#AgendaVSRubriche

#AgendaVS: i migliori dieci eventi sportivi del mese (Luglio 2019)

0

Eccoci tornati con un nuovo numero di #AgendaVS, questa volta con il mese di Luglio, ricchissimo di eventi sportivi di alto livello. Abbiamo stilato per voi la classifica dei migliori dieci eventi dei prossimi trentuno giorni. Buona lettura!

1) Tour de France (6-28/7)

6 luglio 2019, segnatevi questa data in rosso appassionati di ciclismo. Inizia il Tour de France 2019, e quest’anno la corsa è più aperta che mai a possibili sorprese e a continui capovolgimenti della classifica generale. La 106esima edizione della Grand Boucle conterà ben 21 tappe di cui 7 di queste tapponi di montagna. Spiccano nella struttura della gara gli arrivi in salita del Tourmalet e della Planche des Belles Filles e le due cronometro, quella a squadre lungo le strade di Bruxelles e quella individuale a Pau nel corso del 100 anniversario della maglia gialla. Si giocheranno fino alla fine la maglia gialla, i due capitani della Ineos Bernal e Thomas, Fuglsang della Astana, il terzetto Quintana-Valverde-Landa per la Movistar. Attenzione ai possibili “outsider” della generale come Nibali e alla revanche blues con Bardet e Pinot.

2) Wimbledon (1-14/7)

Lunedì primo luglio ritorna il fascino di Wimbledon. Tutti a caccia del trofeo che attualmente è di Novak Djokovic. Il serbo resta favorito, oltre a Federer che ritorna a vincere su erba (102esimo trofeo in carriera) e Nadal che ha dominato gli ultimi due tornei su terra. Sorteggio complicato per gli italiani che potranno dire la loro, su tutti Fognini. Start lunedì primo luglio, fine 14 luglio di domenica con la finale maschile. Countdown per il torneo più affascinante e stilistico del mondo tennistico.

3) Finale Mondiale di calcio femminile (7/7)

Per la prima volta i mondiali femminili hanno tenuto incollato alla tv milioni di spettatori in tutta Europa. In Italia le Ragazze Mondiali ci hanno fatto innamorare e divertire oltre ogni aspettativa della vigilia.
Ora la competizione è all’atto finale. Tra le quattro nazionali rimaste in corsa, gli USA hanno dimostrato di avere qualcosa in più sul piano del gioco oltre all’esperienza, ma Inghilterra, Paesi Bassi e Svezia sono pronte a fare lo sgambetto alle tre volte campionesse del mondo e a riportare il titolo iridato nel Vecchio Continente.
L’appuntamento è per domenica 7 luglio, ore 17 al Parc OL di Lione. Diretta Sky e Rai.

4) Mondiali di nuoto e discipline acquatiche (12-28/7)

Dal 12 al 28 luglio a Gwangju, in Corea del Sud andranno in scena i Mondiali di nuoto e discipline acquatiche. Appuntamento da non perdere nonostante gli orari un tantino scomodi (la Corea del Sud è avanti sette ore rispetto a noi) perchè potrebbero arrivare soddisfazioni per i nostri colori specialmente nel nuoto con la nostra attuale punta di diamante Gregorio Paltrinieri, che sta ritrovando la forma ideale anche sul quale pende l’incognita dei 10 km di fondo, gara nella quale metterà un bel po’ di energie visto che varrà come qualificazione alle olimpiadi di Tokyo del prossimo anno ma è d’obbligo tra i favoriti specialmente nella disciplina delle trenta vasche; parlando di Paltrinieri non possiamo non parlare anche di Gabriele Detti che si cimenterà con grandi speranze di medaglia nei 400 e 800 stile libero. E le nostre ragazze? In gran forma sembra la nostra dorsista Margherita Panziera, campionessa europea lo scorso anno a Glasgow, i quali europei ci consegnarono con tre medaglie d’oro forse l’erede dell’immensa Federica Pellegrini, ovvero Simona Quadrella che non è annunciata in forma strepitosa ma che farà di tutto pur di mettersi al collo qualcosa negli 800 e 1500 stile libero. A proposito di Federica, parteciperà ai 100 e ai 200 stile libero con aspettative non certo da primissime posizioni, ma sappiamo che una fuoriclasse è per sempre e se ha deciso di partecipare mai dire mai. Per quanto riguarda la Pallanuoto il Settebello e il Setterosa non partono favoriti ma hanno le carte in regola per giocarsela fino in fondo. Nei tuffi saremo orfani di Tania Cagnotto e Francesca Dallapé ma sarà bello vedere all’opera l’eccellenza mondiale. Diretta RaiSport.

5) Mondiali degli sport a rotelle (4-14/7)

Dal 4 al 14 luglio, Barcellona ospiterà i World Roller Games, i campionati mondiali degli sport a rotelle.
Per la specialità artistico e solo dance, l’Italia ha schierato una squadra formidabile, composta da veterani e da giovani promesse che si sono già fatte notare in campo internazionale.
Grande attesa per la gara dei “gruppi spettacolo”: agli Europei di Reggio Emilia 2019 (qui il nostro articolo), abbiamo potuto constatare quanto la tecnica e il livello artistico si sia elevato in un solo anno. Gli azzurri si sono trovati spiazzati davanti a una concorrenza così agguerrita da parte di Spagna e Portogallo ma non sono mancati al solito appuntamento con la conquista del gradino più alto del medagliere.
Nonostante i buonissimi risultati, la nostra cara Italia è uscita dagli Europei con dei conti in sospeso che vedrà di sanare in campo mondiale.

6) Mondiali di scherma (15-23/7)

Per la sesta volta nella storia, Budapest è teatro della rassegna iridata di scherma.
La nazionale italiana, massima esponente nelle tre armi, cercherà di rispettare la “regola del 4” (come gli ori conquistati in una singola edizione) che si ripete dal 2015 (unica eccezione naturalmente il “Mundialito” 2016, quando si svolsero solo le due gare non previste nel programma olimpico).
Tuttavia, imporsi nel medagliere è diventato sempre più difficile, soprattutto a causa di un movimento in crescita esponenziale anche oltre i confini dell’Europa, in particolare Corea del Sud e Stati Uniti. Inoltre, almeno tre dei cinque precedenti nella capitale ungherese non hanno sorriso agli azzurri. Servirà un cambio di rotta, poiché stavolta in palio ci sono anche punti pesanti nel ranking in vista delle Olimpiadi 2020.
Ma questa Italia ha tutte le carte per giocarsela da primatista, tra campioni in carica intesi a difendere il titolo, il grande ritorno di Elisa Di Francisca e squadre pronte a riscattare il recente Europeo a luci e ombre. Appuntamento su Eurosport e sul canale YouTube della federazione internazionale (FIE Fencing Channel).

7) Universiadi Napoli 2019 (3-14/7)

Dal 3 al 14 Luglio lo sport universitario vivrà i suoi giorni migliori e si prenderà una bella fetta di attenzione da parte del grande pubblico. Proprio qui in Italia a Napoli ed in altre località della Campania saranno protagonisti 18 sport e più di 8000 atleti per undici giorni di gare intense.
L’Universiade 2019 anche una grande opportunità per la città di Napoli, la Campania e l’Italia intera per promuovere in tutto il mondo i propri valori e le proprie ricchezze, rilanciando un’immagine di terra della cultura e dello sport. Diretta Rai 2, Rai Sport.

8) Open Championships (18-21/7)

Si disputerà tra il 18 e il 21 luglio il 148° Open Championship, uno tra i più importanti tornei di golf nel mondo. Tra i quattro major è il più antico, fondato nel 1860, ed è anche l’unico ad essere disputato fuori dagli Stati Uniti d’America. Il torneo viene disputato a rotazione su nove campi britannici, senza un vero e proprio ordine. Quest’anno sarà disputato presso il Royal Portrush Golf Club, in Irlanda del Nord. La coppa d’argento che viene data al vincitore, detta Claret Jug, ma il cui nome ufficiale è Golf Champion Trophy, detiene alla base i nomi di tutti i vincitori. Di questa coppa è detentore Francesco Molinari, unico italiano a vincere il trofeo e a portare a casa un major. Chissà se il campione italiano riuscirà a difendere il trofeo vinto. Di sicuro ci regalerà grandi emozioni, lui e tutti quelli che disputeranno il torneo. Per gli appassionati, torneo da seguire sul canale Sky Golf, per godersi dalla prima all’ultima buca e sperare in un un’altra vittoria tricolore.

9) Finale Coppa America di calcio (7/7)

Da un lato la tradizione in cui risiede la storia e l’identità di tutto il calcio della latinoamerica, dall’altra la novità ormai avanzata e affermata da tempo, tanto da potersi considerare una valida alternativa alla scelta tradizionalista. Il 7 luglio allo stadio Maracanà andrà in scena la finale della Copa America 2019, uno dei tornei più affascinanti del panorama calcistico internazionale. Il quadro delle semifinali esemplifica molto bene ció che si è detto in apertura: nella prima semifinale infatti si scontreranno Brasile ed Argentina in una partita che affonda le radici in un passaro che non c’è più e promette fuochi d’artificio, mentre nella seconda sfida i bi-campioni uscenti del Cile, dopo aver eliminato la Colombia, se la vedranno con la sorpresa del torneo, il Perù di Paolo Guerrero capace di far fuori a sorpresa l’Uruguay. Incroci, battaglie, ferite, passione e cuore. Le ultime tre partite promettono di portare in scena il meglio del carattere identitario che l’America del Sud da sempre offre al mondo in un Brasile che è pronto ad esplodere per i propri colori a distanza di pochi anni dalla grande delusione mondiale.

10) Final Six Nations League di pallavolo (3-7/7 femminile, 10-14/7 maschile)

Il mese di luglio porta con sé anche un avvenimento pallavolistico d’élite: le final six della Volleyball Nations League, maschile e femminile. Le Azzurre guidate da Davide Mazzanti, arrivate quarte nel girone preliminare, si ritrovano a disputare nella città di Nanchino la final stage del torneo assieme a Polonia, Brasile, Stati Uniti, Turchia e Cina. Saranno proprio queste ultime due ad osteggiare la compagine nostrana nella Pool A; Italia – Turchia si giocherà il 4 luglio alle 13:30, Cina – Italia si giocherà il 5 luglio alle 13:30. La fase finale della VNL maschile, invece, non conosce ancora le sue protagoniste. Brasile e Iran sembrano essere le uniche ad avere un posto quasi certo nelle final six, l’Italia si giocherà il posto nelle ultime tre gare della fase preliminare. L’unica certezza è che queste competizioni riserveranno emozioni uniche, pertanto l’invito a seguirle è più valido che mai. Diretta TV: Eurosport e Canale Nove.

Account redazionale

Twitter: @vitasportivait

Instagram: @vita.sportiva

Comments

La tua opinione è preziosa