Football Americano

I migliori prospetti del Draft NFL 2020

0

Il Draft NFL 2020 prenderà il via a partire da questa notte alle ore 2 italiane e sarà svolto interamente a distanza con i giocatori e i General Managers in contatto solo telefonicamente e dietro uno schermo.

Solitamente nel mese di aprile la nostra attenzione è rivolta principalmente alle fasi finali dei campionati nazionali e delle coppe europee dei principali sport di squadra, così come alle classiche del ciclismo e all’imminente inizio del Giro d’Italia. La stagione dei motori è appena entrata nel vivo, nel tennis si consumano i vari tornei sulla terra rossa in vista del Roland Garros. Oltreoceano invece è tempo di playoff per l’NBA mentre la MLB ha da poco aperto i battenti. La NFL invece sta affrontando la lunga offseason e gli appassionati si preparano a seguire il draft.

Succede però che in tempi di coronavirus il mondo dello sport è totalmente paralizzato e l’unico evento che di sportivo ha poco, è anche l’unico ad essersi salvato (non ce ne voglia il campionato bielorusso, per quanto appassionante sia). Di seguito andremo quindi a presentare i migliori prospetti di questa annata ruolo per ruolo e senza avere la pretesa di sapere con esattezza quanto succederà nella testa dei GM, ipotizzare quali potrebbero essere le loro destinazioni ottimali.

Draft NFL 2020: Quarterbacks

Joe Burrow – LSU

Pro: Numeri alla mano nel 2019 ha fatto registrare la miglior stagione per un QB al college. E’ già pronto per guidare un attacco NFL, ha tecnica, intelligenza e la personalità giusta per essere decisivo anche nei momenti più caldi della partita.

Contro: Una stagione al vertice non è sufficiente e tutto l’hype che si è creato attorno a lui potrebbe soffocarlo.

Previsione chiamata: #1

Squadre interessate: Cincinnati Bengals


Tua Tagovailoa – Alabama

Pro: Preciso nei passaggi e sempre in controllo, ha dimostrato di avere una ottima visione del campo. Sa essere pericoloso anche fuori dalla tasca.

Contro: E’ reduce da un infortunio che avrebbe potuto pregiudicargli la carriera.

Previsione chiamata: Non oltre la #5

Squadre interessate: Miami Dolphins, Los Angeles Chargers


Justin Herbert – Oregon

Pro: E’ un ragazzo intelligente ed esemplare, noto anche per aver vinto diversi premi come miglior studente del college. Grande braccio, sa stare il più a lungo possibile nella tasca senza farsi prendere dai difensori.

Contro: Viene descritto non propriamente come un trascinatore e uomo spogliatoio.

Previsione chiamata: #6

Squadre interessate: Los Angeles Chargers


Jordan Love – Utah State

Pro: Grande e talento e un braccio tra i più potenti che gli consentono di lanciare qualsiasi tipo di pallone.

Contro: Tende a commettere troppi errori e non è pronto per giocare da subito.

Previsione chiamata: seconda metà del primo giro

Squadre interessate: New Orleans Saints, New England Patriots, Pittsburgh Steelers


Wide Receivers

Jerry Jeudy – Alabama

Pro: E’ un ricevitore estremamente talentuoso, in grado di compiere la giocata che spacca in due una partita. Possiede una velocità fuori dal comune che lo rende imprendibile in campo aperto.

Contro: Non è fisico e non è abituato a ricevere contatti e colpi duri.

Previsione chiamata: Non oltre la #13

Squadre interessate: Las Vegas Raiders, San Francisco 49ers, Denver Broncos


CeeDee Lamb – Oklahoma

Pro: Probabilmente le migliori mani di questa classe che gli consentono di mettere a segno prese acrobatiche sfidando le leggi della fisica.

Contro: Non ha una grande velocità di punta e deve migliorare nel correre le tracce.

Previsione chiamata: Metà primo giro

Squadre interessate: New York Jets, Las Vegas Raiders, San Francisco 49ers


Henry Ruggs III – Alabama

Pro: Possiede una strabiliante velocità di punta tanto da essere schierato anche come kick returner. Mantiene la concentrazione e sa completare anche le ricezioni più difficili.

Contro: Non è completo e deve crescere in tutti i fondamentali.

Previsione chiamata: attorno alla #15

Squadre interessate: Denver Broncos, San Francisco 49ers


Justin Jefferson – LSU

Pro: E’ probabilmente il più consistente e concreto. Al college ha rappresentato un target affidabile per Burrow e questo può convincere più di qualche squadra a sceglierlo.

Contro: Non ha quella velocità necessaria a separarsi dal suo marcatore.

Previsione chiamata: metà primo giro

Squadre interessate: Minnesota Vikings, Philadelphia Eagles


Draft NFL 2020: Running backs

D’Andre Swift – Georgia

Pro: Agile e abile a saltare i difensori, grazie alla sua velocità guadagna parecchie yard in campo aperto e se la cava bene anche da ricevitore.

Contro: La tendenza a perdere qualche volta di troppo il pallone e lo scarso contributo come bloccatore.

Previsione chiamata: fine primo giro

Squadre interessate: Miami Dolphins, Kansas City Chiefs


JK Dobbins – Ohio State

Pro: Tra le qualità migliori dell’ex Buckeys c’è la rapidità che abbinata ad un’ottima lettura della difesa avversaria gli consentono di superare con facilità la linea difensiva.

Contro: Deve però aumentare la velocità in campo aperto e crescere nelle situazioni in cui non viene chiamato in causa per correre.

Previsione chiamata: secondo giro

Squadre interessate: Tampa Bay Buccaneers, Atlanta Falcons


Jonathan Taylor – Wisconsin

Pro: Quasi sempre riesce ad essere produttivo grazie alla capacità di trovare varchi nella linea e alla forza con cui riesce a rompere i primi placcaggi.

Contro: Deve migliorare nei cambi di direzione per uscire dalle situazioni critiche.

Previsione chiamata: inizio secondo giro

Squadre interessate: Miami Dolphins, Detroit Lions, Los Angeles Chargers


Tight ends

Cole Kmet – Notre Dame

Pro: Miglior tight end di questa classe che non è ricchissima. E’ un ottimo ricevitore, assorbe bene i contatti e riesce a guadagnare yards dopo il contatto.

Contro: Molto acerbo come bloccatore, dote necessaria per un tight end.

Previsione chiamata: secondo giro

Squadre interessate: Green Bay Packers, New England Patriots, Dallas Cowboys


Offensive Lineman

Jedrick Wills Jr – Alabama

Pro: Possiede grandi doti atletiche che lo fanno eccellere nel bloccare gli assalti al QB.

Contro: Ha grande temperamento e questo lo ha spesso portato a ricevere penalità prima dello snap.

Previsione chiamata: top15

Squadre interessate: New York Giants, Arizona Cardinals, New York Jets


Tristan Wirfs – Iowa

Pro: Grande atletismo (i suoi risultati alla combine sono tra i migliori di sempre), ottimo movimento di piedi e una predisposizione a ricoprire più ruoli in linea offensiva.

Contro: Non è pronto per coprire il lato cieco del QB.

Previsione chiamata: top10

Squadre interessate: New York Giants, Arizona Cardinals, New York Jets


Andrew Thomas – Georgia

Pro: Nel computo totale è il miglior prospetto in linea offensiva, con particolare predisposizione a creare varchi per le corse. Al college ha giocato come left tackle. Anche la testa sembra essere pronta al salto tra i professionisti.

Contro: Ha pochi margini di miglioramento.

Previsione chiamata: top15

Squadre interessate: Arizona Cardinals, New York Jets, Cleveland Browns, Tampa Bay Buccaneers


Mekhi Becton – Louisville

Pro: Un vero e proprio colosso di oltre 2 metri che abbina alla propria stazza anche una forza bruta in grado di respingere malamente ogni attacco.

Contro: Mancanza di agilità nello spostamento laterale e una tecnica di bloccaggio non eccellente.

Previsione chiamata: top15

Squadre interessate: Arizona Cardinals, New York Jets, Tampa Bay Buccaneers


Draft NFL 2020: Edge Rusher

Chase Young – Ohio State

Pro: Semplicemente il talento più cristallino di questo draft. Ha forza, velocità e agilità, può diventare uno degli Edge Rusher più forti della lega.

Contro: Al momento non si vedono grandi difetti nel suo gioco.

Previsione chiamata: #2

Squadre interessate: tutte tranne quelle con necessità di un QB


K’Lavon Chaisson – LSU

Pro: Grazie alla sua velocità riesce a imporsi quasi sempre sul tackle e a mettere le mani sul QB avversario.

Contro: Ha giocato come outside linebacker in una difesa 3-4, sarà in grado di adattarsi al ruolo di defensive end in una difesa 4-3?

Previsione chiamata: metà primo giro

Squadre interessate: Atlanta Falcons, Minnesota Vikings, Dallas Cowboys


Yetur Gross-Matos – Penn State

Pro: Determinazione e forza fisica con cui batte il tackle e arriva a portare pressione nella tasca.

Contro: Manca di agilità che gli consentirebbe di essere utile anche nel fermare le corse.

Previsione chiamata: seconda parte del primo giro

Squadre interessate: Dallas Cowboys, Minnesota Vikings


Defensive Tackle

Derrick Brown – Auburn

Pro: Defensive tackle devastante sia nel bloccare le corse che nel portare pressione a partire dal centro della linea. E’ uno di quei giocatori in grado di dare una svolta alle partite.

Contro: Da l’idea di essere già un giocatore fatto e finito senza grandi margini di crescita.

Previsione chiamata: top10

Squadre interessate: Carolina Panthers, Atlanta Falcons


Javon Kinlaw – South Carolina

Pro: Eccellente predisposizione per la caccia al QB grazie alla combinazione di agilità e forza che gli permettono di superare la linea con facilità per poi penetrare nel backfield.

Contro: Ha bisogno di crescere ancora dal punto di vista tecnico come l’uso delle mani e dei piedi per poter diventare uno dei migliori nel ruolo.

Previsione chiamata: metà primo giro

Squadre interessate: Jacksonville Jaguars, Atlanta Falcons, Tampa Bay Buccaneers


Linebackers

Isaiah Simmons – Clemson

Pro: E’ uno dei giocatori più incredibili di questo draft, capace di ricoprire sia il tutti i ruoli in difesa. Una combinazione di velocità, forza, tecnica, intelligenza tattica e agonismo. Può risultare decisivo in ogni momento della partita con le sue giocate.

Contro: Qualche pecca in fase di placcaggio contro giocatori più grandi di lui.

Previsione chiamata: top10

Squadre interessate: Carolina Panthers, Jacksonville Jaguars


Kenneth Murray – Oklahoma

Pro: Ottima tecnica di placcaggio abbinata a grandi doti atletiche. E’ una macchina da tackle lungo tutto il campo.

Contro: E’ molto incline all’errore, soprattutto quando tende a sovrastimarsi ed a strafare.

Previsione chiamata: seconda metà primo giro

Squadre interessate: Philadelphia Eagles, Minnesota Vikings


Patrick Queen – LSU

Pro: Il prototipo del middle linebacker in grado di guidare la difesa nei momenti decisivi. Riesce a placcare in ogni punto del campo leggendo prima il gioco e quando non riesce a farlo compensa con la sua velocità e aggressività.

Contro: La sua fisicità non è ancora al livello di un top linebacker, ma può lavorarci nei primi anni di NFL.

Previsione chiamata: seconda metà primo giro

Squadre interessate: Las Vegas Raiders, Minnesota Vikings, Baltimore Ravens, New Orleans Saints


Defensive backs

Jeff Okudah – Ohio State

Pro: Per distacco il miglior cornerback di questo draft, possiede tutte le qualità per eccellere anche nella NFL. Al college ha concesso davvero pochissimo ai ricevitori avversari ed ha nel suo punto di forza la marcatura a uomo.

Contro: Appare ancora acerbo nella tecnica di placcaggio.

Previsione chiamata: #3

Squadre interessate: Detroit Lions, Atlanta Falcons


Cj Henderson – Florida

Pro: Possiede una velocità terrificante per tutti i ricevitori avversari poichè riesce spesso a mettere una pezza ai suoi errori.

Contro: Decisamente da migliorare nella difesa sulle corse.

Previsione chiamata: metà primo giro

Squadre interessate: Atlanta Falcons, Las Vegas Raiders, Jacksonville Jaguars


Xavier Mckinney – Alabama

Pro: La miglior safety di questa classe, ottimo sia nel portare i blitz che nel placcare, quasi un linebacker aggiunto.

Contro: Non ha l’agilità dei migliori defensive back e soffre nella difesa del gioco aereo.

Previsione chiamata: attorno alla #20

Squadre interessate: Las Vegas Raiders, Miami Dolphins


AJ Terrell – Clemson

Pro: Longilineo e atletico, è il prototipo di un cornerback e può da subito dare man forte alla secondaria di chi lo sceglierà.

Contro: Come quasi tutti i CB in uscita dal college, deve migliorare nell’assistenza sul gioco di corse.

Previsione chiamata: fine primo giro o inizio secondo

Squadre interessate: Las Vegas Raiders, Jacksonville Jaguars

 

Davide Bottarelli
23 anni, laureato in ingegneria informatica e pallavolista fin dall'età di 7 anni. Appassionato di sport e della competizione ad alto livello. In particolare F1, MotoGp, ciclismo e da qualche anno anche NFL.

Comments

La tua opinione è preziosa

Login/Sign up
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: