Basket

Equilibrio liquido in Euroleague

0

La competizione Europea di Basket arriva al traguardo delle prime 17 giornate, con una classifica molto corta che non permette di dare dei giudizi definitivi, ma sufficienti per fare un primo punto della situazione, in attesa, di arrivare alla metà di aprile, per avere i responsi finali ed avere le otto squadre che si affronteranno, per arrivare a giocarsi il titolo a Kaunas dal 19 al 21 maggio. Eurolega che verrà assegnata per la prima volta in Lituania, dopo aver superato, per l’assegnazione la concorrenza di Dubai.

Ad oggi la classifica vede le prime 8

Mentre le escluse di conseguenza sarebbero

Vediamo nel dettaglio, rispetto alle aspettative ad inizio stagione delle diverse squadre come si stanno comportando.  Partiamo quindi da quelle squadre che sembrano al momento essere ritardo rispetto alla loro tabella di marcia prevista. L’ Olimpia Milano è una delle squadre partita con l’obiettivo dichiarato di tornare a disputare le F4, ha avuto delle difficoltà evidenti in questa prima fase, diversi infortuni, che stanno tenendo fuori dal campo giocatori determinati come Shields e Datome oltre a Pangos che non è ancora riuscito a prendere in mano la regia della sua squadra. La stagione europea era partita con 3 vittorie ed 1 sconfitta per poi arrivare a 3 vittorie e 10 sconfitte, poi con tre vittorie importanti è riuscita a recuperare. Di fatto la stagione non è ancora compromessa gli spazi per recuperare ci sono, ma è fondamentale non perdere altro terreno.

Credit: Euroleague

La Virtus dopo il rientro in Eurolega ha sofferto in questa prima fase un periodo di adattamento alla competizione, con qualche alto e basso, come già detto nel nostro precedente articolo che trovate qui. A differenza dell’Olimpia Milano, Bologna non aveva un obiettivo dichiarato, leggi playoff, come ricordato anche recentemente dal suo Coach Sergio Scariolo, vero è, che potenzialmente, ad inizio stagione era comunque considerata da playoff. Inoltre ha anche dimostrato ad esempio con la bella impresa contro il Barcellona che gli elementi per entrare nelle prime 8 squadre ci sono tutti.

Credit: Euroleague

Diamo un’occhiata anche al ranking dei giocatori:

Tra i top performer troviamo Bacon del Panathinaikos con quasi 21 punti di media, Lessort del Partizan con quasi 8 rimbalzi di media, Sloukas dell’Olympiakos con circa 7 assist a partita. Tornando alle squadre e nello specifico al Bayern Monaco di Coach Trinchieri che era dato come potenziale squadra in lotta per un posto ai playoff al momento la sua situazione di classifica è pari a quella di Milano. Le altre squadre sembrano in linea con le premesse di inizio stagione.  Altra squadra che è riuscita a risalire è la Stella Rossa con il nuovo allenatore con 6 vittorie consecutive. Vera rivelazione di questa fase della stagione il Baskonia che con la sua striscia vincente di 6 partite interrotta proprio nel 17° turno contro quell’ Alba Berlino ultima in classifica dimostra ancora una volta come la classifica corta sia un elemento per permettere a tutte le squadre di far valere le proprie ragioni nel periodo che va dal prossimo 10 gennaio fino al 13 aprile, dove inizia la fase più calda per le assegnazioni dei posti per i playoff, 17 turni che alzeranno il livello di competitività fisica e tecnica e dove veramente ogni partita sarà una vera finale.

VS su Telegram

La Redazione
Account redazionale Twitter: @vitasportivait Instagram: @vita.sportiva

Comments

La tua opinione è preziosa

Login/Sign up
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: