#AgendaVS

#AgendaVS: i migliori dieci eventi sportivi del mese (Settembre 2019)

0

Per concludere l’estate ci aspetta un mese ricco di eventi sportivi. Noi, come in ogni numero di #AgendaVS, abbiamo selezionato i migliori, racchiudendoli in una Top 10. Prendete nota, ci sarà da divertirsi!

1) Mondiali di atletica leggera (27/9-6/10)

Dal 27 settembre al 6 ottobre al “Khalifa International Stadium” di Doha, in Qatar, si svolgerà la XVII edizione dei mondiali outdoor di atletica leggera. È uno degli eventi sportivi più importanti dell’anno e coinvolgerà circa 2000 atleti provenienti da più di 200 paesi. In 10 giorni gli atleti più forti del mondo gareggeranno per aggiudicarsi 47 titoli iridati. Persa un’icona del calibro di Usain Bolt, tutto il movimento sta cercando nuovi personaggi di riferimento. A tal proposito, non è un buon segno la questione Christian Coleman. Il più forte sprinter in circolazione ha saltato 3 test antidoping e adesso la IAAF dovrà decidere se e quali provvedimenti prendere. In costante progresso la situazione dell’Italia. Gli azzurri si presentano con una squadra giovane che potrà regalare soddisfazioni. Atleti di punta sono i centometristi Filippo Tortu e Marcell Jacobs, l’altista Gianmarco Tamberi e le ragazze della 4×400.
Per tutti sarà un banco di prova importante in vista dei Giochi di Tokyo del prossimo anno. Diretta Rai Sport.

2) Mondiali di rugby (20/9-2/11)

Dal 20 settembre al 2 novembre si svolgeranno i mondiali di rugby in Giappone, con la formula invariata dei 4 gironi da 5 squadre e le prime due di ogni girone che accedono ai quarti di finale. I vari test match, tutt’ora in corso mentre scriviamo, ci consegnano una Nuova Zelanda (vincitrice uscente) in grande spolvero e un’Australia che invece non ha ancora risolto i suoi problemi (netto il 36-0 subìto proprio dagli All Blacks), mentre il Sudafrica sembra essere tornato a buoni livelli. Sul fronte europeo da registrare l’inserimento dell’Inghilterra ancora una volta in un girone di ferro con Australia e Galles, con i gallesi vincitori del grande slam nell’ultimo 6 nazioni che rappresentano potenzialmente la miglior squadra europea. Tra le outsider occhio all’Argentina e al Giappone, nazione ospitante, che già aveva regalato qualche sorpresa ai mondiali 2015 e che appare in continua crescita. Speranze di superare il girone ridotte al lumicino per l’Italia di mr O’Shea, visto che in teoria la presenza di Irlanda e Francia relega la compagine azzurra al terzo posto del girone, il recente test match proprio con i transalpini è finito con un passivo pesantissimo per l’italrugby. Certo ci si attende che gli altri match contro Canada e Romania non vengano presi sottogamba e vengano vinti agevolmente, quanto meno per ribadire che pur non essendo una nazionale di prima fascia, siamo ancora ad un livello superiore rispetto a queste squadre. La novità positiva per gli appassionati è che le partite dell’Italia verranno trasmesse dalla RAI in chiaro.

3) Mondiali di ciclismo (22-29/9)

Yorkshire, Gran Bretagna. Dal 22 al 29 settembre tutti i fari saranno puntati sui Campionati Mondiali di Ciclismo su strada, che giungeranno all’edizione numero 92, la quarta a disputarsi tra le strade della terra di Albione. Si comincia con una grande novità, la Staffetta Mista, che andrà a sostituire le due cronosquadre dedicate ai team. Particolare sarà anche la modalità: ogni nazionale potrà contare su tre uomini e tre donne, partiranno prima i maschi, poi toccherà al gentil sesso dare il cambio. La prima donna potrà partire solo quando verrà preso il tempo sul secondo del trio maschile. Il tempo finale si fermerà quando il traguardo verrà tagliato sulla seconda ciclista. In seguito, come da programma, toccherà agli specialisti della Crono a partire da Junior Donne e Juniores Uomini (23 settembre), Under 23 Uomini e Elite Donne (24 settembre), fino alla prova di specialità Elite Uomini in programma il 25 settembre. Quindi le prove in linea: Juniores Uomini (26 settembre), Junior Donne e Under 23 Uomini (27 settembre) e Elite Donne (28 settembre). Domenica 29 settembre la rassegna iridata si chiuderà con la prova in linea Elite Uomini di 284,5 km, con partenza da Leeds e arrivo a Harrogate dopo 97 km, quando verranno affrontati 7 giri in un circuito di 13,8 km. Per l’Italia diretta tv sui canali Rai (Rai 2 e Rai Sport+ HD) e Eurosport.

4) Mondiali di ginnastica ritmica (16-22/9)

na stagione ricca di eventi importanti per la ginnastica ritmica, la quale si appresta ad affrontare i Mondiali di Baku dal 16 al 22 settembre. L’Italia cerca la medaglia e il pass per le Olimpiadi con le individualiste Milena Baldassarri e Alessia Russo; non sarà presente Alexandra Agiurgiuculese che osserverà un turno di riposo. Rivali storiche delle italiane sono le russe Dina Averina e la gemella Arina Averina, sempre sul podio nelle edizioni precedenti.
Per quanto riguarda la squadra, sarà un test cruciale per le farfalle azzurre in vista della preparazione alle attesissime Olimpiadi, ormai con la sicurezza di parteciparvi. Alessia Maurelli e compagne punteranno naturalmente al podio e alle medaglie nelle finali di specialità, ma dovranno fare attenzione alla fortissima Russia, e alle solite Bulgaria, Bielorussia, Ucraina, Giappone e Israele. Diretta Rai Sport.

5) Europei di pallavolo maschile (13-29/9)

Dal 13 al 29 settembre, si disputeranno i XXI campionati europei di pallavolo maschile. Per la prima volta nella storia l’edizione verrà disputata in quattro paesi, Slovenia, Paesi Bassi, Belgio e Francia. In quest’ultima si terrà anche la finale per l’oro. Altra novità, l’aumento da 16 a 24 squadre. 4 gironi da 6, passano le prime 4 che si sfideranno in match ad eliminazione diretta a partire dagli ottavi di finale. L’Italia è inserita nel girone A con i padroni di casa della Francia, la Bulgaria, Grecia, Romania e Portogallo. Non dovrebbe essere un girone proibitivo, ma l’importante sarà il piazzamente, utile ad evitare le altre favorite per la vittoria finale. Russia, Serbia e Polonia su tutte. Occhio alle outsider in partita secca, come Belgio, Slovenia, la stessa Francia e la Germania. Insomma, ci sarà da divertirsi, sperando in un’Italia forte e determinata come al preolimpico. Buona pallavolo a tutti! Diretta Rai Sport.

6) Europei di tiro a volo (3-17/9)

Dopo i Mondiali, Lonato del Garda è pronta ad ospitare anche la rassegna continentale. L’Italia vuole imporre il proprio dominio anche entro i confini del vecchio continente tra fossa olimpica e skeet. Azzurri osservati speciali soprattutto nel trap maschile, dato che sarà l’ultima occasione sul campo per strappare la carta olimpica (2 pass a disposizione agli Europei). In caso contrario, toccherà sperare in un buon piazzamento dei singoli nel ranking. Insomma, l’Italia è all’ultima spiaggia se vuole ancora tentare di difendere l’argento di Pellielo a Rio 2016, e inoltre qualificare una coppia nella nuova specialità olimpica in programma, il trap misto. Diretta Rai Sport.

7) Finali World Tour di beach volley (3-8/9)

La lunghissima stagione del beach volley termina con le finali di Roma. Dopo i mondiali e gli europei, le migliori coppie del mondo infiammeranno il pubblico del Foro Italico a suon di colpi spettacolari e difese mozzafiato.
Favoriti d’obbligo al maschile i norvegesi Mol/Sorum dominatori del circuito insieme ai campioni del mondo Krasilnikov/Stoyanovskiy, mentre nel tabellone femminile si presentano con i favori del pronostico le canadesi Pavan/Melissa, vincitrici dell’oro iridato a luglio. Per quanto riguarda gli azzurri in gara, grande attesa per Nicolai/Lupo e Menegatti/Orsi Toth che davanti al pubblico di casa possono ambire ad un piazzamento sul podio. Diretta Rai Sport.

8) Formula 1, Gran Premio d’Italia (8/9)

Dal 6 all’8 settembre 2019 si disputerà la novantesima edizione del Gran Premio d’Italia. L’Autodromo di Monza, chiamato anche “Tempio della Velocità”, è un circuito particolare, velocissimo, con prima e seconda variante come due dei pochissimi punti di sorpasso. Tanto tifo e tanta passione contraddistinguono il clima di questo circuito che, oltre ad essere uno dei circuiti storici dello sport, rappresenta anche un momento clou del campionato; E’ stata già superata la metà delle gare di quest’anno e quindi Monza può proprio essere paragonata ad una “cartina tornasole”: potrebbe essere un’occasione di rivincita per la Ferrari o di conferma del dominio Mercedes. In occasione del Gran Premio d’Italia, la Ferrari festeggerà i suoi 90 anni in piazza Duomo a Milano con tutti i suoi sostenitori. La gara di domenica 8 settembre comincerà alle 15.10 e verrà trasmessa da Sky e TV8 in diretta.

9) Moto GP, Gran Premio di San Marino (15/9)

La MotoGP ritorna il 15 settembre a Misano per il GP di San Marino e della Riviera di Rimini. L’ottima ripresa di Valentino Rossi e le sue belle prestazioni nelle ultime due gare, il GP d’Austria e il GP di Gran Bretagna, possono far sperare finalmente ad una vittoria proprio a Misano, a casa nostra. Lo scorso anno proprio il romagnolo Andrea Dovizioso salí sul gradino più alto del podio, davanti al fuoriclasse Marc Márquez. La pole position andò invece al compagno di squadra di Dovizioso, Jorge Lorenzo, che in questa stagione è stato protagonista di un grave infortunio in sella alla sua Honda. In corsa per la pole e per la vittoria anche il rookie Fabio Quartararo che soprattutto in qualifica sta dimostrando di essere estremamente veloce e di poter dare del filo da torcere allo spagnolo numero 93. Diretta Sky Sport.

10) Atletica leggera, finali Diamond League (6/9)

Iniziata a maggio con l’appuntamento di Doha, la Diamond League volge al termine dopo dodici tappe di qualificazione. Gli appuntamenti con le finali sono due, Zurigo e Bruxelles. Infatti le finali delle varie discipline sono divise tra le due città. A Zurigo si sono svolte il 29 agosto, ma la serata finale che chiuderà l’evento per questa stagione con tanto di cerimonia avverrà il 5 e il 6 settembre a Bruxelles. Lo stadio Re Baldovino ospiterà l’evento, con i migliori delle varie discipline in campo. Tra gli uomini si disputeranno 200m, 400m, 1500m, 110m ostacoli, 3000m siepi,salto triplo, lancio del peso e lancio del disco. Tra le donne 100m, 800m, 5000m, 100m ostacoli, salto in alto, salto con l’asta, salto in lungo e lancio del disco. Ultimo anno per la finale doppia, dalla prossima Diamond League la finale sarà unica e si disputerà a Zurigo. Nessun italiano in lotta per vincere il trofeo di specialità. Diretta tv su Sky Sport Arena.

Account redazionale

Twitter: @vitasportivait

Instagram: @vita.sportiva

La Redazione
Account redazionale Twitter: @vitasportivait Instagram: @vita.sportiva

Comments

La tua opinione è preziosa