Pallamano

Norvegia femminile, ottava sinfonia: Francia battuta

0

La Norvegia femminile di pallamano vince l’Europeo numero otto. Dato sensazionale, un record assoluto, contando che le edizioni del torneo sono solo quattordici in tutto.

La Francia era campionessa in carica, e le ragazze bleues hanno lottato con grande forza, dando vita a un finale di partita punto a punto incredibile. Lì, però, la risolvono le grandi campionesse e, grazie e soprattutto ai gol di Nora Mork, quattro decisivi nel finale di partita, la Norvegia si riprende il titolo di squadra più forte d’Europa: 22-20 il risultato.

Nora Mork ha segnato 52 gol, prendendo 70 tiri in tutto il torneo, dando spettacolo nelle arene di Danimarca, dove si è svolta la competizione: forse, proprio per questo, le norvegesi hanno avuto una carica in più. Questo Europeo avrebbe dovuto svolgersi tra Norvegia e Danimarca ma la prima si è ritirata quest’anno causa problemi organizzativi legati al Covid-19. Peccato, anche perché lo stadio della finale, lo Jyske Bank Boxen da 15mila spettatori, sarebbe stato eccezionale per calore nella fredda terra della sirenetta.

La Norvegia festeggia il titolo n°8

Una finale attesissima

L’Europeo non poteva che avere questo finale: una Francia schiacciasassi contro la storica Norvegia. Non è stato, però, così semplice, almeno non per la Francia, trovatasi sempre nei gironi più ostici fino alla semifinale dove ha dimostrato tutta la sua forza, imponendosi per 30-19 contro la Croazia. Le mani sicuramente non sono tremate alle Francesi, nonostante le difficoltà. Le padrone di casa danesi sono arrivate seconde ai gironi per due volte dietro la stessa Francia, arrivando a giocarsi la semifinale con la Norvegia. La stavano anche per portare a casa, fino a tre minuti dalla fine, ma le loro avversarie si sono dimostrate troppo forti, chiudendo la sfida 27-24.

la finale

All’inizio non c’è stata storia: la Norvegia è stata davanti tutto il primo tempo, spingendosi anche a un vantaggio di cinque lunghezze. Migliori in campo i portieri: grazie a gesti tecnici di primo livello, finiranno la partita con oltre il 35% di parate totali – nella pallamano un numero molto solido. Poi il break di 4-0 della Francia che rimette le cose a posto, dando inizio a un finale di fuoco. La Francia guidata da Estelle Nze Minko, poi miglior giocatrice del torneo, e la Norvegia dalla Monk. Negli ultimi cinque minuti la Francia non sfrutta la superiorità numerica dei due minuti a dovere: la Monk punisce con quattro gol da medaglia d’oro. Al fischio finale la Norvegia è campionessa europea per l’ottava volta su quattordici possibilità. Adesso vediamo chi avrà la forza e l’incoscienza per spodestare questa corazzata.

 

Marko Muca

Comments

La tua opinione è preziosa

Login/Sign up
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: