Calcio

Si riparte da Istanbul! Guida alla Supercup tra Liverpool e Chelsea

0

Il caldo non accenna a lasciarci in pace. Le grigliate di ferragosto incombono. Ma il pallone è ripartito. Forse non ha mai smesso di rotolare. In questi torridi mesi abbiamo avuto diverse scelte per saziare la nostra voglia di calcio. Mondiali femminili e Under-20, Copa America e Coppa d’Africa. I club hanno cominciato a scaldare i motori con la International Champions Cup. Le supercoppe nazionali hanno inaugurato la stagione in Inghilterra, Francia e Germania. La Premier League e la Ligue 1 hanno aperto le danze nell’ultimo weekend. Ora tocca agli appuntamenti internazionali. La Uefa Supercup ci offre un assaggio di competizioni europee con le protagoniste indiscusse della scorsa stagione, Liverpool e Chelsea. Il dominio inglese riapre quest’anno così come aveva concluso il precedente. Il Besiktas Park di Istanbul sarà il teatro del primo match internazionale Uefa. Sarà una prova generale per la capitale turca che ospiterà anche la finale di Champions all’Ataturk. I Reds cercano di raggiungere il Real Madrid nella quarta affermazione in questa competizione mentre i Blues vogliono il secondo titolo. La novità assoluta è nella direzione di gara. Stephanie Frappart sarà la prima donna ad arbitrare una finale maschile Uefa.

I Reds tornano ad Istanbul

Tra i tanti incroci in Champions tra Reds e Blues c’è stato quello dell’edizione 2004/05. In una serata di maggio ad Anfield, Il Liverpool eliminò il Chelsea di Mourinho grazie ad un gol di Garcìa e staccò il pass per la finale. L’atto conclusivo fu proprio ad Istanbul. La capitale turca dove i Reds non hanno mai vinto una partita (3 sconfitte e 2 pareggi) ma hanno alzato la coppa dalle grandi orecchie nella rocambolesca finale del 2005. La storia sorride a Klopp che vuole alzare il primo trofeo della stagione e dimenticare il Community Shield perso con gli eterni rivali Citizens. Il suo Liverpool è ancora affamato di trofei e vuole confermare il dominio europeo. Vincendo questa supercoppa,infatti, la squadra del Merseyside diventerebbe la seconda squadra con più Uefa Supercup insieme al Real Madrid. Il Liverpool viene dalla semplice vittoria per 4-1 con il Norwich nell’Opening Day di Premier League. In questa partita Klopp ha perso Alisson che sarà indisponibile. Per il portiere brasiliano si profila uno lungo stop di almeno 4 settimane. Esordirà da titolare Adrian che si era unito ai Reds dopo essersi svincolato dal West Ham. In attacco tornerà il trio delle meraviglie Salah, Firmino, Manè con Origi che partirà dalla panchina. La missione del Liverpool è alzare questo trofeo per rituffarsi con ancora più entusiasmo nella lotta per il titolo in Inghilterra.

Il riscatto Blues

L’inizio di stagione blues è stato turbolento. Dalla prima trasferta all’Old Trafford ne è uscito un Chelsea dalle ossa rotte. Nonostante la buona prestazione dei giovani Abraham e Mount davanti, il Man United ha approfittato delle lacune difensive blues e della pessima prestazione del centrale di di difesa Zouma. I 4 gol dei Red Devils turbano il sonno del neo arrivato Lampard, chiamato a sostituire Sarri nel momento più difficile del club londinese. Il mercato bloccato e l’addio di Hazard hanno costretto Abramovich ad optare per una squadra che sappia mescolare i talenti dell’Academy con i giocatori già presenti. Lampard, da capitano del Chelsea, ha perso entrambe le supercoppe che ha giocato (Atletico 2012, Bayern Monaco 2013). Ora è chiamato a riscattarsi contro un Liverpool che vince da tempo tutti i derby inglesi in Europa (L’ultima sconfitta Reds risale al 2009 proprio contro il Chelsea). Il nuovo tecnico opterà quasi sicuramente per Giroud e Pulisic dal primo minuto. Da verificare la presenza di Kantè che non ha mostrato una buona condizione fisica nei pochi minuti giocati nella prima di campionato. Una finale difficile ma che potrebbe rialzare l’umore dei tifosi e dell’ambiente.

La prima di Frappart

L’annuncio ha sbalordito tutti i tifosi e gli addetti ai lavori. Finalmente, una finale maschile sarà arbitrata da una donna. Per i detrattori è l’ennesima pubblicità al calcio femminile. In realtà è un premio a una dei migliori arbitri del mondo. Reduce dalla finale del mondiale femminile, Stephanie Frappart e il suo team di assistenti arbitreranno la supercoppa. La francese è stata la prima ad arbitrare in Ligue 1 e da quest’anno è stata inserita nella lista degli arbitri in campionato alla pari dei suoi colleghi maschi. Notizie incoraggianti che regalano la normalità ad uno sport che deve combattere il sessismo ancora nel 2019. Questo dovrà essere il primo di tanti passi che le istituzioni del calcio dovranno compiere per non escludere più le donne in nessun ambito calcistico che sia allenatrice, arbitro o giocatrice.

 

 

Tra riscatto e fame di vittorie questa terza finale europea inglese consecutiva sarà sicuramente un gran match da non perdere. La diretta televisiva sarà offerta da Canale 5, Sky Sport Uno, Sky Sport Football e Sky Sport Collection. Vietato mancare!

 

 

 

 

Immagine in evidenza: Uefa Supercup 2019 Liverpool v Chelsea © @UEFAcom_it on Twitter

Ho 19 anni e sono uno studente con il sogno di diventare giornalista. Seguo il calcio, la Formula 1, la MotoGp e il tennis. Ho l’obiettivo di raccontare lo sport per come è: sudore, fatica, competizione e epica. Con un occhio anche a chi organizza lo sport e lo finanzia per farlo crescere.

Alessio Crisetti
Ho 19 anni e sono uno studente con il sogno di diventare giornalista. Seguo il calcio, la Formula 1, la MotoGp e il tennis. Ho l'obiettivo di raccontare lo sport per come è: sudore, fatica, competizione e epica. Con un occhio anche a chi organizza lo sport e lo finanzia per farlo crescere.

Comments

La tua opinione è preziosa