Agenda VS

Agenda VS – I migliori dieci eventi sportivi del mese (Gennaio 2021)

0

“AgendaVS” seleziona e presenta ogni primo del mese i migliori dieci eventi sportivi dei prossimi trenta giorni. È consigliato armarsi di carta e penna durante la sua lettura.


1️⃣ – Mondiali maschili di pallamano (13-31/01) 🤾‍♂️

Segnatevi la data: 13 Gennaio 2021. Quel giorno avrà inizio il Mondiale di pallamano maschile 2021 e lo spettacolo è assicurato fino alla grande finale di Cairo del 31 Gennaio. Occhio alla Danimarca favorita e alle super corazzate europee. Ma il girone da guardare con grande attenzione è il girone E: Francia, Norvegia, Austria e Stati Uniti tutte assieme…
Purtroppo non ci sarà l’Italia, ma potremo comunque vederla il 7 e il 9 Dicembre lottare contro la Lituania per un posto all’Europeo 2022. Per altro tutto visibile su Sky Sport. Meglio di così? Gennaio 2021 è pronto ad accogliere la pallamano. Ci aspettano grandi emozioni.

 

2️⃣ – Sci di fondo, Tour de Ski (1-10/01) 🎿

Il 2021 comincia con lo spettacolo della competizione regina nella Coppa del Mondo di sci fondo: il Tour de Ski.
Quest’anno sarà una edizione “monca” a causa della assenza della squadra norvegese e di Ivo Niskanen.
Il favorito assoluto in campo maschile è il russo Bolshunov che pare essere senza davvero avversari.
Per l’Italia le speranze nella lotta alla generale sono tutte per Francesco de Fabiani, mentre le sprint saranno il terreno di Federico Pellegrino.
In campo femminile peserà l’assenza della fuoriclasse norvegese Therese Johaug.
La sfida per la vittoria sarà serratissima. E’ attesa grande battaglia tra la russa Neprjaeva e le svedesi Frida Karlsson e Ebba Andersson.
Si parte dalla Val Mustair in Svizzera e si chiude con la scalata del Cermis in Val di Fiemme. Diretta Eurosport e Rai Sport.

3️⃣ – Campionati del mondo di Slittino (29-31/01) 🛷

Il mese di Gennaio per lo slittino si apre e chiude nei pressi del lago di Koenigssee, in Baviera. Il catino tedesco ospita nel primo weekend del 2021 la quinta tappa di Coppa del Mondo, per poi chiudere il primo mese dell’anno nuovo con la rassegna iridata. Dalle quattro tappe del massimo circuito internazionale disputate finora si è intuito che battere la Germania in qualsiasi specialità è un’impresa assai ardua, ancora di più se si gareggia su un tracciato in cui la nazionale teutonica vanta un’impressionante dominio. Soltanto nel doppio gli austriaci Thomas Steu e Lorenz Koller stanno tenendo testa, ma ai Mondiali l’ago della bilancia sembra pendere più sulle coppie tedesche Eggert/Benecken, vincitori nelle ultime due gare di Coppa del Mondo ivi svolte, e Wendl/Arlt, che vantano una striscia di 9 vittorie consecutive tra il 2010 e il 2018 se si comprende anche l’ultima rassegna iridata qui disputata nel 2016. Anche al femminile il discorso sembra parlare una sola lingua: l’eterna seconda in questo inizio di annata Natalie Geisenberger, la vicecampionessa del mondo Julia Taubitz e la giovane Anna Berreiter sono le ultime vincitrici in ordine cronologico. Infine, tra gli uomini questo primo scorcio di stagione 2020-2021 sembra aver appurato il ritorno di Felix Loch ai livelli extraterrestri a cui ci aveva abituati diversi anni fa, con il fuoriclasse tedesco che punta al successo anche dove non vince dai Mondiali di cinque anni fa. Si mette difficile bissare il titolo ottenuto l’anno scorso sul tracciato di casa per i russi Roman Repilov ed Ekaterina Katnikova, così come per tutte le altre nazioni che sulla carta paiono costrette ad accontentarsi dei metalli meno pregiati. Resta comunque ottimismo in casa Italia, grazie alle possibilità di medaglia in quasi tutte le specialità: in crescita Dominik e Kevin Fischnaler al maschile, nel doppio Rieder/Rastner e Rieder/Kainzwaldner si presentano da outsider così come Andrea Voetter tra le donne, mentre nel team relay si può ambire addirittura al bersaglio grosso. Si comincia venerdì 29 con le sprint, seguono le tradizionali gare sabato e domenica prima della spettacolare “staffetta a squadre” conclusiva. Tutto in diretta streaming sul sito della federazione (fil-luge.org) e su Eurosport.

4️⃣ – Sci Alpino, Coppa del Mondo maschile a Kitzbuehel: Discesa, Gigante e Slalom (22-24/01) ⛷️

Dal 22 al 24 gennaio 2021, i grandi atleti del Circo Bianco si sfideranno sulle nevi di Kitzbuehel. Le gare del Trofeo dell’Hahnenkamm (Super G, Discesa libera e Slalom) sono l’evento più atteso del calendario di Coppa del Mondo di Sci Alpino. Il grande appuntamento è, senza dubbio, la discesa libera del sabato sulla Streif, considerata la discesa più spettacolare ed ambita dai discesisti: la pista regina che non ammette errori, dove hanno trionfato i più grandi dello sci alpino. Al cancelletto di partenza della discesa libera torna anche Dominik Paris, l’azzurro che sulla Streif ha già trionfato tre volte e che la scorsa stagione ha dovuto rinunciare alla gara a causa di un infortunio al crociato, procurato durante le prove proprio sulla famosa pista austriaca. Chi ci sarà, quest’anno, ad alzare il trofeo sul gradino più alto del podio? Ad aprire il trittico di eventi ci sarà il Super G, venerdì 22 gennaio alle 11:30, seguito dalla discesa libera sabato 23, alla stessa ora. Conclude il weekend nel Tempio della neve lo slalom speciale sulla Ganslern. Diretta su Rai Sport e Eurosport.

5️⃣ – Campionati europei maschili e femminili di Bob (09-10/01) 🛷

La tappa di Winterberg della Coppa del Mondo farà anche da Campionato Europeo. Sul budello tedesco, denominato VELTINS EisArena, si assegneranno quindi i titoli europei del bob a due donne e del bob a due e a quattro uomini. Quella di Winterberg, lunga 1330m, è la quarta pista artificiale di sempre, inaugurata nel 1977, dopo i budelli di Königssee, Oberhof e Igls. Sarà il teatro di un Europeo maschile disputato in casa dal favorito assoluto: Francesco Friedrich. Quest’ultimo nella stagione corrente ha perso una sola gara su otto di Coppa del Mondo e l’unica sconfitta è arrivata proprio da un altro tedesco, Johannes Lochner, che potrebbe insidiarlo anche per il titolo europeo. Per completare il podio sembra essere una sfida tra l’estone Oskars Kibermanis e lo svizzero Michael Vogt. L’azzurro Patrick Baumgartner punterà ad entrare tra i primi dieci, risultato centrato già più volte in Coppa. Non cambiano i colori per le favorite della prova femminile. Infatti si resta in casa Germania, con i nomi di Kim Kalicki, Laura Nolte, Mariama Jamanka. Molto probabile quindi assistere anche ad un podio composto da quest’ultime. Ad ostacolarle ci proveranno l’austriaca Katrin Beierl e la svizzera Melanie Hasler. Diretta su Sportitalia.

6️⃣ – Campionati europei di Short Track (22-24/01) ⛸️

Gennaio sarà anche il mese degli Europei di short track, che si svolgeranno nella città polacca di Danzica dal 22 al 24. I favori del pronostico, per quanto riguarda le donne, sono tutti dalla parte di Suzanne Schulting. L’olandese ha chiuso la scorsa edizione con ben cinque medaglie. Nel maschile occhi puntati sull’ungherese Shaolin Sandor Liu, vincitore di 3 medaglie nella scorsa edizione. La nazionale italiana si presenterà con grandi aspettative, forte dei buoni risultati ottenuti nella precedente edizione, dove il bottino è stato di nove medaglie, otto delle quali vinte dalla nazionale femminile. Anche quest’anno le speranze azzurre saranno riposte in Arianna Fontana e Martina Valcepina, campionesse assolute di questo sport. Diretta su Eurosport.

 

7️⃣ – Campionati europei maschili e femminili di Pattinaggio di Velocità (16-17/01) ⛸️

Si disputerà ad Heerenveen (Paesi Bassi) il primo appuntamento del pattinaggio di velocità. L’ISU ha deciso di istituire una bolla nella cittadina olandese dove si svolgeranno gli Europei, due tappe di Coppa del Mondo e i Mondiali a Febbraio. Difficile costruire un quadro dei favoriti e delle favorite per le varie specialità senza che si sia mai gareggiato in questa stagione, ma sicuramente si possono istituire dei riferimenti. Tra gli uomini per le distanze corte (500 m e 1000 m) è attesissimo il russo Pavel Kuližnikov, campione europeo in carico di entrambe le prove. Per le distanze lunghe si deve guardare in casa Paesi Bassi, favoriti anche per l’inseguimento a squadre, ma più precisamente a Thomas Krol e Patrick Roest. Le speranze azzurre sono riposte su Nicola Tumolero. Tra le donne l’Italia invece può ampiamente puntare ad uno o più podi con Francesca Lollobrigida, che già nella scorsa edizione conquistò un bronzo nei 3000 m e un argento nella mass start. Per le varie distanze sarà sicuramente una sfida Paesi Bassi-Russia, rispettivamente con i nomi di Esmee Visser e Olga Fatukulina che spiccano. Diretta su Eurosport.

8️⃣ – Basket, Eurolega: Real Madrid-Olimpia Milano (08/01) 🏀

Il 2021 inizierà con un ostacolo complicato per l’Olimpia, che dovrà affrontare il Real, pur privo di Facundo Campazo, a Madrid.
Il fattore campo però, al tempo del Covid, ha un’incidenza minore sulle partite, come ha dimostrato proprio Milano, che nelle ultime gare giocate al Forum ha faticato, perdendo contro Baskonia, Panathinaikos e Stella Rossa.
Senza queste sconfitte le “Scarpette Rosse” sarebbero seconde, a pari merito proprio con i Blancos del Real, ed è dunque lecito aspettarsi 40′ di spettacolo tra queste due squadre.
La partita, così come tutta la Eurolega, sarà trasmessa da Eurosport.

 

9️⃣ – Calcio, Serie A: Inter-Juventus (17/01) ⚽

Inter e Juventus, due delle grandi d’Italia si affronteranno per l’ennesima volta il 17 Gennaio. Evidenziate la data e preparatevi ad assistere ad uno spettacolo assoluto. Nonostante entrambe le squadre abbiano affrontato, l’Inter, o stiano affrontando, la Juventus, dei momenti difficili si preannuncia uno scontro in ogni metro di campo, su ogni pallone. Una partita che vede l’Inter di Antonio Conte favorita vista la striscia di 7 vittorie consecutive e la difficoltà intrinseca della Juventus di Pirlo.
Il pronostico rimane comunque aperto a qualsiasi risultato. Non resta che accomodarci comodi di fronte alla nostra tv di casa e gioire o disperarsi delle emozioni che ci faranno vivere. Da una parte CR7 e Dybala, dall’altra Lukaku e Lautaro.

🔟 – Motori, 24 ore di Dubai (14-16/01) 🏎️

La sedicesima edizione della Hankook 24 ore di Dubai, sarà il primo di otto round della 24H Series.
Sul circuito Emiro si sfideranno le categorie GT e TCE, suddivise in: GT3-Pro/AM, ovvero la classe regina dell’omonima categoria; GTX, stessa base delle GT3 ma leggermente meno potenti; Coppa Porsche 991 GT3 II, trofeo monomarca dedicato alle vetture della Casa di Stoccarda; GT4, la classe minore della serie GT. Per quanto riguarda la categoria TCR, che a differenza delle GT3/4 presentano vetture con specifiche basate su modelli di serie a 4 o 5 porte e sono dotate di motori da 2 litri turbocompressi. La sottocategoria è la TCX, composto da auto Silhouette, ovvero vetture che, pur recanti una somiglianza superficiale ad un modello di produzione , si differenzia sulla meccanica in modo fondamentale. Lo scopo delle auto silhouette è quello di fornire a un produttore un collegamento tangibile con la propria offerta di prodotti di consumo in modo da trarre il massimo vantaggio di marketing dal proprio investimento nello sport. Si parte venerdì 14 gennaio con le prime prove libere, sia diurne che notturne. Il giorno successivo alle ore 15 ci sarà la partenza della gara, con arrivo alle 15 di domenica.
Al via del primo rounde della 24H Series troviamo 57 equipaggi a darsi battaglia, suddivisi in 38 vetture GT e 19 TCE.

 

Hanno collaborato Federico Bollani, Ilaria Brignoli, Alessio Coniglio, Marco D’Onorio, Luca Montanari, Marko Muca, Francesco Paolucci, Riccardo Pinton, Lorenzo Ropa.

La Redazione
Account redazionale Twitter: @vitasportivait Instagram: @vita.sportiva

Comments

La tua opinione è preziosa

Login/Sign up
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: