Agenda VSAtleticaCalcioCiclismoF1Football AmericanoFreccetteMotomondialeRugbyTennis

Agenda VS: i migliori dieci eventi sportivi del mese (Settembre 2021)

0

“Agenda VS” seleziona e presenta ogni primo del mese i migliori dieci eventi sportivi dei prossimi trenta giorni. È consigliato armarsi di carta e penna durante la sua lettura.


Per molti di noi il mese di Settembre significa come se iniziasse un anno nuovo. Chiuso definitivamente il quadriennio diventato lustro olimpico, prende il via una nuova stagione sportiva, subito ricca di grandi eventi. Andiamo a scoprire insieme quali.

1️⃣ Tennis, US Open (30/8-12/9)

Lo US Open è il quarto e ultimo dei tornei di tennis del Grand Slam dell’anno. Si disputa dal 30 agosto al 12 settembre sulla superficie sintetica di Flushing Meadows a New York. Il campo principale è l’Arthur Ashe Stadium, sede anche delle finali del torneo. Grandi assenze, sia in campo maschile che in quello femminile. Federer, Nadal, Thiem campione uscente, Serena e Venus Williams, non parteciperanno al torneo rendendolo meno spettacolare. Nel torneo maschile favorito d’obbligo è Djokovic, che con la vittoria si aggiudicherebbe il Grand Slam, avendo vinto tutti e quattro gli Slam stagionali. Alle sue spalle Medvedev e Zverev. Senza dimenticare Tsitsipas e il nostro Berrettini. Tra gli altri italiani, Sinner, Fognini, Sonego e Musetti. Nel torneo femminile, Barty favorita sulla Osaka pronta a difendere il titolo ma non in ottime condizioni. A seguire la Sabalenka. Per i nostri colori la Giorgi pronta a fare un’ottima figura dopo il trionfo di Montreal. Oltre al torneo maschile e femminile ci sarà il doppio, il torneo juniores e quello seniors. La copertura televisiva è garantita da Eurosport ed Eurosport Player per il web.

2️⃣ F1, GP d’Italia (10-12/9)

Come da tradizione, l’ultimo Gran Premio dell’estate si svolge presso il “Tempio della velocità”, ossia all’autodromo di Monza, che quest’anno riaprirà i cancelli al pubblico, anche se con la capienza del 50%. Qui negli ultimi anni la Mercedes ha compiuto lo scatto decisivo per ipotecare il Mondiale, sia piloti che costruttori. Quest’anno invece stiamo assistendo ad un campionato mai così incerto da diverso tempo, acceso dalla rivalità Verstappen-Hamilton e delle rispettive scuderie Red Bull contro frecce d’argento, che partono favorite sulla carta anche se su questo circuito non vincono dal 2018. L’anno scorso Pierre Gasly regalò il primo successo dell’Alpha Tauri e si regalò la gioia del primo successo in carriera, al termine di una gara rocambolesca. A Monza infatti i colpi di scena non mancano mai, quindi meglio allacciarsi le cinture nel weekend tra il 10 e il 12 settembre. Appuntamento in diretta su Sky Sport e TV8.

3️⃣ Mondiali ciclismo su strada (19-26/9)

Il mese di settembre, nel ciclismo, significa una sola cosa: Mondiali. Tutti abbiamo ancora in mente la crono di Ganna, il dominio di Van Der Breggen e lo scatto decisivo di Alaphilippe al mondiale di Imola, ma è già tempo di assegnare le maglie con l’iride. Quest’anno si va in quella che per molti è la patria del ciclismo: le Fiandre, in Belgio, probabilmente il teatro più suggestivo dove suonare le magnifiche sinfonie del ciclismo. I mondiali si terranno dal 19 al 26 settembre, partendo come sempre con le gare degli under per arrivare poi alle prove élite. Partiamo con le prove contro il tempo: il percorso maschile e quello femminile si assomigliano molto, trattandosi di un tracciato leggermente vallonato, con qualche breve strappo e molta pianura, ma si differenziano per il chilometraggio, che prevede 43,3 km per gli uomini e 30,3 per le donne. Sono quindi favoriti i grandi specialisti di queste prove, come Ganna, Van Aert e Van Vleuten. Per quanto riguarda invece la prova in linea maschile, il percorso disegnato incarna perfettamente l’anima delle Fiandre: 268 km, non un metro di pianura, 2.562m di dislivello e circa 40 muri da affrontare. Si tratta di un percorso che prevede al proprio interno due circuiti, da affrontare rispettivamente otto e due volte, costellato di côte brevi, ma con punte spesso al 18%. Il percorso femminile è lo stesso, ma prevede meno tornate nei due circuiti, per un totale di 157 km. I favori del pronostico, in questa prova, riguardano sicuramente corridori esplosivi, dotati di grande resistenza e adatti ai frequenti cambi di ritmo, abituati al maltempo. Sì, i nomi li avete già indovinati: Van Aert, Van der Poel e Alaphilippe. Attenzione però a Mads Pedersen e a Tom Pidcock, due possibili outsider. Per quanto riguarda la prova femminile, la grande favorita è Van Vleuten, vincitrice dell’ultimo Fiandre, ma attenzione anche a Brennauer, Vollering e Longo Borghini. Diretta su Rai Sport ed Eurosport.

4️⃣ Atletica, finali Diamond League (8-9/9)

Siamo vicini al finale di stagione di atletica outdoor. Nella prima metà di settembre sono in calendario due degli ultimi grandi appuntamenti, con le ultime due tappe di Diamond League rispettivamente a Bruxelles e a Zurigo. Il meeting nella capitale belga sarà l’ultima occasione per qualificarsi all’appuntamento di chiusura nella città elvetica, quello che assegna il diamante e un ricco montepremi. Già certi di partecipare almeno 17 campioni olimpici in carica, tra cui l’azzurro Gianmarco Tamberi nel salto in alto maschile. Escludibile la partecipazione di Marcell Jacobs, che ha dichiarato di voler riprendere a gareggiare dal prossimo anno. I grandi nomi internazionali comunque non mancano, invitandoci a seguire la manifestazione su Sky Sport.

5️⃣ Inizia la stagione di NFL (9/9)

La stagione NFL riparte nella notte tra giovedì 9 e venerdì 10 settembre con la sfida tra i campioni in carica dei Tampa Bay Buccaneers e una delle possibili squadre rivelazioni della stagione i Dallas Cowboys. La franchigia della Florida, dopo la vittoria dello scorso, ha confermato quasi tutto il roster della passata stagione ed è pronta a un nuovo assalto al Super Bowl, che per il QB Tom Brady, sarebbe il l’ottavo. I principali candidati a mettergli i bastoni tra le ruote della squadra di Bruce Arians sono ancora i Kanas City Chiefs del collaudato trio Mahomes-Hill-Kelce (ma con una rinnovata OL), i Buffalo Bills dell’ormai affermato Josh Allen e i Green Bay Packers (tensioni tra Aron Rodgers e front office permettendo). Tra le squadre da tenere d’occhio per qualche sorpresa i Baltimore Ravens di Lamar Jackson che dopo la prima vittoria ai playoffs ora cerca anche un cammino più proficuo, i Los Angeles Rams che hanno deciso di puntare su Matthew Stafford (oltre che sul solito e solido perno difensivo Aaron Donald), i Tennesse Titans della coppia Henry-Tannheil e i Cleveland Browns che dopo la sorpresa della scorsa stagione, quest’anno sono in cerca di conferme. Tra le squadre che invece devono riscattare una scorsa stagione sotto tono, potrebbero far bene i San Francisco 49ers che lo scorso anno sono stati tartassati più di tutti dagli infortuni, i Seattle Seahawks (più delusione ai playoffs che in RS), i quali confermano Russell Wilson in regia e i Dallas Cowboys che invece recuperano Dak Prescott dopo il terribile infortunio allla caviglia dello anno scorso. Tra i giovani da seguire sicuramente i tanti sophomore che devono confermare la precedente prima stagione come i QB Joe Burrow, Justin Herbert, Tua Tagovailoa, il WR Justin Jefferson, il DE Cheese Young, il tackle Tristan Wirfs. Tra i rookie tanta è l’attesa per le prime tre chiamate Trevor Lawreance, Zach Wilson e Trey Lance, l’unicorno Kyle Pitts, i tanti giovani WR e la possibile steal of the draft Justin Fields.


Con il nostro canale Telegram puntiamo a diventare un punto di riferimento per te. Iscriviti.


6️⃣ Motomondiale, GP di San Marino (17-19/9)

Tra il 17 ed il 19 torna in Italia il Motomondiale, per la precisione si gareggia al “Misano World Circuit Marco Simoncelli” per il 16 appuntamento delle 2 ruote dell’anno. Tracciato inaugurato nel 1972, è una presenza fissa nel calendario dal 2007. Il tracciato contiene 15 curve in totale (10 a destra e 5 a sinistra) tra cui il “curvone”, una delle curve che si percorre a maggior velocità del mondiale, ed il “Tramonto”, curva molto tecnica che mette solitamente in grande difficoltà l’anteriore delle moto. Il pilota più vincente nella storia sul tracciato è Marc Marquez con 6 vittorie, ma gran parte dell’attenzionie sarà rivolta su Andrea Dovizioso, che proprio a Misano tornerà in sella ad una MotoGP come compagno di squadra di Valentino Rossi nella Yamaha Petronas, dato che Franco Morbidelli è stato “promosso” alla M1 dopo aver appiedato Maverick Viñales. La gara sarà trasmessa come di consueto, su Sky Sport, Dazn e in chiaro su TV8.

7️⃣ Mondiali calcio a 5 maschile (12/9-3/10)

Dal 12 settembre al 3 ottobre, in Lituania, si terrà la nona edizione del mondiale di calcio a 5. Saranno 24 le squadre che si contenderanno il titolo. L’Italia non parteciperà alla manifestazione a causa della sconfitta nell’ultima fase di qualificazione contro il Portogallo, quest ultimo che si presenta alla manifestazione con il ruolo di favorito insieme alla Spagna e all’Argentina detentrice del titolo. C è grande attesa per la manifestazione visto il rinvio di un anno per via della pandemia da Covid 19 e il debutto del Var con un sistema molto simile a quello usato nel calcio a 11.

8️⃣ World Cup of Darts di freccette (9-12/9)

Dal 9 al 12 Settembre 2021 prenderà il via alla Sparkassen Arena di Jena, Germania, l’undicesima edizione della World Cup of Darts, unico torneo a squadre presente nel programma della PDC. Presenti 32 nazioni tra cui l’Italia, quest’anno rappresentata da Michele Turetta e Danilo Vigato, entrambi all’esordio assoluto nella competizione. Guida il treno delle otto nazioni teste di serie la Scozia di Wright ed Anderson, seguita dall’Inghilterra (Wade – Chisnall) e dal Galles (Price – Clayton). Queste ultime due squadre si sono giocate il titolo lo scorso anno, vinto dal Galles grazie al 3-0 finale.
Il torneo è ad eliminazione diretta e prevede un doppio al meglio dei nove legs al primo turno, match singoli al meglio di 7 legs, con doppio in caso di parità, dal secondo turno alle semifinali, finale con due singolari al meglio di 7 legs seguiti da un doppio al meglio di 7 legs. In caso di parità, altri due singolari a coppie invertite. La competizione verrà trasmessa in diretta su DAZN.

9️⃣ Qualificazioni Mondiali rugby femminile (13-25/9)

Dal 13 al 25 settembre le azzurre del rugby saranno impegnate nel torneo di qualificazione alla Coppa del Mondo 2022, già posticipata di un anno per la pandemia e che andrà in scena in Nuova Zelanda l’anno prossimo.
L’Italia quindi sfiderà in ordine Scozia, Irlanda e Spagna tra le mura amiche dello stadio Lanfranchi di Parma: la vincitrice del pool accederà direttamente al Girone B del Mondiale, mentre la seconda classificata verrà inserita nel torneo finale di ripescaggio.
Le avversarie più ostiche della nazionale italiana risultano essere senza dubbio le irlandesi, uscite vittoriose durante l’ultimo match dello scorso Sei Nazioni. Invece la Scozia dovrebbe essere abbastanza abbordabile, mentre lo stesso non si può dire della Spagna, che pur non giocando nel Sei Nazioni è riuscita a mettere in difficoltà più volte la nazionale in passato.
A breve usciranno anche le convocate di coach Di Giandomenico, che può contare su una vasta scelta di giovani certezze e alcune veterane di spicco.

🔟 Europei baseball maschile (12-19/9)

Gli Europei in casa per mettere una pietra sopra la mancata qualificazione alle Olimpiadi. L’Italia del baseball riparte dal nuovo ct Mike Piazza e dal Piemonte: i campi di Torino, Avigliana e Settimo Torinese accolgono le 16 nazionali più forti d’Europa pronte a sfidarsi per il titolo continentale. Gli azzurri, vice-campioni uscenti, partiranno forti – oltre al fattore campo – del terzo miglior piazzamento nel ranking mondiale tra tutte le partecipanti (17esimi), alle spalle dei campioni in carica dell’Olanda (8° posto) e della Repubblica Ceca (16° posto). Un girone abbordabile dove affrontano in sequenza Grecia, Belgio e Austria, per poi sfidare le più forti dai quarti in poi sognando un successo che manca dal 2012. Olandesi favoriti d’obbligo, mai scesi dal trono nelle ultime tre edizioni; ma se le cose vanno come devono andare dovremmo incrociarli eventualmente solo nell’atto finale. Prima ci sono altri ostacoli da superare: Spagna o Germania presumibilmente ai quarti, e attenzione all’Israele in un’ipotetica semifinale, un movimento in gran crescendo che ha rappresentato dignitosamente il vecchio continente a Tokyo 2020.

A cura di Luca Montanari, Guido Broglio, Edoardo Brunello, Simone Cappelli, Samuele De Rossi, Marco Ferraris, Giovanni Oriolo, Francesco Paolucci. 

La Redazione
Account redazionale Twitter: @vitasportivait Instagram: @vita.sportiva

Comments

La tua opinione è preziosa

Login/Sign up
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: