Boxe

Boxe: 7 incontri da sogno per il 2024

0

Se il 2023 della boxe è stato grande, il 2024 potrebbe persino essere superiore. Nel corso dell’anno appena trascorso, infatti, non abbiamo solo assistito a sfide tra grandi campioni e a battaglie per l’unificazione dei titoli nelle più svariate categorie di peso, ma anche a quelle che potrebbero essere le basi per alcuni degli entusiasmanti scontri dei prossimi mesi. Come purtroppo gli appassionati di questo sport sanno bene, nella boxe è molto facile vedere i match essere cancellati anche all’ultimo minuto, per cui purtroppo non ci sono molte garanzie in merito a quanto stiamo per raccontarvi. Basandoci però su quanto visto finora, ecco le 7 battaglie più intriganti che potrebbero prendere vita nella boxe del 2024.

Tyson Fury vs Oleksandr Usyk

Il punto di partenza non può che essere l’incontro più atteso degli ultimi 24 anni: è infatti dal 1999, da quando Lennox Lewis unì le cinture WBA, WBC e IBF, che manca un campione indiscusso nei pesi massimi, la categoria considerata regina della boxe. Lo scontro tra il Gipsy King e il pugile ucraino è stato a lungo ventilato, annunciato, rimandato e smentito, e in diverse occasioni è sembrato sul punto di non accadere mai. Fortunatamente, le sfere si sono mosse nella giusta direzione e sembra che il 17 febbraio 2024 il mondo potrà assistere alla nascita del nuovo Heavyweight Undisputed Champion.

Il meglio della conferenza tra Fury e Usyk.

Canelo Álvarez vs David Benavidez

Canelo Álvarez è considerato uno dei pugili migliori al mondo e, anche se sembra essere in fase calante, ogni suo incontro è atteso come pochissimi altri. Il 2024 potrebbe essere quello del clash più impegnativo per il messicano dai tempi del match contro Dmitrij Bivol: l’avversario all’orizzonte, infatti, è David Benavidez. Quest’ultimo, connazionale, è ancora imbattuto e nel corso degli ultimi anni è emerso come uno dei pugili più pericolosi del panorama mondiale, nonché l’unico in grado, almeno sulla carta, di detronizzare Canelo Álvarez dal suo trono di campione Undisputed dei supermedi. Ancora non ci sono dettagli in merito a questo scontro, ma le voci vogliono che si stia lavorando per un suggestivo mega match che si svolgerà in Messico durante il weekend del Cinco de Mayo.

Devin Haney vs Ryan Garcia

Attualmente, Devin Haney è uno dei pugili più celebri del pianeta: la sua recente masterclass contro Regis Prograis lo ha portato ad essere il campione mondiale WBO dei pesi superleggeri, dopo aver difeso contro Lomachenko il titolo di campione indiscusso dei pesi leggeri. Anche Ryan Garcia è salito di categoria per poter gestire al meglio il proprio fisico, e sta cercando di riscattarsi agli occhi del mondo dopo la sconfitta maturata nella mega fight con Gervonta Davis: lo scontro con Oscar Duarte dello scorso dicembre ci ha mostrato un pugile più maturo, riflessivo e consapevole, oltre che migliorato sotto il profilo tecnico. Bisogna dire che nessuno al momento sembra in grado di tenere testa a questo Devin Haney, ma il fascino della battaglia (su cui entrambe le parti stanno lavorando abbastanza velocemente) deriva proprio da questo.

Sono anni che si parla di uno scontro tra Devin Haney e Ryan Garcia.

Teófimo López vs Subriel Matías

Il 2023 ha visto Teófimo López tornare ad essere campione del mondo siglando una performance molto convincente contro Josh Taylor. Dopo aver conquistato la cintura WBO della categoria superleggeri il pugile statunitense ha annunciato il proprio ritiro, salvo poi tornare rapidamente sulla propria decisione. Dopo che una supposta battaglia con Ryan Garcia è naufragata, il prossimo scontro per The Takeover sembra essere quello con Subriel Matías, campione mondiale IBF della categoria: una battaglia di unificazione che promette spettacolo, anche in virtù del fatto che Matías ha un potere distruttivo con pochi eguali: le sue 20 vittorie sono tutte arrivate per KO e ha costretto all’abbandono i suoi ultimi 5 avversari.

Dmitrij Bivol vs Artur Beterbiev

Dopo un lento build up sembra che anche l’attesa battaglia per l’unificazione delle cinture dei pesi mediomassimi sia vicina. Dmitrij Bivol, salito alla ribalta come uno dei pugili più tecnici al mondo dopo la vittoria contro Canelo Álvarez nel 2022 e detentore della cintura WBA di categoria, affronterà Artur Beterbiev, che invece è noto soprattutto per la squassante potenza dei suoi colpi e detiene le altre tre cinture. Uno scontro che promette scintille e per il quale Bivol ha già firmato la propria parte di contratto: anche Beterbiev sembra più che propenso alla battaglia, ma prima dovrà affrontare (e sconfiggere) Callum Smith il 13 gennaio.

Il recente faccia a faccia tra Dimitri Bivol e Artur Bertebiev.

Terence Crawford vs Errol Spence Jr. 2

L’atteso scontro per l’unificazione delle cinture nella categoria welter avvenuto nel luglio 2023 è stato molto meno combattuto del previsto: Crawford ha smantellato Spence un pezzo dopo l’altro, vincendo la battaglia per TKO al nono round. Nel contratto era prevista una clausola per un match di rivincita che lo sconfitto Spence ha scelto di esercitare e Crawford di onorare: nonostante nel futuro del pugile di Omana, primo nella storia a diventare Undisputed in due categorie di peso diverse e da molti considerato il numero 1 del mondo, ci siano nomi come Jermell Charlo o Canelo Álvarez, sembra che il suo primo avversario del 2024 sia già stato scelto.

Chris Eubanks Jr. vs Conor Benn

La storia dello scontro tra Chris Eubanks Jr. e Conor Benn sembra la trama di un film: non solo entrambi sono figli di ex campioni del mondo e leggende della boxe, ma il match tra i due è da tempo scritto nelle pagine del grande libro di questo sport. I rispettivi padri, Chris Eubanks e Nigel Benn, sono stati grandi rivali nel corso della loro carriera e si sono anche affrontati in due storiche battaglie con dei titoli mondiali in palio: nella prima è stato Chris Eubanks a trionfare, mentre la seconda si è conclusa con un pareggio. È naturale quindi che l’hype intorno alla battaglia tra i due figli d’arte (pubblicizzata con l’evocativo titolo Born Rivals) sia così grande, soprattutto dopo essere stata posticipata a tempo indeterminato: originariamente, infatti, lo scontro era previsto per ottobre 2022, ma è stato annullato dopo che Benn è stato trovato positivo al clomifene.

Immagine in evidenza: © Happy Punch, X

VS su Telegram

Nicola Simonutti

Comments

Comments are closed.

Login/Sign up
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: