NFL

Nfl 2018, week 7: Tavecchio is back!

0

È un menù ricco quello della settima settimana di NFL che ha preso il via con il netto successo dei Denver Broncos sugli Arizona Cardinals nel consueto anticipo del giovedì. La domenica si apre con la seconda partita a Wembley tra Chargers e Titans, mentre in serata troviamo diverse sfide che stabiliranno le gerarchie in vetta alle due conference e che possono rappresentare il punto di svolta delle division più equilibrate.

Nel Monday Night toccherà invece al nostro Giorgio Tavecchio scendere in campo per la prima volta in stagione. Lo farà con la maglia degli Atlanta Falcons contro i New York Giants in un match tra due formazioni che con la testa sono già al draft del prossimo anno.

Vediamo quali sono i match da seguire con più attenzione di questo weekend.

Carolina Panthers (3-2) @ Philadelphia Eagles (3-3), domenica 21 ottobre ore 19:00

Erano chiamati ad una prova di forza e così è stata. Gli Eagles si sono rimessi in carreggiata grazie alla vittoria sui Giants della settimana scorsa e possono tornare a guardare con un cauto ottimismo alla loro situazione di classifica.

La sconfitta contro i Redskins ha interrotto parzialmente la corsa ai playoff dei Panthers che rischiano così di veder scappare i Saints a due lunghezze di vantaggio e di essere risucchiati all’interno di una vera e propria tonnara per la conquista della wild card.

Carolina è tra le squadre che corrono di più (697 yds) grazie al RB Christian McCaffrey e allo stesso Cam Newton, mentre Philadelphia è tra le difese che concedono meno yards su corsa (479). Sarà questo uno dei punti chiave di un match che si preannuncia estremamente equilibrato e che deciderà in parte l’enorme incertezza che regna all’interno della NFC.

Da non perdere il confronto tra i due tight end: Greg Olsen (rientrato solamente la scorsa settimana da un infortunio) e Zach Ertz (leader della NFL per yards ricevute, 480).


Houston Texans (3-3) @ Jacksonville Jaguars (3-3), domenica 21 ottobre ore 19:00

Le due formazioni che sulla carta dovevano contendersi la division arrivano al primo scontro diretto con lo stesso record ma con stati d’animo totalmente opposti.
I Jaguars sembravano lanciati verso un’altra stagione al vertice ma le ultime due sconfitte hanno spento un po’ le ambizioni della franchigia della Florida che senza la difesa sui suoi livelli ha mostrato tutti i limiti di un attacco mediocre.

I Texans con tre vittorie consecutive hanno completamente ribaltato la situazione iniziale di 0 vittorie e 3 sconfitte nonostante non siano arrivate grandissime prestazioni. Anche la scorsa settimana con i modesti Bills è stata una vittoria sofferta ma quel che conta è l’aver ritrovato morale e soprattutto aver risollevato la classifica e le ambizioni di playoff.

Il tema principale non sarà di certo la sfida tra i due attacchi ma bensì tra le due difese: i Jaguars sono secondi per yards totali e primi per le yards concesse su corsa, i Texans possono fare affidamento sulla solita coppia WattClowney.

Sul campo il matchup più interessante vede di fronte il ricevitore di Houston DeAndre Hopkins e il cornerback di Jacksonville Jalen Ramsey.

I precedenti vedono avanti Houston 19-13 mentre l’ultimo confronto è stato vinto dai Jaguars per 45 a 7 nella week 15 della passata stagione.


New Orleans Saints (4-1) @ Baltimore Ravens (4-2), domenica 21 ottobre ore 22:05

La sfida tra il miglior attacco per punti fatti e la miglior difesa per punti subiti. Grazie al reparto offensivo stellare, i Saints si sono candidati ad essere la prima contender dei Rams per il posto al Super Bowl della NFC.

I Ravens invece continuano ad essere una creatura misteriosa. Senza la sconfitta di due domeniche fa con Cleveland staremmo parlando di un record di 5-1, alla pari di Kansas City in testa alla AFC. La difesa come detto in precedenza, si è dimostrata una delle migliori, non subendo mai punti nel secondo tempo a segno di compattezza nei momenti decisivi. Resta l’incognita della qualità degli avversari trovati finora, la partita con New Orleans saprà darci molte risposte al di là del risultato finale.

Di fronte due quarterback veterani: Drew Brees e Joe Flacco, entrambi vincitori di un titolo in carriera e alla ricerca della seconda e probabilmente ultima chance per tornare sul tetto del mondo.


Dallas Cowboys (3-3) @ Washington Redskins (3-2), domenica 21 ottobre ore 22:25 (diretta Dazn con commento italiano)

Entrambe le squadre vengono da due vittorie importanti rispettivamente contro Jacksonville e Carolina che hanno permesso loro di restare in piena lotta per la division. A sorpresa infatti la NFC East non è già indirizzata verso Philadelphia e questo lascia spiragli aperti sia per Dallas che Washington che devono sfruttare la partenza lenta dei rivali per sperare di giocarsela fino alla fine.

Per quanto riguarda la coppia QB-RB possiamo parlare di una sfida generazionale: da una parte i giovani Dak Prescott e Ezekiel Elliott, dall’altra l’esperienza di Alex Smith e Adrian Peterson.

Le due difese finora si sono comportate molto bene, tutte e due tra nella top five per yards concesse e punti subiti. Nei Cowboys spiccano le individualità di Demarcus Lawrence (5.5 sack per lui) e del rookie Leighton Vander Esch.

Nella serie storica conducono i Cowboys con 70 successi in 116 partite. Come da tradizione le due formazioni si riaffronteranno nel Thanksgiving Day.


Cincinnati Bengals (4-2) @ Kansas City Chiefs (5-1), lunedì 22 ottobre ore 02:20 (diretta Dazn in lingua originale)

Patriots a parte sono le due squadre che hanno convinto maggiormente per quanto riguarda la AFC. Per entrambe domenica sono arrivate sconfitte di misura che però hanno confermato quanto di buono fatto finora. Per i Chiefs in particolare la consapevolezza di essere all’altezza di New England e di potersela giocare nei finali punto a punto senza timori reverenziali.

Qualche rimpianto in più certamente per Cincinnati che ha sprecato la ghiotta occasione di mettere più di due partite di vantaggio tra sè e gli Steelers e ora si ritrovano nel mezzo di una corsa a tre per la AFC North.

Sarà interessante vedere se l’ottima difesa dei Bengals riuscirà a trovare le contromisure alle armi offensive di Kansas. Appuntamento nella notte tra domenica e lunedì, in palio il primato momentaneo della American Football Conference.

22 anni, studente di ingegneria informatica e pallavolista fin dall’età di 7 anni. Appassionato di sport e della competizione ad alto livello. In particolare F1, MotoGp, ciclismo e da qualche anno anche NFL.

Davide Bottarelli
22 anni, studente di ingegneria informatica e pallavolista fin dall'età di 7 anni. Appassionato di sport e della competizione ad alto livello. In particolare F1, MotoGp, ciclismo e da qualche anno anche NFL.

Comments

La tua opinione è preziosa