L'interViStaSalto con gli sciSport individualiSport Invernali

La determinazione di Annika Sieff: “Voglio dimostrare che la combinata femminile merita le Olimpiadi”

0

L’amarezza per essersi vista sfuggire la possibilità di gareggiare all’ombra dei cinque cerchi in casa è ancora tanta, eppure la voglia di dimostrare di valere quel palcoscenico internazionale è ancora di più. Perchè Annika Sieff ha soltanto diciannove anni e sa di avere il tempo a proprio favore, lo stesso fattore necessario perchè il CIO possa comprendere l’importanza della combinata nordica femminile ed inserirla così un giorno nel programma olimpico.

In attesa di questa svolta epocale quanto necessaria, la giovane combinatista di Varena ha dimostrato all’Italia e al mondo intero di avere un talento innato che le ha consentito di cogliere poco più che maggiorenne due podi nella prima edizione della Coppa del Mondo femminile. Un risultato che è frutto del grande lavoro svolto, ma anche della determinazione che la contraddistingue e che le ha permesso di aggiudicarsi un nel trampolino normale e un argento nella gara a squadre mista ai Mondiali juniores di Zakopane.

Ora che il massimo circuito è pronto ad affrontare la seconda stagione della sua giovane storia, la portacolori delle Fiamme Oro è pronta a regalare nuove soddisfazioni e a dimostrare che la sua disciplina è degna di far parte del consesso olimpico.

Annika Sieff impegnata in Coppa del Mondo in Val di Fiemme © FISI

Annika, come è stato conquistare due podi in Coppa del Mondo a un’età così precoce ?

Sono state due gare splendide perchè, oltre che a coincidere con i primi podi per un’italiana in Coppa del Mondo di combinata, sono coincisi anche con i miei primi due podi della carriera”.

Quanto può crescere il ,movimento tricolore femminile visto che si tratta di una disciplina particolarmente giovane ?

Sono sicura che può soltanto crescere perchè la prima edizione della Coppa è infatti andata in scena nell’inverno 2021-22. Ci sono stati grandi passi avanti sia da parte della Nazionale Italiana che da parte delle altre, tuttavia l’esclusione dalle Olimpiadi di Milano-Cortina 2026 ci sta spingendo a lavorare ancora più sodo per poter meritarci un posto a quelle del 2030”.

A tal proposito, come hai appreso questa decisione poco gradevole che ti impedirà di gareggiare nell’Olimpiade casalinga ?

E’ stata una brutta notizia, però, sinceramente non l’ho presa malissimo. E’ vero che le Olimpiadi sono la gara per eccellenza, tuttavia ci saranno molte opportunità fra Coppa del Mondo e Mondiali per mostrare le mie potenzialità e far pubblicità alla mia disciplina. L’obiettivo che mi sono posta per i prossimi anni è quindi quello di attirare più persone possibili verso questo sport e far vedere al CIO che anche noi ci meritiamo un posto fra i cinque cerchi”.

Annika Sieff impegnata nel salto con gli sci © FISI

Tornando sulle questioni tecniche, come si trova un equilibrio fra salto e fondo ?

Questa è la parte più difficile del mio sport perchè affrontiamo due specialità completamente diverse. Se sul salto dobbiamo essere leggeri ed esplosivi, sugli sci è necessaria potenza e forza, ma questo è il bello perchè abbiamo allenamenti differenti e non siamo costretti a svolgere un’attività monotona”.

In vista della stagione che sta per prendere il via, quali sono i principali obiettivi ?

Sicuramente potermi confermare sui livelli dello scorso anno in Coppa del Mondo e, se possibile, anche migliorare. In seconda battuta ci saranno i Mondiali che, avendo soltanto diciannove anni, saranno ancora quelli dedicati agli juniores”.

In conclusione, qual è il sogno di Annika Sieff ?

Vincere un giorno le Olimpiadi”

VS su Telegram

Marco Cangelli
Giornalista presso la testata online "Bergamonews" e direttore della web radio "Radio Statale", sono un appassionato di sport a 360 gradi. Fondatore del format radiofonico "Tribuna Sport" e conduttore del programma "Goalspeaker", spazio dal ciclismo all'atletica leggera, passando per lo sci e gli sport invernali

Comments

La tua opinione è preziosa

Login/Sign up
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: