CalcioOsservati Speciali

Osservati Speciali – Moise Kean: l’ultimo gioiello made in Italy custodito a Parigi

0

“Osservati Speciali” sono tutti gli atleti che stanno per affrontare un bivio della loro carriera, tra chi vuole rimettersi in gioco per seguire nuovi obiettivi e chi cerca risposte definitive alle proprie perplessità.


Sono diversi i capolavori made in Italy che si trovano al Louvre di Parigi, il più importante di essi è sicuramente la Gioconda di Leonardo da Vinci. Parlando di sport l’ultimo gioiello custodito a Parigi è Moise Kean; il calciatore al PSG sembra essere definitivamente esploso.

Moise Kean nasce a Vercelli il 28 Febbraio del 2000 da genitori originari della Costa d’Avorio; la sua infanzia non è stata facile: all’età di 5 anni dopo la separazione dei genitori si trasferisce con la madre ed il fratello ad Asti. Ed è proprio in questa piccola città che Moise muove i primi passi nel calcio, sull’asfalto dell’oratorio di Don Bosco scopre il proprio talento per il calcio ed inizia a coltivarlo con passione.

Kean dimostra subito di avere delle caratteristiche tecniche fuori dal comune: velocità, accelerazione, doti atletiche eccezionali, controllo di palla e soprattutto senso del goal; qualità che lo portano ad emergere già in tenera età. L’attaccante italiano di origini ivoriane cresce nei settori giovanili di Asti, Torino e Juventus; nella stagione 2016-2017 il giocatore inizia ad essere aggregato alla prima squadra bianconera esordendo in Serie A a soli 16 anni.

La stagione seguente la Juventus decide di cedere il calciatore in prestito al Verona. Con la maglia gialloblù però il talento classe 2000 non riesce ad emergere e termina la stagione con un misero bottino di 4 reti che non impediscono alla squadra scaligera di retrocedere in Serie B.

Ritornato in bianconero, il giocatore questa volta entra in pianta stabile nella rosa della prima squadra riuscendo a ritagliarsi il ruolo di prima alternativa ai titolari; il centravanti è una delle rivelazioni del campionato contribuendo alla vittoria dello scudetto con 6 reti in sole 13 presenze.

Kean con la maglia della Juventus

Moise Kean con la maglia della Juventus.
© @MoiseKeanFr Twitter

Il 16 Novembre 2018 grazie alle ottime prestazioni in bianconero ottiene la prima convocazione nella nazionale maggiore, contro la Finlandia in occasione di una partita di qualificazione per UEFA Euro 2020. Moise scende in campo come titolare realizzando la sua prima rete in azzurro a soli 19 anni.

Nell’estate 2019 la Juventus decide di cedere Kean all’Everton per l’importante cifra di 27,5 milioni di euro. Nella squadra inglese il calciatore però non riesce ad esprimere le proprie qualità collezionando complessivamente 37 presenze e 4 goal. L’Everton deluso dal rendimento dell’attaccante lo cede in prestito ai francesi del Paris Saint-Germain.

Al PSG il giocatore riesce a scalare le gerarchie e diventa subito uno dei punti di forza della formazione parigina. In poco più di mezza stagione il centravanti ha già realizzato 15 reti di cui tre in Champions League.

Come riportato da diverse fonti la Juventus sarebbe intenzionata ad investire 50 milioni per ricomprare Moise Kean. Riuscirà la società bianconera a riportare in Italia uno dei gioielli più brillanti del calcio europeo?

Immagine in evidenza: ©VivoAzzurro, Twitter

Gionatan Paglialonga

Comments

La tua opinione è preziosa

Login/Sign up
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: