CalcioUn film con VS

Un film con VS: “All or Nothing”, viaggio nel mondo City e nella filosofia di Pep Guardiola

0

Tutto o niente. O meglio, possiamo definirlo l’arte di vincere grazie ad una filosofia vincente o semplicemente perchè vincenti, si nasce. All or Nothing è la prima docu-serie dedicato al Manchester City e alla fantastica stagione 2017-18 con Guardiola in panchina, una serie che racconta nel dettaglio cosa significa essere e rappresentare il City, cosa si respira all’interno dello spogliatoio e soprattutto come si gestisce un campionato e ogni singola partita con la mente di Pep Guardiola.

Ogni singola puntata racconta le voci che provengono dallo spogliatoio dell’Etihad Stadium e non solo. Ogni singolo gesto e parola, vedendo questa serie di otto puntate, per l’amante del calcio, risulta un insegnamento. Questa è la prima sensazione nel momento in cui si termina la prima puntata. Comprendere come vive un gruppo, aiuta ad osservare diversamente il feeling di una squadra in campo. L’intesa, le gioie e i dolori non sono semplici da gestire, soprattutto se hai tutti gli occhi puntati su di te, dopo 18 vittorie consecutive tra campionato e coppa di lega.

La serie presa in una visione diversa, risulta essere il prototipo della spettacolarizzazione del calcio attuale. Prendere come punto principale una squadra che negli anni costruisce sempre più il proprio brand e la propria immagine e farci una serie, spiegando nel dettaglio come lavorano per essere al top, mostrando da sfondo il campionato più seguito e affascinante del mondo, la Premier League, è la mossa più adatta per Amazon, non totalmente gradita però allo stesso club, proprio per il fatto che racconta nel dettaglio l’operato. Tuttavia, raccontare attraverso le interviste dall’interno la storia e la leadership dell’ex capitano dei blues, Kompany, comprendere lo stile di vita di Aguero e il valore di Mendy, il terzino acquistato dal Monaco, sembrerebbe il modo migliore per combinare la passione per il calcio e per il cinema.

La voce di Sir Ben Kingsley, attraversa tutti gli stadi della Premier League e della Champions League, narrando ogni singola azione, ogni singolo punto e le poche sconfitte subite durante la stagione. Di certo, la più sorprendente è quella contro lo United. Una vittoria, avrebbe portato il City a vincere matematicamente il campionato, in casa, davanti ai propri tifosi contro i rivali di sempre. Un sogno per il tifoso blues. Dinamiche inspiegabili e che solo il calcio sa regalare, porta la squadra di Mou a vincere per 3 reti a 2 dopo lo svantaggio dei primi 45′ minuti di 2 a 0. Lo spogliatoio in questo caso fa la differenza. Perdere contro il Liverpool e uscire dalla Champions è dura. Ma attraverso il viaggio insieme ai protagonisti della stagione del City si può ben comprendere dove si vede la bravura di un tecnico e la maturità dei grandi campioni. Rimanere uniti e compatti, con la giusta calma e le giuste contestualizzazioni è il modo migliore per mostrare la propria forza in campo.

Parlare nel dettaglio di questa serie sarebbe solo uno spoiler pazzesco. Per questo, limitarsi solamente a consigliarla, è la cosa migliore. Per tutti coloro che cercano una risposta attraverso il calcio e per chi vuole capire cosa c’è dietro una vittoria dopo 90′ minuti. Settimane dopo settimane per portare a casa tre punti. Tutto o niente. E’ la vita. Si lavora per avere tutto e per conoscere i propri limiti, ecco perchè Pep difende sempre i suoi. Si cerca di fare quello che si può, dando il massimo è l’imperativo di Pep. Calcio, allenamenti, passioni,riti e tanto altro in All or Nothing, il mondo City e nella filosofia del tecnico spagnolo come strada da seguire.

Agostino D'Angelo

Comments

La tua opinione è preziosa

Login/Sign up
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: