni, studente di ingegneria informatica e pallavolista fin dall'età di 7 anni. Appassionato di sport e della competizione ad alto livello. In particolare F1, MotoGp, ciclismo e da qualche anno anche NFL.

Comments

La tua opinione è preziosa