Calcio

Mondiali U20, istruzioni per l’uso

0

L’attesa è finita! I Mondiali di calcio Under 20 sono in rampa di lancio e l’Italia è pronta a dire la sua. Saranno proprio gli azzurrini di mister Nicolato ad inaugurare la competizione il 23 Maggio alle 18 contro il Messico (diretta su Sky Sport e Rai Sport) e chissà che non saranno gli stessi azzurrini a chiudere la manifestazione nella finale del 15 Giugno.

La 22esima edizione del torneo, inaugurato nel 1977 ed in scena ogni due anni, sarà ospitata dalla Polonia, che per la prima volta vedrà nei suoi stadi una competizione FIFA. Le squadre partecipanti sono 24, divise in 6 gironi. Le prime due di ogni girone si qualificano automaticamente alla fase ad eliminazione diretta e con esse le quattro migliori terze. Mancherà l’Inghilterra campione in carica: i britannici infatti sono stati sconfitti dalla Norvegia nello spareggio ai Campionati Europei del 2018.

GIRONE A

Nel primo gruppo, oltre alla Polonia, Paese ospitante, sono state sorteggiate Colombia, Senegal e Tahiti. La favorita è la Colombia, che recentemente ha chiuso al quarto posto il Sub20 sudamericano ed arriva al mondiale con grandi ambizioni. Si daranno battaglia per il secondo posto la Polonia, trascinata dal calore dei tifosi, e il Senegal, vice campione d’Africa nella categoria Under 20. Difficile aspettarsi qualcosa da Tahiti, alla sua seconda partecipazione assoluta.

Tra i giovani calciatori da tenere d’occhio, c’è sicuramente il colombiano Juan Camilo Hernandez: l’attaccante dei Cafeteros si è già messo in mostra quest’anno in Liga con la maglia dell’Huesca e proverà a trascinare i suoi a suon di gol. Da seguire con attenzione anche Moussa Ndiaye, sedicenne difensore centrale del Senegal, già MVP della Coppa d’Africa quest’anno.

Juan Camilo Hernandez

GIRONE B

E’ il girone dell’Italia. I ragazzi di Nicolato se la vedranno con Messico, Ecuador e Giappone. Un girone tutt’altro che semplice per gli azzurrini, vice campioni d’Europa e terzi nello scorso mondiale, tra i favoriti per la vittoria finale. L’avversario più difficile sarà sicuramente l’Ecuador, fresco vincitore del Sub20 e pieno zeppo di talenti. Da non sottovalutare le insidie che possono portare Messico e Giappone.

L’Italia avrà bisogno dei gol del suo bomber, Andrea Pinamonti, reduce da una stagione molto positiva con il Frosinone, e della sicurezza del portierone Alessandro Plizzari, in forza al Milan. Sarà entusiasmante la sfida del portiere rossonero con Leonardo Campana, centravanti ecuadoregno che con ben 6 gol ha vinto il titolo di capocannoniere al Sub20.

Andrea Pinamonti

GIRONE C

Honduras, Norvegia, Nuova Zelanda e Uruguay. Queste le squadre che compongono il gruppo C. Sulla carta la favorita è senza dubbio l’Uruguay, terza al Sub20, ma quasi stravolta rispetto a quella competizione. Con i sudamericani va citata anche la Norvegia: la formazione nordica, come già ricordato, ha sconfitto l’Inghilterra allo spareggio per l’accesso ai Mondiali e può essere la vera sorpresa del torneo. Si sfideranno per il terzo posto Nuova Zelanda ed Honduras, cercando di racimolare più punti possibili contro le avversarie più gettonate per tentare di raggiungere gli ottavi.

La stellina del Girone C è Nicolas Schiappacasse, portato in Serie A dal Parma. Il giovane attaccante è però alle prese con un infortunio muscolare, che potrebbe condizionarlo durante il torneo.

Nicolas Schiappacasse

GIRONE D

Girone molto equilibrato, con Nigeria, Qatar, Ucraina e USA che lotteranno fino all’ultima giornata per conquistare la qualificazione. La formazione americana, che ha letteralmente dominato l’ultima edizione del Campionato nordamericano Under 20, è un gradino più in alto delle altre tre, ma non può permettersi di sottovalutare le avversarie.

Il giocatore che ha tutti gli occhi puntati addosso è senza dubbio Tim Weah, figlio dell’ex Milan George. Il giovane attaccante, di proprietà del PSG, ha già debuttato con la nazionale maggiore. L’Ucraina ripone le speranze di ottenere uno storico passaggio del turno nel suo portierone, Andriy Lunin, vero e proprio talento di proprietà del Real Madrid.

Tim Weah

GIRONE E

La Francia ha le porte spalancate verso gli ottavi di finale. A completare il girone F ci sono infatti Arabia Saudita, Mali e Panama, che si sfideranno per il passaggio del turno e vi sono buone probabilità che una delle migliori terze uscirà proprio da questo gruppo, visto il totale equilibrio (Francia a parte).

Una formazione piena zeppa di talenti quella della Francia, a partire dalla porta difesa da Alban Lafont, che abbiamo apprezzato in Serie A quest’anno, fino ad arrivare all’attacco guidato da Amine Gouiri, in forza al Lione. Occhi puntati anche su Mamadou Traore, protagonista dell’ultima Coppa d’Africa Under 20, conquistata proprio dal Mali.

Amine Gouiri

GIRONE F

L’ultimo girone accoglie la favorita per la vittoria finale, ovvero il Portogallo di Helio Sousa. A fargli compagnia troviamo Argentina, Corea del Sud e Sudafrica, con formazioni di tutto rispetto che proveranno sin dall’inizio a stravolgere i piani dei lusitani.

Il fulcro del talento portoghese è sicuramente il reparto offensivo. Due su tutti i trascinatori, Jota e Rafael Leao. Il primo, in forza al Benfica, ha vinto il titolo di miglior giocatore dell’Europeo Under 19, vinto dal Portogallo lo scorso anno; l’altro invece ha fatto faville in Ligue 1 con la maglia del Lille, chiudendo la stagione con 8 gol. Particolare attenzione merita anche Lee Kang-in, centrocampista offensivo sudcoreano in forza al Valencia, con cui ha esordito quest’anno in Europa League.

Jota

Bene, abbiamo detto tutto. Ora a parlare sarà il campo e noi saremo pronti ad “ascoltare” cosa avrà da dirci, pronti per scoprire nuovi talenti.

22 anni, appassionato da sempre del calcio in tutte le sue sfaccettature, soprattutto quelle nerazzurre. Seguo volentieri anche gli altri sport, Tennis e MotoGP su tutti. Scriverò di calcio e di mercato, italiano ed estero.

Biagio Vaira
22 anni, appassionato da sempre del calcio in tutte le sue sfaccettature, soprattutto quelle nerazzurre. Seguo volentieri anche gli altri sport, Tennis e MotoGP su tutti. Scriverò di calcio e di mercato, italiano ed estero.

Comments

La tua opinione è preziosa