Calcio

Il punto sulla Serie A: il grande ritorno di Inter e Milan. Milinkovic cercasi

0

“Milan l’è on gran Milan”, questa la frase che meglio descrive la 10^ giornata di Serie A – a cui si è aggiunto il recupero di ieri sera della 1^ giornata tra Milan e Genoa. Le milanesi, infatti, dopo una partenza a rilento, sono al secondo e al quarto posto e puntano fortemente a dire la loro in questo campionato. L’Inter, con la sesta vittoria di fila, ha agguantato il Napoli, fermato dalla Roma, il Milan con le due vittorie contro le genovesi, ha raggiunto la Lazio al quarto posto. La Juventus continua a vincere, rimettendo sei punti tra sé e il Napoli. 

L’Inter c’è. I nerazzurri, infatti, hanno battuto la Lazio, una diretta concorrente per la Champions League, nel match che sarebbe dovuto essere la rivincita dello spareggio del 20 maggio scorso. La squadra di Spalletti non ha solo vinto, ma ha anche convinto sul piano del gioco. Il 3-0 finale non lascia spazio a discussioni: l’Inter, al secondo posto con il Napoli, è diventata grande. Guidata da Icardi, Brozovic e Skrinar, la Beneamata può essere una concorrente dei partenopei per il secondo posto. Così come l’Inter, torna alla grande anche il Milan, al quarto posto dopo alcune difficoltà. La sconfitta nel derby aveva dato spazio a molte critiche, alcune delle quali ingiuste, ma i rossoneri, nonostante tutto sono ancora lì, al quarto posto, in piena corsa per la Champions League.

Corsa da cui stanno uscendo le romane. Sia Lazio che Roma, infatti, sembrano lontanissime parenti di quelle dell’anno scorso. Ai biancocelesti mancano i due uomini fondamentali, Milinkovic e Luis Alberto, completamente spariti e impalpabili quando schierati. Entrambi, probabilmente, avrebbero voluto lasciare Roma e ora, dopo la cocente delusione dello scorso anno, si ritrovano alla Lazio con qualche malumore. I giallorossi, invece, sono alle prese con i soliti problemi, derivati dal fatto che le partenze non sono state accompagnate da arrivi all’altezza. È vero che il Napoli non era un avversario facile e che un pareggia al San Paolo è oro, ma i 15 punti in classifica sono molto deludenti.

In fondo alla classifica si muove qualcosa e forse anche di più. Dopo 9 giornate, finalmente, il Frosinone ha vinto la sua prima partita. I ciociari straordinariamente convincenti a Ferrara con la Spal, stanno mettendo la testa fuori dal guscio e, con i cinque punti raccolti, non sono ancora totalmente fuori dalla zona salvezza. Chi è fuori è il Chievo. I veronesi, ancora a quota meno uno, sono una delle peggiori squadre mai viste in Serie A. Il vituperato Benevento dell’anno scorso, quello delle 15 sconfitte consecutive, era una squadra che proponeva calcio e provava, comunque a far risultato. Ciò che stupisce dei clivensi è l’assoluta mancanza di idee. Per questo Ventura può fare qualcosa, ma i 10 punti dal quart’utlimo posto suonano come una sentenza.

Fonte foto: twitter.com/acmilan

 

Matteo Palmisano

Comments

La tua opinione è preziosa