Football AmericanoSport di squadra

Il valzer dei quarterback

0

Archiviata poche settimane fa la stagione 2019/2020 con il Super Bowl LIV vinto dai Kansas City Chiefs, è già tempo di volgere lo sguardo alla stagione che prenderà il via il prossimo settembre. I temi caldi della offseason sono come sempre la free agency e il draft. Quest’anno a tenere banco è la grande girandola di quarterback che potrebbe prendere il via a partire proprio dal più grande di tutti, Tom Brady. Passiamo in rassegna division per division, squadra per squadra, la situazione QB.

AFC NORTH

Baltimore Ravens

Nessun dubbio, Lamar Jackson resta il titolare e uomo franchigia su cui sono riposte le speranze di riportare i Ravens sul tetto del mondo.

Pittsburgh Steelers

L’infortunio di Ben Roethlisberger ha dato modo a Mason Rudolph di mettersi in mostra ma con ogni probabilità sarà di nuovo Big Ben al timone nella prossima stagione.

Cleveland Browns

I Browns hanno investito molto su Baker Mayfield e pur con un pizzico di delusione dopo le grandi aspettative nate sul finale della stagione 2018, sarà confermato a guidare Cleveland ai playoff.

Cincinnati Bengals

Con la scelta #1 al draft sembra scontato che i Bengals scelgano Joe Burrow, vincitore dell’Heisman Trophy e MVP della finale di College Football. Il QB ex LSU sembra avere tutto per dominare anche nella NFL, ma sarà davvero la mossa vincente per una squadra con molti reparti da sistemare? In un’ottica più razionale meglio prendere uno dei tanti ottimi QB free agents e scendere di qualche posizione accumulando scelte nei primi giri.

AFC EAST

New England Patriots

Ebbene sì, sembra impossibile ma c’è una piccola probabilità che Tom Brady non sia più un giocatore dei Patriots. Dopo 20 anni e 6 titoli, potrebbe essere scritta la parola fine sulla dinastia più vincente della storia. 

Se Brady non dovesse restare, New England si troverebbe di fronte ad un bivio: rifondazione o no? Più realisticamente si potrebbe pensare all’arrivo di un giocatore esperto tramite trade. I nomi più caldi sono quelli di Cam Newton, Matthew Stafford e Teddy Bridgewater.

Buffalo Bills

Al secondo anno nella lega, Josh Allen è riuscito a portare i Bills ai playoff. Nonostante qualche dubbio ancora rimanga sulle sue potenzialità, il titolare nella prossima stagione sarà lui.

Miami Dolphins

Il matrimonio tra i Dolphins e Tua Tagovailoa sembrava già scritto a settembre quando il QB in uscita da Alabama era considerato il miglior prospetto e Miami era la peggior squadra della NFL. L’infortunio di Tagovailoa e la crescita dei Dolphins non sarà di impedimento. Il matrimonio si farà alla chiamata #5 del prossimo draft.

New York Jets

I Jets hanno già investito in Sam Darnold nel draft 2018 e ripongono tutte le speranze di risalita su di lui.

AFC SOUTH

Houston Texans

Deshaun Watson è forte, giovane e in salute. I problemi per i Texans arrivano da altri reparti.

Tennessee Titans

Il tempo di Marcus Mariota sembra ormai essere finito dopo essere stato panchinato per un rinato Ryan Tannehill. Quest’ultimo con ogni probabilità verrà “taggato” (contratto di un anno) mentre per il primo si aprono le porte della free agency.

Indianapolis Colts

L’addio di Andrew Luck è stato un colpo basso ma Jacoby Brissett è arrivato ad un passo dalla postseason dimostrandosi un giocatore di discreto livello. Per i Colts però non basta e grazie ad un notevole spazio salariale, in questa offseason daranno la caccia a due rivali storici in cerca di gloria prima di chiudere la carriera: Tom Brady e Philip Rivers.

Jacksonville Jaguars

Gardner Minshew ha saputo cogliere l’opportunità dell’infortunio occorso a Nick Foles per impressionare il coaching staff dei Jaguars ed avrà grandi chance di essere il titolare nella prossima stagione. Per quanto riguarda Foles difficilmente accetterà un ruolo da backup.

AFC WEST

Kansas City Chiefs

Patrick Mahomes è atteso da un rinnovo con i fiocchi e sarà ampiamente meritato dopo aver riportato il Vince Lombardi Trophy nel Missouri.

Las Vegas Raiders

Nuova location e vecchi dubbi per i Raiders. Giusto puntare ancora su Derek Carr o cambiare pagina? Il colpo Brady non è impossibile, ma servono rinforzi di qualità per convincerlo a trasferirsi nel Nevada.

Denver Broncos

Dopo l’addio di Manning, in Colorado hanno faticato a trovare un nuovo quarterback affidabile. La svolta potrebbe essere arrivata con Drew Lock.

Los Angeles Chargers

Dopo 16 lunghi anni Philip Rivers ha detto addio ai Chargers. La sua carriera proseguirà altrove, mentre il nome più caldo per il suo sostituto arriva direttamente dal draft: Justin Herbert, in uscita da Oregon. Molto suggestiva anche l’ipotesi Brady, che tornerebbe così al sole della California. Con un parco ricevitori di tutto rispetto e un running back in crescita come Ekeler, non sembra poi così difficile che The Goat ceda alla tentazione LA. Non è da escludere nemmeno che si concretizzino entrambe le opzioni citate, con il giovane rookie a far esperienza dietro il grande campione. Una storia già vista su altri schermi e spesso vincente.

NFC NORTH

Green Bay Packers

Aaron Rodgers è fresco di rinnovo del contratto, è il simbolo dei Packers e verosimilmente chiuderà la carriera in maglia giallo-verde. Non prima di aver provato a riportare Green Bay al Super Bowl.

Minnesota Vikings

Le critiche ricevute negli anni da Kirk Cousins non gli hanno impedito di continuare ad ottenere risultati, ultimo in ordine di tempo il successo a sorpresa nel wild card round contro i Saints. I dubbi sul suo rendimento quando il gioco si fa duro non si sono esauriti del tutto, ma l’ex Redskins sarà anche nel 2020 il QB dei Vikings.

Chicago Bears

Erano una delle squadre più attese del 2019 e hanno deluso. In primis Mitchell Trubisky che non è riuscito a fare il salto di qualità richiesto per guidare la squadra ai playoff. Il suo tempo a Chicago sembra essere scaduto. Lo spazio salariale non è molto, Brady e Newton appaiono per questo improbabili. Lo sguardo andrà rivolto a nomi di secondo piano come Andy Dalton, Teddy Bridgewater, Derek Carr e Marcus Mariota.

Detroit Lions

Diverse le voci che vorrebbero Matthew Stafford lasciare i Detroit per accasarsi a New England o a Los Angeles sponda Chargers. Difficilmente la trade andrà in porto anche se per la prima scelta al draft 2009 sarebbe l’occasione di guidare finalmente una squadra in grado di arrivare fino in fondo. Senza Stafford i Lions potrebbero prendere un QB con la scelta numero 3 al draft (Burrow o Herbert).

NFC EAST

Philadelphia Eagles

Nessun dubbio. Carson Wentz sarà ancora il quarterback e leader degli Eagles.

Dallas Cowboys

Il contratto di Dak Prescott è in scandenza, ma ci sono buone possibilità che i Cowboys decidano di applicare il tag sul proprio quarterback.

Washington Redskins

Dopo il cambio in corsa avvenuto durante la stagione 2019, sembra ormai chiaro che i Redskins abbiano deciso di puntare forte su Dwayne Haskins. Con buona pace di Case Keenum che dovrà cercarsi un’altra destinazione oppure accettare il ruolo marginale di backup. Ci sarebbe un terzo QB in casa Washington che risponde al nome di Alex Smith, infortunatosi gravemente alla gamba. Le sue chance di tornare a calcare i campi da football più prestigiosi del mondo, sono ridotte al lumicino.

New York Giants

Discorso analogo anche per i Giants che dopo il ritiro di Eli Manning puntano tutto su Daniel Jones, sesta scelta al draft 2019.

NFC SOUTH

New Orleans Saints

Le indiscrezioni sul futuro di Drew Brees sono state smentite una volta per tutte dal diretto interessato. Continuerà a giocare e lo farà per i Saints. Per Teddy Bridgewater si aprono le porte della free agency, dove grazie all’ottimo avvio di stagione al posto dell’infortunato Brees, avrà molto mercato. Si è parlato molto anche di Taysom Hill, il QB tuttofare che ora pretende un posto da titolare. Difficile che qualcuno punti su di lui con tutti i grandi nomi liberi, più probabile resti a fare da jolly e backup.

Atlanta Falcons

Sarà ancora Matt Ryan il leader dei Falcons che nella prossima stagione avranno l’obiettivo di tornare ai playoff dopo un anno di pausa.

Carolina Panthers

Una delle squadre che potrebbe far partire il domino è Carolina. Continuare con Cam Newton, l’uomo che ha portato i Panthers al Super Bowl, oppure ripartire con un nuovo quarterback? Le condizioni della spalla di Superman sono incerte e questo potrebbe accelerare una trade in questa direzione. Kyle Allen non sembra dare molte garanzie, mentre uno dei nomi più caldi del momento, Teddy Bridgewater, difficilmente verrà scambiato dai Saints ad una rivale divisionale. Più probabile quindi la strada del draft, in cui Carolina dovrà per forza di cose fare trade up per accaparrarsi uno dei pezzi più pregiati.

Tampa Bay Buccaneers

Altra squadra che può decidere le sorti di questa offseason sono i Buccaneers. L’avventura di Jameis Winston a Tampa Bay è arrivata al capolinea e tra i papabili sostituti ci sono Philip Rivers e Tom Brady. Il primo più vicino allo stile di gioco di Winston, si troverebbe alla perfezione alla guida di un attacco che comprende un pacchetto di ricevitori tra i migliori dell’intera lega. Il secondo, meno spregiudicato e più razionale potrebbe rendere più equilibrato il reparto offensivo e portare Tampa Bay finalmente ai playoff.

NFC WEST

San Francisco 49ers

A meno di clamorose sorprese sarà nuovamente Jimmy Garoppolo il quarterback dei 49ers. Nel Super Bowl (e anche nelle altre due partite dei playoff) si sono palesati i limiti dell’ex Patriots, un buon QB anche se non in grado di fare la differenza, ma questo non dovrebbe impedirgli la riconferma. L’ipotesi Brady (nato a pochi km da San Francisco) è suggestiva, da copertina. Il più grande che dopo l’esilio dorato torna a casa, appunto più un romanzo che realtà.

Seattle Seahawks

Russell Wilson è il cuore, la mente e l’anima dei Seahawks. Lo scorso anno ha firmato un rinnovo che lo ha proiettato in cima alle classifiche dei giocatori più pagati. E’ di pochi giorni fa la notizia dell’arrivo a Seattle del tight end Greg Olsen a dare man forte al reparto offensivo. Un’arma in più per Wilson che spesso ha trascinato quasi da solo i suoi.

Los Angeles Rams

Il rapporto tra Jared Goff e i suoi tifosi sembra essersi incrinato dopo il Super Bowl perso contro i Patriots. I problemi avuti quest’anno dai Rams però non sono dovuti di certo in primis dal quarterback. Sarà ancora lui il titolare.

Arizona Cardinals

Due QB scelti al primo giro negli ultimi due draft. Josh Rosen dopo un primo anno mediocre è stato mandato ai Dolphins per far spazio a Kyler Murray, rookie offensivo dell’anno (anche se probabilmente altri lo avrebbero meritato di più). Logico aspettarsi quindi che la scelte dei Cardinals in questa offseason si concentrino su altri ruoli.

Per il football giocato dobbiamo aspettare ancora più di sei mesi, nel frattempo non ci resta che ingannare l’attesa con il valzer di mercato dei quarterback.

Davide Bottarelli
23 anni, laureato in ingegneria informatica e pallavolista fin dall'età di 7 anni. Appassionato di sport e della competizione ad alto livello. In particolare F1, MotoGp, ciclismo e da qualche anno anche NFL.

Comments

La tua opinione è preziosa

Login/Sign up
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: