NFL

Nfl 2018, week 16: chi troverà i playoff sotto l’albero?

0

Siamo giunti alla penultima settimana di Regular Season e l’attenzione è rivolta alle squadre che stanno cercando di agguantare una wild card per i playoff. La situazione è simile in entrambe le conference, nella NFC Dallas, Minnesota e Seattle possono chiudere i giochi già domenica così come Pittsburgh per quanto riguarda la AFC. Per tutte le altre squadre coinvolte l’obiettivo è quello di vincere per restare in corsa fino alla settimana prossima.

Vediamo i sei match da non perdere di questa week 16.

Washington Redskins (7-7) @ Tennessee Titans (8-6), sabato 22 dicembre ore 22:30 (diretta Dazn)

Il weekend si apre subito con una partita che coinvolge due squadre in lotta per conquistare i playoff. I Redskins che erano dati per spacciati dopo l’infortunio di Smith sono di nuovo in corsa sia per la NFC East che per la Wild Card grazie al suicidio sportivo dei Cowboys. Per i Titans invece continua la rincorsa di pari passo con i rivali divisionali di Indianapolis prima dello scontro diretto decisivo della prossima settimana.

Nelle ultime due giornate Tennessee è la squadra che ha corso di più di tutta la NFL grazie soprattutto allo scatenato Derrick Henry e ad un gioco più conservativo di Marcus Mariota (settima partita in stagione sotto le 200 yards di lancio).

Una sconfitta sabato sera vuol dire salutare la Post Season e nessuna delle due vorrà certamente arrendersi proprio sul più bello, da non perdere.


Baltimore Ravens (8-6) @ Los Angeles Chargers (11-3), domenica 23 dicembre ore 02:20 (diretta Dazn)

La partita più affascinante della settimana è sicuramente questa. Da una parte i Chargers che galvanizzati dal successo ai danni dei Chiefs vorranno provare fino in fondo a conquistare il primo posto nella AFC (al momento sono dietro per il minor numero di vittorie divisionali), dall’altra i Ravens che vedono a portata di mano non solo la wild card, ma anche la possibilità di vincere la division.

L’era Lamar Jackson in quel di Baltimore è ormai ufficialmente iniziata con le dichiarazioni in cui si lascia intendere che Joe Flacco giocherà altrove la prossima stagione e i risultati stanno per il momento dando ragione al coaching staff.

Test di fuoco contro la difesa #1 della lega per Philip Rivers e compagni che dovranno sfatare anche il tabù delle partite giocate di sabato: nelle 7 partite giocate dal 2000 ad oggi, solamente un successo.


Cincinnati Bengals (6-8) @ Cleveland Browns (6-7-1), domenica 23 dicembre ore 19:00

In maniera del tutto inaspettata i Cleveland Browns sono ancora in gioco a due partite dalla fine. Per la squadra dell’Ohio si tratta già di un clamoroso successo dopo la stagione da 0-16, ma si sa che l’appetito vien mangiando. Per raggiungere il seed #6 i Browns hanno bisogno di tutti i pianeti allineati, ovvero:

-vittoria contro Bengals e Ravens

-doppia sconfitta Steelers

-sconfitta Ravens contro LA

-una sconfitta Dolphins nelle ultime due

-sconfitta per Titans e Colts in week 16 + pareggio tra le due in week 17

Uno scenario non troppo impossibile per certi versi, che si complica però notevolmente con il pareggio tra Indianapolis e Tennessee. Ma si sa, nella NFL i miracoli succedono e la stagione di Cleveland merita sicuramente un occhio di riguardo in queste ultime due partite.


Houston Texans (10-4) @ Philadelphia Eagles (7-7), domenica 23 dicembre ore 19:00 (diretta Dazn)

Gli Eagles continuano nella loro rincorsa affidandosi all’uomo dei miracoli, quel Nick Foles che 12 mesi fa portò Philadelphia in trionfo. La vittoria contro i Rams ha dato sicuramente un’iniezione di fiducia non indifferente che servirà per affrontare al meglio una delle squadre più in palla, gli Houston Texans. Ai texani invece basta una vittoria per conquistare matematicamente la division, ma nel mirino di Deshaun Watson e compagni c’è anche il bye al primo turno a discapito dei Patriots.

La chiave del match potrebbe essere il rendimento di Watson sotto pressione. Il QB dei Texans è il terzo peggiore della NFL in questa classifica e in questo non è stato di certo aiutato dalla propria linea offensiva visto che per ben 105 volte è stato colpito dai difensori avversari. Domenica si troverà di fronte la squadra che ha portato più colpi al QB avversario (116) con particolare attenzione al duo Michael BennettFletcher Cox, rispettivamente 8 e 7.5 sacks in stagione.


Pittsburgh Steelers (8-5-1) @ New Orleans Saints (12-2), domenica 23 dicembre ore 22:25 (diretta Dazn)

La vittoria contro New England è stata una boccata d’ossigeno per gli Steelers ormai dentro una striscia negativa che li stava portando fuori dai playoff. Ora un altro avversario tosto, che sulla carta non ha molto ancora da chiedere a questa Regular Season se non che mantenere il primo posto nella NFC. Pittsburgh con una vittoria vince la division se i Ravens perdono e conquista i playoff se sia Colts che Titans non vincono. In caso di sconfitta niente allarmi, all’ultima giornata serve il successo contro i Bengals, già eliminati.

Curiosità statistica: è la seconda partita dal 1970, che vede in campo 3 ricevitori con più di 90 ricezioni e 1100 yards su ricezione. Si tratta di Antonio Brown, JuJu Smith-Schuster e Michael Thomas.


Kansas City Chiefs (11-3) @ Seattle Seahawks (8-6), lunedì 24 dicembre ore 02:20 (diretta Dazn)

Il Sunday Night mette di fronte Chiefs e Seahawks. Per i primi il biglietto per la Post Season è già stato staccato e resta l’obiettivo di conquistarsi la possibilità di giocare fino al Super Bowl all’Arrowhead Stadium, lo stadio più rumoroso degli USA, che può rivelarsi un fattore determinante.

Seattle invece con una vittoria e una contemporanea sconfitta di Minnesota o Washington conquista matematicamente una Wild Card e il cammino sarebbe stato decisamente più in discesa senza la sconfitta inaspettata contro i 49ers di domenica scorsa.

Sarà il primo confronto tra Patrick Mahomes, sempre più MVP con le sue giocate spettacolari, e Russell Wilson. Entrambi vogliosi di riscatto dopo le ultime sconfitte e al primo match point per chiudere la contesa playoff.

Si avvicinano le feste natalizie e come di consueto la NFL entra nel vivo, non mancate!

22 anni, studente di ingegneria informatica e pallavolista fin dall’età di 7 anni. Appassionato di sport e della competizione ad alto livello. In particolare F1, MotoGp, ciclismo e da qualche anno anche NFL.

Davide Bottarelli
22 anni, studente di ingegneria informatica e pallavolista fin dall'età di 7 anni. Appassionato di sport e della competizione ad alto livello. In particolare F1, MotoGp, ciclismo e da qualche anno anche NFL.

Comments

La tua opinione è preziosa

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: