NFL

Super Bowl LIII, sarà la notte dell’eterno Brady o quella dell’astro nascente Goff?

0

I campioni della NFC i Los Angeles Rams e i campioni della AFC i New England Patriots sono pronti a sfidarsi nella 53esima edizione del Super Bowl, che si disputerà il 3 febbraio al Mercedes-Benz Stadium di Atlanta in Georgia, alle 18.30 locali, mezz’ora dopo la mezzanotte in Italia. I Patriots si sono qualificati per la terza volta consecutiva al Super Bowl, la quarta in cinque anni e la nona dell’era Belichick-Brady, diventano così la terza squadra a disputare tre finalissime consecutive, dopo i Buffalo Bills 1990-93 e i Miami Dolphins 1971–73. Mentre per i Los Angeles Rams si prospetta la prima apparizione al Super Bowl dopo il loro ritorno a Los Angeles avvenuto nel 2016.

Questa partita sa tanto di rivincita del 2002, quando i Patriots si imposero sugli allora St. Louis Rams grazie a un field goal di Adam Vinatieri, di quella avvincente partita rimangono Bill Belichick ancora sulla sideline di New England e in campo il QB Tom Brady li guiderà ora come allora.

In caso di vittoria i Pets si aggiudicherebbero il loro 6° trionfo eguagliando così il record dei Pittsburgh Steelers, mentre i Rams andranno alla caccia del secondo Super Bowl, a quasi vent’anni dalla vittoria del 2000.

Grazie all’arrivo nel 2017 del giovane capo-allenatore Sean McVay, solo 33 anni per lui, i Rams dopo ben 12 stagioni terminate in modo negativo, sono riusciti a chiudere con un buon 11-5 la stagione 2017 e con un ottimo 13-3 questa, sin qui, trionfale stagione.

Entrambe le squadre arrivano da due faticosi successi all’overtime in semifinale, New England ha superato i Kansas City Chiefs 37-31, mentre Los Angeles ha prevalso 26-23 sui New Orleans Saints.

Sarà una vera sfida nella sfida, un vero e proprio scontro generazionale tra i due quarterback Tom Brady 42 anni e Jared Goff 24. Il primo è la storia di questo sport, mentre il secondo vorrebbe iniziare a scriverla proprio ad Atlanta spodestando dal trono “Terrific Tom”.

Durante la settimana del Super Bowl, nel paese dello zio Tom, si vive una specie di follia collettiva derivata dall’evento che ferma una intera nazione, tanto che le partite di NBA altro sport molto seguito negli Stati Uniti sono state spostate nella notte precedente per lasciare tutti i riflettori puntati su questo incredibile evento. Non è solo una partita di Football ma è puro spettacolo dall’inno iniziale, quest’anno cantato dalla sette volte Grammy Award Gladys Knight, alla partita in sé, fino al momento “magico” dell’halftime dove quest’anno toccherà ad Adam Levine e i Maroon 5 tenere alta l’attenzione dei tifosi, con loro ci saranno anche i due rapper nativi di Atlanta Travis Scott e Big Boi.

Riusciranno i Rams a far scorrere il lieto fine hollywoodiano sui titoli di coda dell’evento che ogni anno ferma l’America?

Account redazionale

Twitter: @vitasportivait

Instagram: @vita.sportiva

La Redazione
Account redazionale Twitter: @vitasportivait Instagram: @vita.sportiva

Comments

La tua opinione è preziosa