Football Americano

NFL Free Agency – I migliori Free Agents

0

Mercoledì 17 Marzo avrà inizio la Free Agency e, con essa, prenderà ufficialmente il via anche la stagione 2021 della National Football League.
In questi giorni si è chiusa della finestra per le Franchise Tag, che ha visto coinvolti giocatori molto importanti come Brandon Scherff (WFT), Chris Godwin (Buccaneers), ma soprattutto il WR Allen Robinson (Bears) e Dak Prescott ha ottenuto il tanto atteso rinnovo da parte dei Dallas Cowboys, 4 anni per 160 milioni di dollari.

Ecco quindi la nostra classifica dei giocatori più forti, sia nel reparto offensivo che in quello difensivo che, a partire dalla prossima settimana, saranno liberi di firmare nuovi e ricchi contratti in vista della prossima stagione, con una possibile ipotesi di destinazione per ognuno di essi.

Attacco

COREY DAVIS (WR)

Ricevitore dotato di grande velocità e ottime mani, che ai Titans è stato un po’ oscurato dalle prestazioni di A.J. Brown. Potrebbe competere tranquillamente per un posto da WR1 in molte squadre NFL, con 65 catches per 984 yards ha giocato comunque una buona stagione e sicuramente in questa Free Agency raccoglierà i frutti del suo lavoro.
Possibile destinazione: Washington Football Team

JUJU SMITH-SCHUSTER (WR)

JuJu non ha disputato sicuramente la sua migliore stagione, ma nell’anno 2018 ha dimostrato che, se affiancato da un WR élite, può essere devastante. Quell’anno a Pittsburgh le attenzioni erano rivolte ad Antonio Brown e il buon Smith-Schuster molto spesso si trovava in 1 vs 1, ottenendo risultati eccellenti. Se si impegnerà, pensando più al campo e meno ai social, potrebbe valere un investimento.
Possibile destinazione: Kansas City Chiefs

©JuJu Smith-Schuster – Twitter


AARON JONES (RB)

Jones proviene da due stagioni eccellenti e dalla convocazione al Pro Bowl nel 2020. Green Bay potrebbe decidere di puntare su A.J. Dillon e per questo motivo, probabilmente, ha deciso di non esercitare la Franchise Tag sul forte Running Back, che quindi “testerà” il mercato. La nostra previsione è che Aaron Jones non dovrà tuttavia attendere molto per trovare una nuova casa.
Possibile destinazione: Atlanta Falcons

JONNU SMITH (TE)

Arma devastante in Red-Zone, Smith proviene da una stagione in cui ha segnato ben 8 Touchdowns. Vista la cronica difficoltà nel trovare Tight End affidabili, la domanda supera nettamente l’offerta; di conseguenza l’eventuale acquisizione di Jonnu Smith potrebbe essere molto costosa, ma probabilmente anche molto redditizia.
Possibile destinazione: Arizona Cardinals

WILL FULLER V (WR)

Fuller avrebbe indiscutibilmente i numeri per essere un WR1 in molte franchigie NFL, se non fosse frenato dalla propensione agli infortuni. Nella stagione appena conclusa, a causa di una squalifica, ha giocato solamente 11 partite, nelle quali tuttavia ha registrato 53 catches per ben 879 yards. Vista la qualità nella classe di WR che si presenteranno al Draft, Will Fuller potrebbe dover attendere qualche settimana in più per trovare una sistemazione, ma certamente lo vedremo protagonista nella prossima stagione.
Possibile destinazione: New England Patriots

HUNTER HENRY (TE)

Henry è un altro giocatore dal talento cristallino, ma anche per lui gli infortuni sono una costante. Dopo aver perso tutta la stagione 2018, negli ultimi due anni ha raccolto buoni numeri ed ha dimostrato di essere un TE di prima fascia. Proprio per questo la sua ambizione è ricevere un contratto da top del ruolo, ma certamente non riuscirà ad arrivare al livello dei marziani Kittle e Kelce.
Possibile destinazione: Los Angeles Chargers

Hunter Henry

©boltsfromtheblue.com


COREY LINSLEY (C)

Corey Linsley ha dimostrato di saper proteggere egregiamente Aaron Rodgers nelle ultime 7 stagioni. Linsley è fresco di nomina nel First Team All-pro grazie alle prestazioni della passata stagione; considerando che la linea offensiva è sempre tra quelle più ricercate (e redditizie) in Free Agency, il forte Centro ex Green Bay non dovrebbe restare libero molto a lungo.
Possibile destinazione: Seattle Seahawks

JOE THUNEY (G)

Thuney è sicuramente una delle guardie più forti nell’intera NFL e nei suoi 5 anni ai Patriots non ha mai saltato una partita per infortunio. Chi vorrà firmarlo dovrà prepararsi a sborsare una cifra importante, ma Joe Thuney è uno di quei giocatori che possono realmente cambiare il volto all’intera Offensive Line.
Possibile destinazione: Cincinnati Bengals

TRENT WILLIAMS (T)

Protect the Blind Side. Come noto, dopo il Quarterback, la posizione più importante in un attacco NFL è il Left Tackle. Trent Williams viene da una stagione molto solida con i San Francisco 49ers ma La franchigia californiana ha comunque deciso di non avvalersi del Franchise Tag; scelta che potrebbe rivelarsi decisamente rischiosa.
Possibile destinazione: Indianapolis Colts

KENNY GOLLADAY (WR)

Kenny Golladay è stato bersagliato dagli infortuni per tutta la stagione 2020, ma quando è riuscito a restare in campo, seppur in una squadra non esattamente competitiva (per usare un eufemismo), ha dimostrato di essere uno dei più forti WR nell’intera NFL; meriterebbe quindi una squadra dove poter ambire a traguardi importanti. Grazie al Franchise Tag esercitato da Chicago su Allen Robinson, Golladay è senza ombra di dubbio il miglior WR disponibile sul mercato e su di lui si scatenerà certamente un’asta al rialzo.
Possibile destinazione: Baltimore Ravens

Kenny Golladay

©sidelionreport.com


Difesa

RICHARD SHERMAN (CB)

Richard Sherman non sarà più un giocatore dei 49ers dopo 3 stagioni ed un Super Bowl perso, contro i Chiefs di Patrick Mahomes. L’ex giocatore dei Seattle Seahawks è un ottimo cornerback, anche se l’ètà e i conseguenti infortuni possano rappresentare un problema. Può essere un buon colpo, alle giuste cifre, considerando l’esperienza vincente che ha maturato negli anni, ricordiamo il Super Bowl vinto con i Seahawks, oltre alle 5 convocazioni al Pro Bowl e al premio come miglior difensore della NFC, che ne fanno un più che rispettabile giocatore. Per quanto riguarda le possibili destinazioni, si parla dei Bills, che devono però dare un occhio al Salary Cap; dei Chargers, nel caso in cui dovesse partire Michael Davis; dei Seattle Seahawks, che rappresenta un ambiente a lui familiare, oltre al fatto che sono state delle partenze nel reparto difensivo in quel di Seattle, Dunbar e Griffin su tutti. Infine, dopo aver rilasciato Lamarcus Joyner, troviamo in rampa di lancio i Las Vegas Raiders, che si pongono come la principale pretendente all’ex miglior difensore della NFC.

ANTHONY HARRIS (FS)

La priorità dei Vikings è quella di non farsi scappare uno dei pilastri della propria squadra difensiva e uno delle FS migliori del campionato, per letture di gioco. Difficilmente la franchigia del Minnesota si lascerà scappare l’ex Cavaliers. La squadra maggiormente interessata al giocatore sono i Cleveland Browns, che potrebbero offrire un ottimo spot, dopo l’ultima buona stagione, dove ritroverebbe come Head Coach Kevin Stefanski(ex offensive cordinator giallo viola). Inoltre, i Browns starebbero per rilasciare l’altro ex safety dei Vikings Andrew Sendejo ed hanno a disposizione oltre 20 milioni di dollari di spazio salariale, quindi why not?

Anthony Harris, FS, Minnesota Vikings – © Twitter

SHAQUIL BARRETT (EDGE)

In quel di Tampa, troviamo Shaquil Barrett, il quale ha recentemente dichiarato, tra l’altro in varie interviste, di voler continuare a vestire la maglia dei Bucs per tanto tempo, anche senza franchise tag. Ciò potrebbe comportare un incontro tra i bisogni del giocatore e della franchigia, cui obiettivo è quello di mantenere il core della forte squadra difensiva che è riuscita a neutralizzare Mahomes & CO. La ristrutturazione del contratto di Tom Brady porterà al continuo della storia tra la franchigia di Tampa e Shaquil. Nel caso qualcosa andasse storto, al dì fuori della Florida, troviamo i Jacksonville Jaguars, dotati di un notevolissimo spazio salariale.

DESMOND KING (CB) e JADEVEON CLOWNEY (EDGE)

Entrambi non hanno ricevuto il tag, come era presumibile, dai Tennessee Titans.  Per quanto riguarda il primo, i Titans si trovano al momento con 3 cornerback, con il solo Jackson sicuro del posto nella starting line-up. Con il rilascio di Malcom Butler e la inesperienza del promettente Kristian Fulton, avrebbe senso ri-firmare l’ex Chargers. Passando al passato Pro-Bowler, gli infortuni hanno rappresentato e rappresentano un problema nella carriera di Jadeveon, il quale dovrebbe accontentarsi di una giusta cifra. Nel caso i due rinnovi non andassero a buon fine, King potrebbe finire a una tra Broncos e Raiders, mentre l’ex Seahawks dovrebbe essere destinato ai Browns o ai Colts.

TREY HENDRICKSON (DE)

È uno tra i migliori pass-rusher dell’intera lega, con 25 tackles, 13.5 sacks, one forced fumble, 12 tackles for loss e 25 quarterback hits. I Saints non dispongono dei soldi necessari a firmarlo, cosa che invece possono fare Bills e Raiders, le due franchigie maggiormente indirizzate a firmare il talento difensivo ex Florida, dati gli obiettivi  e le need delle due organizzazioni.  Tornando a NOLA, Sean Payton ha già a disposizione due ottimi ends, quali Davenport e Jordan, che permettono alla propria squadra di risparmiare importanti soldi.  Ritornando alla corsa per aggiudicarsi il DE, troviamo i Jacksonville Jaguars e i Cincinnati Bengals, squadre che hanno avuto gravi problemi difensivi e in particolare di pass rush, oltre ad avere tanto spazio salariale a propria disposizione(73 e 63 MLN).

Trey Hendrickson, DE, New Orleans Saints – © Twitter

YANNICK NKAGOUE (EDGE)

Nell’ultima stagione ha vestito le maglie di Vikings e Ravens, con quest’ultima che sembrava poter sembrare la sua definitiva destinazione, dato quel che sembrava un più che ottimo fit. Invece, ci troviamo qui a parlare nuovamente delle possibili nuove squadre dell’ex jaguars, con in vantaggio i NY Giants, alla ricerca di un buon pass-rusher, e i Miami Dolphins, che come sappiamo hanno ampia libertà d’azione. Infine, non possiamo che rammentare la franchigia di Las Vegas, i Raiders, bisognosi di un difensore.

QUINTON DUNBAR e SHAQUILLE GRIFFIN (CB)

Dunbar, come previsto, non ha ricevuto il tag questa settimana, mentre Griffin non ha giocato sui suoi livelli nell’ultima stagione, in seguito ad un infortunio al ginocchio. Verosimilmente entrambi potrebbero far ritorno in quel di Seattle, dopo aver testato la NFL Free Agency; dall’altro lato, la franchigia avrebbe l’intenzione di ri-firmarli entrambi, per salvare cap-space e garantirsi dei buoni giocatori.  A mio parere, la firma di uno esclude l’altro, con Quinton che sembrerebbe indirizzato verso Jacksonville.

KYLE VAN NOY (LB)

Dopo averlo provato a scambiare negli ultimi giorni, i Miami Dolphins hanno rilasciato il cornerback Kyle Van Noy. I New England Patriots sono la principale destinazione del difensore, con quello che sarebbe un ritorno, dopo un solo anno. I benefici sarebbero da entrambe le parti, il giocatore tornerebbe in un ambiente familiare, in cui ha reso ottimamente, mentre i Pats accoglierebbero un giocatore che già conosce il proprio sistema.  La seconda delle tre pretendenti sono i Baltimore Ravens, che necessitano di uno nel cosiddetto edge, dopo le varie partenze. Infine, troviamo i Denver Broncos, per i quali rappresenterebbe il sostituto di Von Miller, nel caso fosse liberato.

BUD DUBPREE (OLB)

Bud Dubpree è uno dei migliori free agent nel suo ruolo, complice anche la sua importanza nello scacchiere degli Steelers. La franchigia di Pittsburgh,  senza il suo LB, ha avuto un record di 1-5 e perso il wild card game con i Cleveland Browns. La priorità del GM Kevin Colbert è quello di ri-firmarlo, ma sarà un’impresa ardua. Infatti, gli Steelers hanno a loro disposizione poco spazio salariale ed il giocatore ha un grande mercato.  Atlanta è la sua città natale e potrebbe rappresentare un richiamo per il giocatore. Inoltre, i Falcons hanno una delle peggiori difese a livello di pass-rush. Se i Titans non rinnovassero Clowney, potrebbero entrare nella partita anche loro, complice, come della squadra della Georgia, un numero limitato di sacks.  Infine, troviamo i Colts. Houston, Muhammad e Autry(il 44% delle loro sacks)  diventeranno free agents, e quindi bisognosi di un giocatore del suo calibro.

JOHN JOHNSON III (S)

A sorpresa i Los Angeles Rams non hanno applicato il tag sulla safety John Jhonson, che rientra tra nella top 10 del ruolo. Secondo Pro Football Focus, è il terzo, dietro Jessie Bates III dei Cincinnati Bengals e Adrian Amos dei Green Bay Packers.  Difficilmente rimarrà senza squadra, impossibile dire chi non sia interessata, ma pensando al salary cap e ai bisogni delle varie squadre mi verrebbe da dire i Browns, nel caso non arrivasse Harris e i Raiders, sia per bisogno che per salary cap.

Mettetevi comodi, sta per iniziare una scoppiettante Free Agency!

Di Marco Cherubini e Mirko Guarducci

Immagine in evidenza: ©profootballhof.com

La Redazione
Account redazionale Twitter: @vitasportivait Instagram: @vita.sportiva

Comments

La tua opinione è preziosa

Login/Sign up
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: