Nfl 2018, week 9: Brady vs Rodgers, leggende a confronto

La week 9 è lo spartiacque tra la prima e la seconda parte della stagione. Martedì è scaduta la deadline per le trade e sono stati parecchi i movimenti che hanno coinvolto le squadre di vertice. Il colpo ad effetto lo hanno messo a segno i LA Rams con l’arrivo del defensive end Dante Fowler Jr da Jacksonville, ma anche Washington e Philadelphia si sono notevolmente rinforzate grazie al defensive back Ha Ha Clinton-Dix (ex Packers) e al ricevitore Golden Tate (ex Detroit).

Andiamo a vedere quindi le migliori partite della nona settimana di NFL che ci propone tre sfide da leccarsi i baffi.

Pittsburgh Steelers (4-2-1) @ Baltimore Ravens (4-4), domenica 4 novembre ore 19:00

Il ritorno della partita di week 4 vinta nettamente dai Ravens 26-14 è una garanzia in termini di agonismo e spettacolo, magari un po’ meno per quanto riguarda la qualità del gioco proprio a causa dell’enorme rivalità che divide le due formazioni.

I Ravens vengono da 3 sconfitte consecutive che li ha fatti sprofondare dalla vetta divisionale al terzo posto dietro proprio a Pittsburgh e Cincinnati. Per gli Steelers il momento di difficoltà sembra superato e grazie alla piacevole scoperta di James Conner (599 yards e 9 touchdowns) ora la post season sembra a portata di mano.

Sarà interessante vedere se Baltimore aumenterà l’impiego di Lamar Jackson (settimana scorsa è arrivato il primo TD su lancio), non solo quando c’è bisogno della sua fisicità per conquistare qualche yard ma anche come QB vero e proprio.


Houston Texans (5-3) @ Denver Broncos (3-5), domenica 4 novembre ore 19:00

Il giocatore più atteso sarà per forza di cose Demaryius Thomas. Il ricevitore, vincitore di un Super Bowl e 5 volte selezionato per il Pro Bowl, non scenderà in campo con la maglia arancione dei Broncos bensì con quella dei Texans che lo hanno ottenuto in cambio di una scelta al quarto giro al draft 2019. Houston aveva la necessità di aggiungere un WR di qualità dopo l’infortunio che ha messo fine alla stagione di Will Fuller per evitare di dire addio alle speranze di playoff per l’ennesima volta a causa di infortuni e sfortune che stanno bersagliando i texani da un paio di anni.

Thomas andrà così a formare una coppia stellare con DeAndre Hopkins (ormai con costanza tra i 3 migliori della lega sia per rendimento che per la spettacolarità delle sue ricezioni) al servizio di un ritrovato Deshaun Watson.

In difesa duello tra due mostri sacri: JJ Watt e Von Miller, entrambi con 8 sack in questa stagione, senza dimenticare il rookie Bradley Chubb che sta facendo molto bene all’esordio in NFL.

I precedenti vedono avanti Denver con 4 successi su 6 partite disputate.


Los Angeles Chargers (5-2) @ Seattle Seahawks (4-3), domenica 4 novembre ore 22:05

Se per i Chargers era pronosticabile una stagione positiva, per i Seahawks si tratta di una vera e propria sorpresa. Il calendario fin qui è stato molto favorevole ma a questo punto della stagione un posto ai playoff (tramite Wild Card considerata l’irraggiungibilità dei Rams) non è più un miraggio anche se le speranze di andare avanti sono ridotte al lumicino.

Los Angeles viaggia ormai spedita e segue a distanza di una vittoria i Chiefs nella speranza di lottare per la vetta della division nel finale di stagione e guadagnarsi il fattore campo nella post season.

Philip Rivers ha a disposizione un pacchetto di running back molto versatili come Melvin Gordon e Austin Ekeler che consentono numerose variazioni tattiche e insieme ai due ricevitori Mike Williams e Tyrell Williams (autori di 4 TD ciascuno in questa stagione) possono risultare letali.

Non sarà certamente la partita di cartello di questo weekend ma la sfida tra Chargers e Seahawks promette bene in termini di spettacolo.


Los Angeles Rams (8-0) @ New Orleans Saints (6-1), domenica 4 novembre ore 22:25 (diretta Dazn con commento in italiano)

È la sfida tra le due migliori squadre della NFC, che con ogni probabilità domenica sceglierà la sua #1. Due attacchi da urlo, due running back esplosivi e devastanti per qualsiasi difesa: Todd Gurley (800 yds e 11 tdd su corsa) e Alvin Kamara (408 yds e 7 td su corsa). Anche per quella dei Rams che con l’arrivo di Fowler può vantare una linea difensiva senza precedenti con Aaron Donald e Ndamukong Suh.

Si preannuncia una partita stellare ed equilibrata, dove a fare la differenza sarà probabilmente la capacità delle difese di limitare quanto possibile il potenziale offensivo dell’avversario.

Negli ultimi nove incontri, cinque successi per i Rams e quattro per i Saints. L’ultima sfida tra le due formazioni risale al novembre 2017 con la vittoria di Los Angeles per 26-20.


Green Bay Packers (3-3-1) @ New England Patriots (6-2), lunedì 5 novembre ore 02:20 (diretta Dazn in lingua originale)

E’ la sfida tra i due quarterback più forti dell’ultimo decennio e senza timore di essere troppo smentiti, due tra i più grandi di sempre. Aaron Rodgers e Tom Brady per nostra sfortuna si sono scontrati veramente solamente una volta nel 2014 (nel 2006 Rodgers sostituì Brett Favre e poi fu costretto ad uscire per infortunio) e il rimpianto più grande è quello di non averli mai visti uno di fronte all’altro sul palcoscenico più importante, il Super Bowl. Ci si è andati molto vicini nel 2015 quando Green Bay sprecò un cospicuo vantaggio su Seattle nel Championship.

Domenica li vedremo probabilmente in campo insieme per l’ultima volta considerando che a causa della rotazione dei calendari prevista dalla NFL, la prossima partita di Regular Season tra Packers e Patriots sarà nel 2022.

Green Bay ha dato l’impressione di avere un po’ mollato la presa su questa stagione e le cessioni di Ty Montgomery e Clinton-Dix vanno in questa direzione, anche considerata la situazione in classifica che non permette ulteriori passi falsi e con le rivali divisionali Minnesota e Chicago che sembrano avere decisamente una marcia in più.

Diverso il discorso per New England che è lanciata verso un’altra stagione ai vertici della AFC e sembra aver trovato la quadratura del cerchio a livello offensivo con James White, Sony Michel e Cordarelle Patterson utilizzati a dovere da Tom Brady.

La prima serata della domenica americana è tutta dedicata alla sfida tra due giganti e icone dello sport a stelle e strisce. Da non perdere.

22 anni, studente di ingegneria informatica e pallavolista fin dall’età di 7 anni. Appassionato di sport e della competizione ad alto livello. In particolare F1, MotoGp, ciclismo e da qualche anno anche NFL.


La tua opinione è preziosa

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: